Tuesday, November 21, 2017
Home / Posts Tagged "Scicli"

“Ricuciremo” con i passi il territorio ibleo con un impegnativo quanto affascinante trekking attraverso l’altopiano ragusano ripercorrendo quelle vie di comunicazione che un tempo univano e in parte
uniscono ancora il capoluogo ibleo a Scicli, uno dei più ricchi e affascinanti borghi barocchi del Val di Noto.
Un tracciato che, partendo dall’immediata periferia di Ragusa in C.da Pizzillo, segue l’orografia del territorio in un susseguirsi di sali-scendi alternato a suggestivi panorami e, attraversando varie contrade, arriva nella media valle dell’Irmino per poi proseguire attraverso il demanio forestale di C.da Mangiagesso e la Fiumara di Scicli e arrivare infine nel cuore della città barocca.
Lungo il percorso emergono evidenti gli aspetti rurali tipici di questa parte degli Iblei che nel corso dei secoli ne hanno modellato l’aspetto. La presenza di numerose masserie e di nobili ville, di un infinito intreccio di muri a secco, di immensi carrubbeti e ampie “ciuse”dove pascolano ancora la vacca modicana e l’asino ragusano sono il segno di una cultura contadina tramandatasi nel tempo e che per certi aspetti ancora vive di questo passato.
Inoltre l’autunno ibleo sprigiona una miriade di colori e odori che solleticano l’animo del camminatore di curiosità e appagamento …

Si tratta di un percorso in linea per camminatori esperti (3 orme) di circa 20 km in parte su piste forestali e mulattiere in parte su sentiero e asfalto secondario, con dislivello massimo in salita di 250 mt. Presenza di un guado impegnativo con pietre scivolose (in alternativa si può guadare camminando
in acqua bassa con calzature specifiche).

Per contatti: info@kalura.org

Con Mario Venuti e gli Urban Fabula insieme per il concerto “Mario Meets Jazz” il Convento di Santa Maria della Croce di Scicli (Rg) si appresta a diventare, la sera di domenica 25 settembre, la suggestiva e misteriosa cassa acustica di una delle più riuscite contaminazioni musicali fra la canzone d’autore e il jazz.

Sotto l’egida di Croce e Delizie, il festival delle arti contemporanee diretto da Nunzio Massimo Nifosì, filmmaker e artista visivo, che dal 6 agosto e fino al 30 settembre ha popolato Scicli di concerti, mostre, proiezioni cinematografiche e dibattiti con raffinati intellettuali del nostro tempo, domenica 25, ore 21, sarà la volta di “Mario Meets Jazz”, formula che vede il cantautore catanese esplorare le partiture e le coloriture jazz con il supporto degli Urban Fabula, trio composto da Seby Burgio (piano), Alberto Fidone (contrabbasso) e Peppe Tringali (batteria) con un repertorio basato sulle canzoni dell’artisti e sui classici jazz.

Intervistato nei mesi scorsi dall’agenzia Adnkronos in occasione della prima tappa del tour con gli Urban Fabula a Roma, Venuti ha raccontato che questo progetto “è un modo per evadere dalla routine del cantautore pop: la mia musica è stata attraversata nel tempo da alcune venature jazz e dalla musica brasiliana, quindi si presta a questo genere di rilettura”.

Un tour fortunatissimo quello di “Mario Meets Jazz”, con sold out in tutte le città della tournèe iniziata la primavera scorsa e che a Milano ha reso necessaria una seconda data per accontentare i fan del cantautore siciliano. Mario Venuti, con il concerto organizzato dal festival Croce e Delizie, torna a Scicli a tre anni dall’ultima esibizione da solista per condividere anche con il pubblico della pittoresca città d’arte iblea l’ultima sua straordinaria esperienza da musicista curioso e versatile qual è. In scaletta classici dell’antologia jazzistica, della canzone d’autore italiana e altri del cantautore reinterpretati in chiave jazz.

chiesa

 

Il biglietto per il concerto, dalle ore 18:00 alle ore 24:00 di domenica 25 settembre, consente di visitare gratuitamente la mostra Nature Variabili (06 agosto – 30 settembre) curata da Giusi Diana e Giuseppe Frazzetto.

Info e prevendite Agenzia Siclis Viaggi (piazza Italia 23, Scicli)

tel. 0932 84.11.09; 333.85.34.787

Croce e Delizie è un festival delle arti contemporanee che dal 6 agosto al 30 settembre coinvolgerà a Scicli, negli spazi del Convento di S. Maria della Croce, alcuni tra i più interessanti protagonisti della scena artistica nazionale e internazionale tra cui il fotografo Alex Majoli, il pittore Pierluigi Pusole, il designer Alberto Biagetti, il musicista e compositore Francesco Cafiso.

Il corpus principale del festival – diretto da Nunzio Massimo Nifosì, filmmaker e artista visivo – è costituito da Nature Variabili, un progetto espositivo e di residenze artistiche, dallo spirito multidisciplinare, curato da Giusi Diana e Giuseppe Frazzetto, che unisce artisti di diversa formazione: pittori, scultori, designer, musicisti, videoartisti, filmmaker, performer e fotografi intorno alla presenza della natura maestosa e sublime degli Iblei.

Lo storico complesso monumentale del Convento di Santa Maria della Croce in Scicli,della prima metà del XVI sec., che domina dall’alto il paesaggio circostante, con i suoi due chiostri, le sale, la chiesa, l’oratorio, le scuderie e gli ambienti delle celle, è il suggestivo luogo scelto per accogliere le opere degli otto artisti in residenza: Pierluigi Pusole(pittore), Giacomo Tringali (scultore), Azzurra De Gregorio (artista visiva e performer),Francesco Cafiso (musicista), Alex Majoli (fotografo), Giuseppe Colombo (pittore),Alberto Biagetti (artista e designer) e dello stesso Nifosì. Le ultime quattro figure, pur se vivono in prevalenza, e rispettivamente, a New York, Modica e Roma e Milano, sono fortemente legate a Scicli.

 

Si comincia sabato 6 agosto con la musica jazz di Francesco Cafiso e l’avvio del primo progetto espositivo. Alle ore 20 il concerto del sassofonista di Vittoria, in duo. A seguire s’inaugura il primo dei due progetti espositivi legati al tema dell’arte: Nature Variabili #1, collettiva che avvia il percorso della residenza d’artista con videoinstallazioni, installazioni fotografiche e pittoriche, installazioni sonore, sculture ambientate e design; a fine settembre sarà la volta di Nature Variabili #2 con le opere “site specific” realizzate dagli otto artisti per gli spazi del convento e che verranno donate alla città.

Nel corso del festival un fitto calendario di appuntamenti prevede: talk con gli artisti e i curatori, studio visit, performance, proiezioni, presentazioni di libri, laboratori e approfondimenti teorici. Tra i protagonisti la filmmaker Camille Gerschel Hautefeuille, il saggista e critico d’arte Giuseppe Frazzetto, la storica dell’arte e giornalista Giusi Diana, l’architetto Maria Luisa Palumbo, il regista e storico del cinema Vito Zagarrio, la giornalista Marisa Fumagalli, lo scrittore ed enologo errante Gelasio Gaetani d’Aragonae il filosofo Giorgio Agamben che darà vita a una Lectio magistralis

Contemporaneamente al progetto Nature Variabili, dal 6 agosto al 30 settembre, nel belvedere retrostante la chiesa, è prevista una rassegna cinematografica Ogni sera, dalle ore 20,00 alle ore 22,30, in attesa dell’inizio della proiezione serale, verranno organizzati eventi musicali, letterari, enogastronomici.

Tra i musicisti, oltre al Francesco Cafiso Duo, spiccano i nomi di Enrico Rava, Chiara Civello, Sintesi Sottrattiva, Laura Baldassari, Vincent Migliorisi, Guglielmo Tasca.

Il festival “Croce e Delizie” ha il patrocinio dell’Assessorato Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, dell’Assessorato Turismo Regione Sicilia e di Inarch Sicilia.

 

INFO TICKET + BUS NAVETTA

I biglietti per i concerti possono essere acquistati in prevendita alla Siclis Viaggi, tel. 0932 841109 – 388 0643263 (Piazza Italia 23, Scicli) orari agenzia 9-13 e 16-20. Il costo varia da 10 a 25 euro. Ogni sera, dalle 19.00 e sino all’ 01.00, una navetta collegherà Piazza Italia al Convento s. Croce. Costo della corsa 1 euro.

scicli2

 

 CALENDARIO EVENTI “CROCE E DELIZIE FESTIVAL”

 A G O S T O

 

[inaugurazione]

Sabato 6 ore 20,00. Note di stelle

Francesco Cafiso duo

 

Lunedì 8 ore 20,30. Note di stelle

Chiara Civello

 

Martedì 9 ore 21,00. Note di stelle

Trio CasaMia

 

Giovedì 11 ore 22,30. Cinema nel bel-vedere

La filmmaker Camille Gerschel Hautefeuille presenta frammenti del suo documentario, Contes des pays blancs, che racconta il dramma dei rifugiati.

Alla proiezione seguiranno testimonianze  e riflessioni sul tema. Modera Giovannella Scifo

 

Venerdì 12 ore 21,00. Note di stelle

Laura Baldassari (soprano) e Dario Forturello (pianoforte)

 

Domenica 14 ore 21,00. Note di stelle

Sintesi Sottrattiva

 

Martedì 16 ore 21,00. Note di stelle

Gabriele Garofalo e Salvatore Ingarao

 

Giovedì 18 ore 21,00. Note di stelle

Andrea Adamo

 

Venerdì 19  ore 19,00

Epico Caotico. Videogiochi e altre mitologie tecnologiche.

Conferenza di Giuseppe Frazzetto. Modera Giusi Diana

 

Domenica 21  ore 21,00. Nel giardino delle delizie

De Rerum Natura. Performance di Azzurra De Gregorio

 

Martedì 23 ore 21,00

Storie di vino e molto altro. Con Gelasio Gaetani d’Aragona

In collaborazione con le cantine Arianna Occhipinti, Armosa, Tasca d’Almerita

 

Mercoledì 24

ore 20,00. Degustazione curata da Costa dei Sapori

ore 21,00. Marisa Fumagalli presenta il libro Il dibattito sì di Lorenzo Lo Presti.

ore 22,00. Showcooking con il Ristorante Baliku.

 

Venerdì 26 ore 21,00. Note di stelle

Guglielmo Tasca duo

 

Sabato 27 ore 19,00. Nel giardino delle delizie

Incontro con gli artisti di Nature Variabili

 

Ore 21,00. Note di stelle

Francesco Buzzurro

S E T T E M B R E

 

Giovedì 1 21,00

Showcooking con il Ristorante Galù

 

Giovedì 1 e Venerdì 2. Dalle ore 9,00 alle ore 20,00

Storie di spazi. Laboratorio di scrittura e movimento a Scicli, tra San Bartolomeo e Chiafura.Laboratorio diretto da Marialuisa Palumbo (arch)

con Ignazio Lutri (arch), Calogero Rizzuto (arch), Carmela Bonanno (archeologa), Viviana Pitrolo (arch), Paolo Nifosì (storico e critico d’arte). Contributi fotografici di Gianni Mània.

In collaborazione con Inarch Sicilia

 

Sabato 3 ore 21,00. Note di stelle

Complesso Bandistico Busacca Borrometi

 

Mercoledì 7 e ore 21,00. Note di stelle

Harmozein Quartet

 

Giovedì 8 ore 21,00

Showcooking con il Ristorante Amici Miei

 

Venerdì 9 ore 19,00. Cinema tra presente e futuro

Lectio magistralis di Vito Zagarrio (regista, storico e saggista cinematografico).

Modera Giuseppe Gambina (direttore Cineclub d’Essai)

 

Sabato 10 ore 21,00. Note di stelle

Piccola Orchestra Primavera

 

Martedì 13

ore 19,00. Altissima povertà e dintorni

Lectio magistralis di Giorgio Agamben (filosofo e scrittore)

Modera Giuseppe Pitrolo. In collaborazione con Movimento Culturale Vitaliano Brancati

 

 

Mercoledì 14 ore 21,00. Note tra le stelle

Enrico Rava

 

 

 

ore 22,30. Cinema nel bel-vedere

La filmmaker Monica  Affatato presenta Enrico Rava. Note necessarie, film documentario che racconta il genio musicale di Enrico Rava

 

Giovedì 15 ore 21,00

Showcooking con il Ristorante Busacca

 

[Laboratorio Ceramica per ragazzi 6-18 anni]

Dal 7 al 30 agosto.

Dalle ore 17,00 alle ore 19,00 e a giorni alterni, Liron Kahana, artista e docente, terrà un corso gratuito di ceramica rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni.

Pezzi di Sicilia, ovvero una Sicilia a pezzi con una voglia matta di essere una rete di servizi e relazioni. Lo slogan è chiaro, segno di un tempo ingeneroso e buio per l’occupazione giovanile, ma non per menti svegli e capaci che hanno voglia di lavorare, mettersi in gioco e far ripartire ques’isola in mezzo al mare.

Stiamo parlando di Passatempo infopoint, una vera e propria start up nata a Scicli per volontà di quattro ragazzi, con la finalità di creare un circuito di associazioni operanti nel settore del turismo e soggiorno. Più di un anno fa il progetto è approdato alla creazione di una Jam di progettazione integrata e partecipata, sostenuta da operatori culturali e turistici. Un Laboratorio di Formazione sul Design di servizi turistici, che tende alla creazione di una reale rete sostenibile, votata alla promozione turistica in tutta la Sicilia partendo dalla Sicilia sud orientale (Scicli, Punta Secca, Marzamemi, Ragusa Ibla).

Passatempo che con i suoi circa trenta operatori si occupa di gestione dei siti monumentali e di promozione di eventi culturali ha incrementato esperienza di sviluppo sostenibile nel turismo ed è forte dell’appoggio di tre aziende, punta a creare una rete di infopoint decentrate, offrendo sostegno, formazione e consulenza e formulando un cammino comune di sviluppo con la realizzazione, in prima istanza, di una Carta dei Sapori di ogni città e la creazione di guide delle micro aree, un Social Team diffuso, e la rete di eventi nell’area della Sicilia Sud Orientale, sotto forma di App.

Passatempo è dunque una impresa che concretizza sviluppo turistico nel segno di una forte identità isolana, utilizzando al meglio competenze, tecnologie ed eccellenze locali, avvalendosi di figure professionali come architetti, designer e aziende o botteghe di prodotti tipici. Ulteriore progetto di Passatempo ha coinvolto i creativi per la selezione e premiazione dell’oggetto siciliano che meglio incarna la modernità della Trinacria, da proporre ai turisti nei vari Passatempo infopoint.