Stampa

La staycation, la vacanza di un giorno che si fa senza partire

La staycation, la vacanza di un giorno che si fa senza partire, arriva in Sicilia. Nata come idea contro lo stress da città, oggi la pausa a chilometro zero è l’antidoto migliore alla monotonia da lockdown. Secondo Daybreakhotels.com, la startup nata per affittare di giorno stanze e servizi in hotel di lusso e che oggi consente agli alberghi di reinventarsi con nuove soluzioni per lo smart working e per il leisure, sono il 25% in più rispetto al periodo pre pandemia i siciliani che hanno deciso di concedersi un momento tutto per loro in una struttura deluxe. “Le persone hanno sempre più bisogno di trovare un’alternativa alle mura domestiche che però sia prima di tutto una soluzione sicura, come quella offerta dagli alberghi a cinque stelle del nostro network” dice Simon Botto, ceo della startup che aggrega di 5000 hotel nel mondo. Il relax di una vacanza ma senza andare lontano Che si scelga una camera con accesso spa (ancora possibile in alcune strutture prenotando prima) o con jacuzzi, un pranzo o una cena servita al ristorante o in stanza: non serve andare lontano per godere di un pausa rigenerante. Scegliendo su Daybreakhotels.com un albergo nella propria città, direttamente dal sito o dall'applicazione, è possibile infatti prenotare una stanza selezionando i servizi desiderati. “L’idea è semplice - dice ancora Botto - già prima della pandemia gli alberghi avevano delle camere invendute e servizi di altissimo livello che non venivano utilizzati, la nostra intuizione è stata quella di portare “clientela sveglia” negli hotel. Ora, con lo stop forzato a turismo e viaggi di lavoro, con la formula “hotel da vivere di giorno” aiutiamo da un lato i clienti a regalarsi delle brevi vacanze e dall'altro il settore alberghiero, che è in grande difficoltà, ad avere prenotazioni e clienti nuovi”. DayBreakHotels.com è diventato infatti in Sicilia il primo o secondo canale di vendita dell’hotellerie: basti pensare che solo nei primi mesi dell’anno sono 42 gli alberghi che si sono affiliati alla start up in regione, con un aumento delle affiliazioni del 62% in più rispetto a qualsiasi altro quarter del passato. Cena in camera ma non solo. Cosa cercano i siciliani Ma cosa cercano i siciliani? Secondo il ceo di DayBreakHotels.com “In primo luogo chi sceglie una staycation vuole allontanare quelle “sensazioni da pandemia” come nervosismo e agitazione, ma anche stress e disturbi del sonno”. Secondo una rilevazione sullo stress degli italiani condotta dall’Istituto Piepoli, infatti, oggi l’indice di disagio psicologico è di 62 su 100. Ma quali sono i servizi preferiti? Una camera per riposarsi e una spa negli hotel che lo permettono sono sicuramente tra i servizi più apprezzati dai siciliani. Ma c’è anche chi sceglie di lavorare senza stress e ha bisogno del servizio business: smart-working room, quindi, magari con business lunch servito in camera, o affitto di una piccola sala meeting per mezza giornata. Un servizio, questo, che in Sicilia sta avendo particolarmente successo facendo registrare una crescita del 280% tra giugno e marzo 2021. Ad usufruire dei servizi di DayBreakHotels.com sono in particolare uomini (56%) e donne (44%) nella fascia d’età compresa tra i 30 e i 50. I prezzi e le strutture Sono circa 200 le strutture siciliane affiliate a DayBreakHotels.com. Le camere e i servizi sono prenotabili, in diverse fasce orarie generalmente di 6-8 ore tra le 8 alle 24 con uno sconto rispetto alla tariffa notturna anche del 70%. In media i prezzi di una camera per 2 persone per 6-8 ore in un hotel 4 stelle con accesso SPA, jacuzzi o welcome drink partono da 49 euro. Per prenotare su Daybreakhotels.com (www.daybreakhotels.com) non occorre carta di credito, il pagamento si effettua direttamente in hotel.