Wednesday, September 20, 2017
Home / Posts Tagged "Siestatango"

“¡Si, Eso es Tango!” o semplicemente Siestango. Sofia Vasheruk al piano, Ewa Zbyszynska al violino, Knud Krautwig al contrabbasso ed Jevgenijs Pastuhovs alla fisarmonica: singolarmente sono tra i migliori giovani musicisti di nuova generazione; insieme, sono il quartetto Siestango, una della sorprese dello scorso anno di Palermo Classica. In questa stagione estiva, il quartetto ritorna a grande richiesta e fa un salto di qualità: dal palcoscenico da camera dello Steri, al cartellone principale alla Galleria d’arte moderna, dove si esibirà domani (martedì, 29 agosto) alle 21,30.
Il cuore del tango appartiene a questo quartetto, e così anche i colori, i suoni, le movenze mediterranee. Quattro musicisti provenienti da paesi diversi – Polonia, Lettonia, Russia e Germania – uniti dalla passione per il tango e da un comune virtuosismo che li rende unici nel genere. Del gruppo fa parte la ormai nota Sofia Vasheruk – dieci giorni fa ha registrato un sold out con l’esecuzione del Concerto n. 2 op 18 di Rachmaninov -, ma anche la violinista polacca Ewa Zbyszynska che porta nell’ensemble il profondo amore per le colonne sonore; poi il contrabbassista e bassiste tedesco, ex enfant prodige, Knud Krautwig e il fisarmonicista russo, vincitore di molti concorsi internazionali, Jevgenijs Pastuhovs. Il quartetto che riscuote successi ovunque, affronterà un vero e proprio viaggio virtuale verso l’Argentina, impegnato in brani di Piazzolla, Desyatnikov, Gade, Galliano, Devreese e Petersburski, ma proporrà anche un pezzo inedito scritto e dedicato al Siestango da Jerome Lésar, autore de Worms – The Musical che ha debuttato lo scorso a settembre dell’anno scorso al Teatro di Verdura.
PROSSIMI CONCERTI
Giovedì ultimo concerto allo Steri: Primavera Shima, tanto applaudita quest’inverno, sola al piano interpreterà Debussy, Beethoven, l’amato Rachmaninov e Liebermann. Palermo Classica chiuderà la stagione sabato prossimo (2 settembre) con il debutto palermitano della pianista Dora Deliyska che suonerà al fianco di Rexa Han. Le accompagna l’orchestra diretta da Dian Tchobanov.
Hofgids_Cultuur-nieuws_20160602105123_1
IL PROGRAMMA di Palermo Classica
29 agosto, ore 21.30 | Chiostro Galleria d’Arte Moderna
Siestango Quartet
Tangos by:
L. Desyatnikov, P. Laurenz, J. Petersburski, R. Galliano, F. Devreese, J. Gade, J. Lésar, A. Piazzolla
Sofia Vasheruk, piano
Ewa Zbyszynska, violino
Knud Krautwig, contrabbasso
Jevgenijs Pastuhovs, fisarmonica
31 agosto, ore 21.30 | Palazzo Steri
Piano recital
Debussy, Images Book 1
Beethoven, Sonata Op.7
Rachmaninov, Variations on a Theme of Corelli, Op.42
Liebermann, “Gargoyles” Op.29
Primavera Shima, piano
2 settembre, ore 21,30 | Chiostro Galleria d’Arte Moderna
A. Fortunato, Love Prelude
G. Gershwin, Cubana Ouverture
M. Ravel, Bolero
G. Gershwin, Concerto per piano e orchestra in FA
Dora Deliyska, piano
Dian Tchobanov, direttore
Rexa Han, piano
BIGLIETTI Palermo Classica tra 11 e 35 euro, per la GAM, a seconda del concerto e della tipologia di posto. Biglietti per lo Steri: 12,50 euro, posto unico. Informazioni, prenotazioni e abbonamenti: 091 7740969 | 968 – 389.6363777.
NAVETTA: anche quest’anno Palermo Classica mette a disposizione degli abbonati una navetta gratuita a/r, per i soli concerti alla Galleria d’Arte Moderna, con partenza da piazza Croci e una fermata al Central Parking di via Mariano Stabile 10 dove è disponibile il parcheggio gratuito. Per chi acquista un singolo biglietto, il parcheggio costerà 2,50 euro, senza limiti di orario per la sola notte del concerto. Alla fine dello spettacolo, la navetta farà il percorso opposto.