Monday, July 16, 2018
Home / Posts Tagged "Teatro del fuoco"

Luoghi, volti, tradizioni, arte e spettacolo protagonisti della mostra fotografica “Interpretazioni del Fuoco”. Da sabato 7 luglio sarà infatti possibile visitare l’esposizione della Sezione Teatro del Fuoco Focus nell’ambito delle manifestazioni dell’XI edizione del Teatro del Fuoco, International Firedancing Festival. Una rassegna voluta e immaginata dal direttore artistico, Amelia Bucalo Triglia, per raccontare attraverso la qualità dell’immagine la forza dirompente della bellezza dei territori vulcanici.

Focus, fuoco è immagine per narrare i tesori delle isole del Mediterraneo e della Sicilia attraverso gli occhi dei suoi abitanti, i paesaggi rigogliosi e lussureggianti e la forza dei vulcani, ed i protagonisti assoluti delle acrobazie e delle danze del Teatro del Fuoco. Una selezione unica di scatti per emozionare i visitatori e per far conoscere la ricchezza delle identità locali e la varietà del patrimonio culturale del circuito arabo-normanno che anticipa gli spettacoli del Teatro del Fuoco del 31 luglio allo Spasimo con gli Agricantus, lo show Future dell’1 e il 2 agosto a villa Filippina con replica a Gibellina del 5 agosto.

Da sabato 7 luglio la mostra coinvolgerà prima di tutto le Librerie del Cassaro di Palermo per avvicinare i turisti alla cultura imprenditoriale palermitana, per poi spostarsi nei locali del Berlingeri Resort di Campobello di Mazara (Trapani) e presso la sede dell’associazione Elementi Creativi, bene confiscato alla mafia e concesso dal comune di Palermo, fino al 7 settembre.

La Mostra fotografica “Interpretazioni del Fuoco” del Teatro del Fuoco Focus intende cristallizzare la percezione e mettere in relazione le connessioni del patrimonio storico e la potenza dell’identità locale – spiega Amelia Bucalo Triglia – di Palermo e della Sicilia per un racconto rivolto ai turisti ed alla popolazione siciliana”.

L’ appuntamento del Teatro del Fuoco da sempre conquista e affascina il pubblico con i colori dell’unico spettacolo internazionale di danza ed acrobatica che ha nel fuoco il suo elemento propulsore di energia, creatività, speranza ed eleganza. La mostra “Interpretazioni del Fuoco®” è un’occasione imperdibile per ammirare da vicino le acrobazie  degli artisti internazionali dello show, i dettagli delle loro pose e le fantastiche evoluzioni nel Teatro del Sole, nucleo dei Quattro Canti di Palermo.

Il Teatro del Fuoco, dopo 10 anni di successi e riconoscimenti internazionali, si preannuncia ancora una volta da sorprese da togliere il fiato. Dal 2008, data della prima edizione nell’isola vulcanica di Stromboli, il Teatro del Fuoco affascina gli spettatori con un viaggio magico attraverso i significati primordiali del fuoco. Il Festival nel corso delle sue edizioni è stato premiato per ben due volte dal Presidente della Repubblica Italiana (nel  2009 e nel 2017) in quanto espressione di marketing culturale innovativo ed è stato indicato dalla rivista americana Forbes come uno dei 12 Festival internazionali più cool al mondo per cui vale la pena fare un viaggio (2015). Alla sua ideatrice, la giornalista ed organizzatrice di eventi Amelia Bucalo Triglia, è stata recentemente conferita l’onorificenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

LUOGHI DELL’ESPOSIZIONE

Librerie del Cassaro di Palermo – da sabato 7 luglio al 7 settembre 2018

– “Libreria Alaimo” di Alaimo Salvatore
– “Libreria del Cassaro” di Ganci Fabio
– “Libreria Zacco” di Zacco Maurizio
– Libreria Luigi Portinaio
– “Libreria del Politecnico Siciliano” di Vaccaro Susan

Elementi Creativi, via Tommaso Natale 78e ( Palermo)

‘Berlingeri Resort’, Campobello di Mazara (TP)

Per gli spettacoli i biglietti sono in vendita su www.circuitoboxofficesicilia.it e www.fondazioneorestiadi.it

Presentata ieri a Palermo, dall’Assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo e dalla giornalista e organizzatrice di eventi Amelia Bucalo Triglia, la decima edizione del Teatro del Fuoco. Sarà lo show “10” del 1° agosto al Castello a Mare di Palermo a celebrare l’inizio del decimo anno del Teatro del Fuoco, International Firedancing Festival, l’appuntamento ritenuto tra i 12 più cool al mondo per cui vale la pena fare un viaggio dalla rivista statunitense ‘Forbes’.

Un evento di punta tra i grandi eventi della Regione Siciliana che merita di circuitare in Sicilia, aprendo l’estate a Palermo e concludendola sull’Etna – ha dichiarato l’assessore Anthony Barbagallo – Il Teatro del Fuoco, oggi per la quinta volta a Palermo, è uno dei principali strumenti di promozione turistica e rende ancora una volta la Sicilia protagonista del mondo, terra che abbraccia tutte le etnie e tutte le culture senza distinzione alcuna. Investire su eventi di grande valore culturale è la strada più efficace per incrementare il turismo”. “Promuoviamo la cultura – dichiara Amelia Bucalo Triglia – attraverso eventi unici ed emozionali che creano partecipazione con il fuoco benefico e vitale, della passione, dell’energia, dell’amore e della rinascita. Lasciatevi trasportare dalla dolcezza delle fiamme, innamoratevi ancora e stupitevi della vita”.

Da dieci anni il Festival, ideato da Amelia Bucalo Triglia, giornalista e organizzatrice di eventi palermitana, esalta i paesaggi naturali delle isole del Mediterraneo, chiama a raccolta gli artisti più bravi al mondo nelle discipline della danza, acrobatica e mimo con il fuoco, fondendole in un’unica coreografia che emoziona e lascia il pubblico con il fiato sospeso. Dal fuoco rubato da Prometeo agli Dei per donarlo agli uomini, dei viaggiatori nel tempo e nello spazio colgono attraverso miti e leggende della natura e del genere umano la forza che genera la vita, l’amore e la creatività.  Lo storia si ripete per raccontare il fuoco benefico della vita che distrugge per rigenerarsi in nuove brillanti potenziali scintille. La fantasia viaggia con figure antropomorfe, angeli ed animali ancestrali, Icaro, Demetra, Prometeo, le ninfe delle stelle, in una terra in cui gli elementi determinano l’innamoramento e gli esseri umani brindano per la grande festa della vita.

1.7 Copy of foto1 tdfone show ®-1

Nato sul vulcano Stromboli alle isole Eolie, isola dal cuore di fuoco, dopo aver fatto tappa sull‘Etna, a Tokyo, a Roma e altre città del mondo, il Teatro del Fuoco da cinque anni si realizza a Palermo. La città dopo il riconoscimento Unesco del Percorso Arabo Normanno, vive il suo momento di gloria con la recente nomina a Capitale Italiana della Cultura per il 2018. Lo Show è un indimenticabile viaggio evocativo tra suggestioni e rappresentazioni di altissimo livello portate in scena da artisti che provengono da Germania, Polonia, Argentina, Israele, Spagna, Italia, Repubblica Slovacca, Ungheria al vertice mondiale nelle loro rispettive discipline. Artisti dalle diverse identità, costumi dai colori sgargianti, muscoli e forme sinuose insieme in coreografie e scenografie infuocate e messaggi che riportano all’unità, multiculturalità, condivisione, rispetto, hanno fatto sì che il Teatro del Fuoco diventasse brand testimonial della cultura italiana nel mondo e prodotto di marketing turistico culturale innovativo di alta qualità.
Lo show del Teatro del Fuoco si esibisce una volta l’anno a Palermo. Durante l’anno altre iniziative narrano fuoco con il food, la fotografia e la letteratura, continuando a stuzzicare la curiosità del pubblico utilizzando i cinque sensi. I biglietti per lo show ‘10’ del 1 agosto al Castello al Mare alle ore 21.30 sono in vendita al costo di 20, 25 e 33 euro incluso prevendita sul sito www.circuitoboxofficesicilia.it e nei relativi punti vendita siciliani.

Nasce la sezione “letteratura” del Teatro del Fuoco,International Firedancing Festival, ideato dieci anni fa da Amelia Bucalo Triglia. Dopo l’apertura della sezione “Teatro del Fuoco & Food”, lo show internazionale allarga i suoi confini per raccontare la valenza simbolica del fuoco nella letteratura e avvia una partnership con alcune giovani case editrici. Il primo incontro, dal titolo “Il fuoco della creatività, Giovani editori si raccontano”, si è svolto alle 12.00 del 9 giugno 2017 all’Orto Botanico in occasione di “Una Marina di Libri”.

All’evento, organizzato da Una Marina di Libri e Teatro del Fuoco, hanno partecipato gli editori di ‘Gorilla Sapiens’, casa editrice romana nata nel 2011, ‘Il Palindromo’, attiva dal 2013, e ‘Corrimano Edizioni’, fondata a Palermo nel 2014.

Il Teatro del Fuoco, nato dieci anni fa sul vulcano Stromboli, sito dalla straordinaria bellezza, è divenuto negli anni un prodotto di altissima valenza culturale e oggi ha scelto di esprimere sé stesso anche tramite la letteratura, con lo scopo di dare valore ai giovani editori e autori dedicando loro una sezione. L’idea è quella di lanciare un prodotto editoriale di giovani scrittori che possano rappresentare il significato del fuoco all’interno di una loro opera. Un modo per stimolare la fantasia e la creatività di tutte le giovani promesse nel mondo della letteratura. Il miglior prodotto editoriale, una volta selezionato e giudicato da una giuria di esperti che sarà designata appositamente, potrebbe rappresentare la sceneggiatura della prossima edizione del Teatro del Fuoco.

“Vogliamo raccontare i significati positivi del fuoco, dando spazio a una collaborazione solida, costruttiva e produttiva con i giovani editori. Un lavoro sinergico e di comunicazione congiunta che funziona solo se si è uniti”, ha detto Amelia Bucalo Triglia a conclusione dell’evento.

“Siamo aperti alla condivisione di piani che si possano intrecciare, facendo rete comune – ha detto Nicola Leo della casa editrice Il Palindromo – L’obiettivo è quello di creare un prodotto editoriale di qualità per stimolare l’ingegno creativo tra i giovani”.

teatro1

Dopo aver fatto tappa in tutte le Isole Eolie ed Egadi, sull’Etna, a Roma e a Tokyo, il Teatro del Fuoco si esibisce il 1 agosto per il quinto anno consecutivo a Palermo, recentemente nominata Capitale italiana della Cultura per il 2018. Così come annunciato da Forbes, testata giornalistica statunitense, il Teatro del Fuoco, International Firedancing Festival, è uno dei 12 appuntamenti più cool al mondo per cui vale la pena fare un viaggio.

Il Teatro del Fuoco è divenuto negli anni brand testimonial della cultura italiana nel mondo. Nel 2009 ha ricevuto una medaglia dal Presidente della Repubblica italiana quale prodotto di marketing culturale innovativo per l’elevato valore culturale. Nell’estate del 2016, la manifestazione si è svolta per la quarta volta consecutiva a Palermo in concomitanza con il riconoscimento Unesco del Percorso Arabo Normanno.

Inizia giovedì 28 luglio il programma della IX edizione del Teatro Del Fuoco International Firedancing Festival con un Opening Drink alle ore 19,30 presso il meeting point allestito sotto i portici del Ristorante È cotta di piazza Castelnuovo 35, mentre gli Show Identity, spettacoli unici per grazia e difficoltà, sono in programma il 29 e 30 luglio dalle ore 21.30 presso Villa Filippina, in piazza San Francesco di Paola. I biglietti sono disponibili presso il circuitowww.circuitoboxofficesicilia.it.

 

Giovedí 28 luglio l’appuntamento è con Teatro del Fuoco & Food, la sezione del festival dedicata a cibo, dieta mediterranea, creatività degli chef e quell’italian style che tutto il mondo apprezza – specialmente a tavola – per convivialità, stile e gusto. Teatro del Fuoco & Food accende la curiosità e la golosità dei turisti con tour gastronomici e piatti creati ad hoc da rinomati chef durante le tappe del festival nelle diverse località delle Isole del Mediterraneo. Dopo le creazioni di Gigi Mangia con le sue Tagliatelle Teatro del Fuoco, il Risotto Vulcanico del ristorante Il Filippino di Lipari, le Busiate all’Aglio di Peppe Giuffrè e il Risotto Teatro del Fuoco che ha ispirato Domenico Privitera  del ristorante Pane, Olio e Sale di Mascalucia (CT), tocca ora al ristorante È cotta di piazza Castelnuovo 35 dedicare un nuovo piatto al Teatro del Fuoco. Così, durante l’Opening Drink sarà possibile gustare la Pizza Teatro del Fuoco.

 

La pizza è un piatto antico e moderno, locale e globale, che ben racconta l’Italia, il Sud, le isole e infinite storie senza rifugiarsi sterilmente nel passato, bensì reinventandosi costantemente attraverso ricette inaspettate che talvolta guardano perfino all’alta cucina. La pizza è anche identità: ognuno ha la sua preferita per ingredienti, lievitazione e cottura, ma ciò anziché dividere, unisce nel piacere della tavola commensali di tutte le epoche, le latitudini e le culture. La Pizza Teatro del Fuoco è un omaggio alla combinazione creativa di ingredienti naturali, mediterranei, semplici: impasto senza lievito, pomodorini ciliegino, mozzarella; aggiunti a crudo ci sono carote, songino, zucchine genovesi marinate nel peperoncino, zenzero e pomodoro secco. Una creazione firmata Giovanni La Vardera con un sapore forte e riconoscibile, in equilibrio fra piccantezza e dolcezza, morbidezza e croccantezza, che ricorda la costante evoluzione del fuoco in nuove forme e infinite identità.

 

Una serata in cui il Teatro del Fuoco riceve anche un importante riconoscimento: dopo gli attestati di stima espressi dal Sindaco di Palermo On. Leoluca Orlando che ha reso pubblico come la manifestazione «diventerà nel 2017, nel decennale dalla sua nascita, un evento di punta della città» e dell’Assessore alla Cultura Andrea Cusumano che considera il festival «importante tassello per diffondere l’immagine di una Palermo culturalmente vivace ed incrementare il flusso turistico verso di noi», arriva anche il riconoscimento della Rassegna Cinematografica Sport Film Festival – giunta quest’anno alla 37esima edizione – che si tiene al Teatro di Verdura. Alla serata del Teatro di Verdura parteciperanno alcuni artisti del Teatro del Fuoco che potrebbero regalare una breve performance.

 

Per Identity, vero è proprio Show del Teatro del Fuoco, l’appuntamento è per venerdì 29 e sabato 30 luglio, ore 21,30 presso Villa Filippina (biglietti: www.circuitoboxofficesicilia.it ).

La scaletta delle performance, preparata con mesi e mesi di duro e certosino allenamento, vede esibirsi artisti provenienti da Repubblica Slovacca, Polonia, Ungheria e Israele in uno show che lascia con il fiato sospeso.

 

 

www.facebook.com/teatrodelfuocowww.teatrodelfuoco.cominfo@teatrodelfuoco.com

Info e prenotazioni È COTTA:

Piazza Castelnuovo, 35

90141 – Palermo (Pa)

Tel: 0916114318

ecottaristorante@gmail.com

 

Ufficio stampa:  Amelia Bucalo Triglia – 329 650 9941

Salvatore Spatafora – 329 8584989   Andrea Anastasi – 3286662829

Email: amelia@argomentisas.it

 

link foto per stampa

https://www.dropbox.com/sh/darlm0r1v7kvkhw/AABRwBtMTJ16jAJnBeS8lrcda?dl=0

 

link video per TV

https://www.dropbox.com/sh/sufzdy9sl0d3o5i/AAAFOkbmTFiFI60l13SUfCuza?dl=0

COME E DOVE ACQUISTARE I BIGLIETTI PER VEN 29 E SAB 30 LUGLIO

www.circuitoboxofficesicilia.it

Costo biglietto:

posto unico euro 15 + diritti prevendita; posto numerato euro 27,00 + diritti prevendita

Dove acquistare i biglietti

–       LA FELTRINELLI LIBRI E MUSICA Via Cavour, 133 – Palermo Tel. 091 335566

–       BOXOFFICE PALERMO Via dei Nebrodi, 33 – 90144 Palermo Tel. 091 511038

–       BOXOFFICE PALERMO Via G. Cusmano, 59/61 – Palermo Tel. 091 6260177

–       SICILY PHOTO Via Alcide De Gasperi, 187 – Pa Tel. 091 512794

–       NUOVA NAUTICA Largo S. Caronia Roberti, 16 (Zona Addaura) Pa Tel. 091 454675

–       LA TUA EDICOLA Piazza Castelforte, (Zona Partanna – Mondello) Pa Tel. 091 450051

–       MONDADORI POINT Via Marchese di Villabianca, 89/91 – Pa Tel. 091 6254095

–       AGIP BONAGIA Via Dell’Ermellino, 40 – 90125 Palermo Tel. 091 447652

–       BAR ROSANERO Piazzetta Porta Reale, 06 – 90133 Palermo Tel. 091 6177092

–       BORZI’ VIAGGI Via Gioacchino di Marzo, 42/44/46 – 90144 Palermo Tel. 091 225511

–       JAM SESSION Via Leonardo da Vinci, 101 – 90145 Palermo Tel. 091 6812533

–       TATA BLUE di Liga Manfredi Piazza Mondello, 01 – 90151 Palermo Tel. 091 454121

–       TEATRO JOLLY Via Domenico Costantino 54/56 – 90141 Palermo Tel. 091 6376336

–       TUTTO COLORATO VIAGGI Via Adolfo Holm, 9 – 90145 Palermo Tel. 091 9821371