Wednesday, December 13, 2017
Home / Posts Tagged "street food siciliano"

Street Food Fest e Terradamare presentano “Le Vie dei Gusti – Itinerari Culturali Street Food Fest”: passeggiate che esplorano la città di Palermo, le sue meraviglie, i suoi scorci e il suo cibo di strada. Durante l’intera manifestazione, sarà possibile aderire agli itinerari proposti, che prevedono l’esplorazione delle bellezze monumentali della città e le eccellenti prelibatezze di street food provenienti da tutte le parti del mondo. Nei percorsi sono incluse infatti anche le celebri degustazioni del Festival.
Per il prossimo week end, dall’8 al 10 dicembre, sono previsti tre itinerari alla scoperta del Genio di Palermo, la Cala, la chiesa di Santa Maria della Catena, fontana Pretoria, il Genio di piazza Rivoluzione, Palazzo Isnello, Palazzo Mirto, Piazza Bellini, Piazza Marina e Porta Felice.
Street Food Fest: dieci giorni da vivere tra appassionanti gare gastronomiche, degustazioni, cooking show, laboratori per grandi e piccini e ancora concerti di grandi artisti italiani e nuovi talenti, artisti di strada, talk show e momenti di approfondimento. Inebrianti sapori e danze colorate, armonia di profumi e sinfonia di suoni.
Infoline: 3298765958 – 3207672134 www.terradamare.org/infoline |  www.terradamare.org/leviedeigusti-streetfood
Gli Itinerari:  

Le vie del Genio di Palermo
venerdì 8 dicembre ore 21 – € 18
Alla scoperta della divinità barbuta che si trova in diversi punti della città.
Percorso: Piazza Rivoluzione, Palazzo Isnello, Piazzetta del Garraffo, Piazzetta delle dogane.
Quota individuale:  18 euro (comprende: ingressi ai monumenti, auricolari, guida turistica locale e operatori culturali, degustazione street food) 

Le-vie-del-Genio-di-Palermo- (1)

 

Palermo città d’acqua

sabato 9 dicembre ore 17 – € 16
Sarà il rapporto con l’acqua e la città a condurci ad un’esplorazione della Cala, l’antico porticciolo della città, alla splendida chiesa gotico catalana di Santa Maria della Catena e la vicina piazzetta del Garraffello, fino a giungere alla monumentale fontana pretoria, la scenografica “macchina d’acqua”.
Percorso: Cala, chiesa di Santa Maria della Catena, piazzetta Garraffello, fontana Pretoria.
Quota individuale: 16 euro (comprende: ingressi ai monumenti, auricolari, guida turistica locale e operatori culturali, degustazione street food)  

palermo-citta-dacqua-itinerario-street-food-fest (1)

L’antica passeggiata a mare
domenica 10 dicembre ore 10 – € 18
Conosceremo il tragitto che la nobiltà palermitana nell’ottocento percorreva abitualmente, sempre gremita tra ventagli parigini e carrozze istoriate d’oro e d’argento. Un tratto ricco di storia,  colmo di testimonianze del passato fastoso di Palermo.
Percorso: Palazzo Mirto, piazza Marina, porta Felice.
Quota individuale: 18 euro (comprende: ingressi ai monumenti, auricolari, guida turistica locale e operatori culturali, degustazione street food)  

itinerario-antica-passeggiata-a-mare-palermo-street-food-fest (1)

Siete amanti dello street food siciliano e volete essere aggiornati su tutto ciò che ruota intorno all’universo del cibo da strada? Bene, c’è la app “Appanelle”, che non è altro che una guida digitale al cibo da strada e cultura siciliana, per chi ha voglia di mangiare bene, sano e in maniera economica.

L’app “Appanelle”, presentata il 16 maggio scorso al Cluster bio-mediterraneo di Expo 2015, si fa portabandiera della cultura gastronomica isolana e ha come  finalità quella di  volere offrire maggiore approfondimento e conoscenza in merito alla varietà  dello street food che, come molti già sanno, è depositaria di  una tradizione storica millenaria e che, specie negli ultimi tempi, ha visto crescere le fila dei suoi estimatori.

“Appanelle” è dunque un vademecum per chi ha tutta la voglia di addentrarsi in un succulento territorio di delizie culinarie. Di conoscere perfino la differenza che passa tra una semplice pizza rustica e uno sfincione, tuffarsi tra gli immaginari effluvi di una gustosa caponata, fino alle stuzzicherie più estreme come panini con la milza, stigghiole, caldume e frittola. All’interno della app come dichiarato dalla Appanelle Team c’è: una Mappa del Gusto, in cui èpossibile selezionare la provincia desiderata, navigare attraverso le aree dedicate : dai locali, ai cibi tipici e ai mercati tradizionali.

Vi è anche la possibilità di creare un profilo personale e partecipare alla community del social street food, indicando I Megghiu, ossia i locali e gli ambulanti più apprezzati, caricando le vostre Ricette,commentando quelle di altri utenti e consultando la Versione dello Chef: “una chicca” che mostrerà il lato gourmet dello street food!

Nell’area Social Street Food potrete proporre discussioni o partecipare a topic di altri utenti, offrire i vostri consigli e lanciare iniziative, in una logica di allegra e colorata contaminazione tipica dei mercati storici siciliani.

Scoprite tutte le Ricette ed il vasto elenco di pietanze tipiche del cibo da strada siciliano, visualizzandone ingredienti e metodo di preparazione, la storia, la relativa tabella nutrizionale e l’abbinamento a vino e/o birra consigliato.

Un utile strumento per immergersi anche tra i goduriosi peccati di gola che profumano di vicoli e di stradine del capoluogo siciliano, decretato quinta capitale al mondo dello street food. E scusate se è poco.