Wednesday, September 20, 2017
Home / Posts Tagged "Visita guidata"

L’acqua, riconosciuta come fonte di vita, l’acqua, come elemento di base, di bellezza. Anche nelle tracce del suo passaggio, l’acqua quando sgorga diventa un punto di sviluppo. Torna a grande richiesta domenica 6 marzo “L’Oasi di Maredolce”, la passeggiata organizzata dall’associazione culturale Terre di mare in collaborazione con l’associazione Maredolce. Per l’occasione i partecipanti verranno, in via straordinaria, guidati dal presidente che ci porterà alla scoperta di ciò che un tempo fu una vera e propria oasi creata dalle acque della Fawwarah, la sorgente che sgorgava dal monte Grifone e da splendidi giardini che facevano parte del “Parcus Vetus” islamico.

Fawwarah da due mari, tu contenti ogni brama di vita dilettosa e di magnifica apparenza Le tue acque diramansi in nove ruscelli: oh bello il corso delle acque così spartito! Là dove si congiungono i due mari, là s’affollano le delizie E sul canal maggiore s’accampa l’ardente desiderio

Questi alcuni versi che il poeta trapanese Abd arRahman, segretario di Trapani, vissuto sotto Ruggero II, dedicò al paesaggio estatico regalato dal Castello di Maredolce.
L’itinerario partirà alle dieci di domenica, punto di incontro saranno le mura del castello. Durante il percorso oltre alla visita del castello e attraversando idealmente il mare degli Emiri si farà tappa alla chiesa di San Ciro costruita sulla sulla riva dell’ormai inesistente lago della Favara (detto anche  Maredolce) aperta in esclusiva per questa passeggiata, anche qui non mancheranno i misteri da scoprire, per questo luogo adesso sconsacrato.
Contributo € 5 a persona per Adulti e bambini gratis
Prenotazione obbligatoria al +39 3283120974  o scrivendo a terredimare@hotmail.it.

La guida turistica è una figura professionale che non si può improvvisare, è importante per visite a musei e per intraprendere percorsi ed escursioni, affidarsi a guide qualificate.

Torna la XXVII Giornata Internazionale delle Guide Turistiche promossa dalle guide Turistiche Associate di Palermo. Giovedì 25 febbraio alle 11, nel Centro Pace e Carità di Biagio Conte – Capannoni della ex Fonderia Basile, si presenta un nuovo appuntamento.
L’associazione delle guide propone un week end che scava sotto, in senso metaforico, il volto conosciuto della città. Per sabato 27 e domenica 28 febbraio il tour “Palermo Sotterranea, dal Bagno Ebraico – Mikveh – alla Grotta dei Beati”. Sempre sotto la crosta della città, nel quartiere della Giudecca, è stato rinvenuto un miqweh, un antico bagno rituale ebraico e nel 2005, poco lontano, nella stradina nota per le botteghe di biciclette, via Divisi, è stata scoperta la cripta delle Repentite. Le Guide GTA accompagneranno i turisti alla visita dell’ipogeo di Palazzo Marchesi e lungo il percorso che porterà a Ballarò, Piazza Sett’Angeli, Cortile della Cuncuma ed infine alla Grotta dei Beati Paoli. Sì perché la Palermo sotterranea fatta di cripte e grotte è il regno degli incappucciati, dei giustizieri, degli insonni Beati Paoli. Non tutti sanno che a Palermo circola la leggenda dei Beati Paoli, magistralmente raccontata dallo scrittore Luigi Natoli, in un romanzo d’appendice che usciva a puntate, allegato al Giornale di Sicilia, e firmato con lo pseudonimo di William Galt nel lontano 1910.

La partecipazione è gratuita ma visto che esiste anche una Palermo non vista, dei poveri e dei bisognosi, si chiede a ogni partecipante, un contributo solidale di 5 euro da devolvere al Centro Pace e Carità per aiutare Biagio Conte ad acquisire i Capannoni della Fonderia Basile. La visita procederà in gruppi di 20 persone con partenze regolari ogni 15 minuti dalle 9 alle 12 di sabato e domenica.
Per informazioni e prenotazioni: 339.8165713 – 335.8111954 – info@guidepalermo.it.