Wednesday, June 26, 2019
Home / Posts Tagged "Sciacca"

Quattro giorni dedicati al cioccolato. Sciacca si prepara ad accogliere maestri cioccolatieri che, con la loro arte e le loro ricette, creeranno e proporranno ghiotte specialità in occasione di quella che è stata denominata “Festa del cioccolato”. L’evento, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Sciacca in collaborazione con “Italian Chocolate”, si svolgerà in Piazza Scandaliato la prossima settimana, da giovedì 9 a domenica 12 febbraio 2017.

“Saranno quattro giorni di animazione dolciaria, una festa per i palati, per gli amanti del cioccolato e per i bambini – dice l’assessore Salvatore Monte –. Una iniziativa che ho voluto per il carattere ludico e culturale e che vede l’organizzazione dell’associazione Italian Chocolate che ha già organizzato l’evento, e con successo, in altre località. La città di Sciacca è tra le tappe selezionate in Sicilia. In Piazza Scandaliato  ci saranno diversi stand.  Sono previste degustazioni, la preparazione di dolci e la realizzazione di sculture esclusivamente con cioccolato. Un invito particolare lo rivolgo ai ragazzi delle scuole a prendere parte alla festa, un momento di svago e di conoscenza di quest’arte tanto apprezzata e che leghiamo molto spesso a momenti di felicità”.

 

Nell’ambito delle iniziative natalizie, a Sciacca, si inaugura questo pomeriggio “RiciclArte”, allestimento di presepi realizzati con materiali riciclati. L’inaugurazione è programmata per le ore 17, nei locali dell’ex chiesa  Santa Margherita, in piazza Carmine.

Ne dà comunicazione l’assessore Salvatore Monte.

I presepi sono stati creati dagli studenti dell’istituto “Don Michele Arena”,  diretto dal dirigente Gabriella Bruccoleri, e più precisamente dei corsi “Servizi Socio Sanitari” e “Manutenzione Assistenza Tecnica” dell’Ipsia “Accursio Miraglia”.

Dieci i presepi che saranno esposti da oggi e per tutto il periodo natalizio, per il cui allestimento sono stati utilizzati materiali di riciclo come lampadine esauste, viti e bulloni, carcasse di vecchi motori, fili di ferro e di rame, tappi di sughero, ritagli di stoffa, merletti, vasetti di terracotta. Gli studenti, nella creazione dei presepi, sono stati seguiti dalle professoresse Giusy Corbo e Eleonora Santangelo. L’illuminazione artistica è stata curata dai docenti Antonino Vitabile, Giuseppe Marchetta e Gioacchino Lala.

“Arte alla mastranza”. È il titolo di una nuova iniziativa per valorizzare la ceramica artistica di Sciacca e che si inserisce tra le manifestazioni natalizie nel centro storico. Ne dà comunicazione l’assessore alla Promozione della Ceramica Salvatore Monte.

Da ieri pomeriggio e fino al prossimo 23 dicembre saranno in esposizione nella Via Garibaldi le opere dei maestri ceramisti Patti, Perconte, Licata e Soldano.

“Valorizzazione della ceramica di Sciacca e allo stesso tempo valorizzazione di un angolo centrale del nostro centro storico: è questa l’idea – dice l’assessore Salvatore Monte – che sta alla base di questa nuova iniziativa. Opere di maestri ceramisti saccensi saranno esposte lungo la Via Garibaldi, all’aperto, arricchendola e animandola così d’arte e di colori”.

Attori, comici e anche ceramisti. Il teatro popolare “Samonà”  si prepara ad ospitare una rassegna invernale con spettacoli abbinati a mostre d’arte. La rassegna sarà presentata ufficialmente nel corso di una conferenza stampa che sarà indetta nei prossimi giorni. Sono quattro gli appuntamenti che vedranno protagonisti Massimo Lopez, Giobbe Covatta, Serena Autieri e Toti e Totino.

Le iniziative artistiche vengono anticipate oggi dall’assessore allo Spettacolo e alla Cultura Salvatore Monte: “Abbiamo pensato di abbinare teatro e arte, la nostra arte, quella della ceramica con l’iniziativa ‘Quattro artisti per quattro serate’ al Samonà, per offrire una vetrina alla ceramica di Sciacca. Agli spettacoli in cartellone saranno affiancate quattro mostre. A ogni appuntamento saranno esposte le opere di un artista diverso, nel foyer del teatro: il 10 dicembre ci sarà Alberto Soldano, il 17 dicembre Gaspare Patti, il 22 dicembre Angelo Toto, il 27 dicembre Salvatore Sabella. È un modo per ampliare l’offerta culturale della città abbinando l’arte scenica a quella della maiolica, e per promuovere gli artisti locali. È un’iniziativa che valorizza ulteriormente il teatro e i suoi spazi, trasformandolo in un centro d’arte”.

C’è anche il nome di uno chef di Sciacca nella nuova Guida Michelin, edizione 2017, la sessantaduesima, presentata in questi giorni a Parma con la lista delle eccellenze gastronomiche d’Italia. È quello di Accursio Craparo, premiato con una stella per un ristorante aperto da due anni nel centro storico di Modica. Nella nuova Guida Michelin 8 ristoranti hanno avuto attribuite tre stelle, 41 ristoranti 2 stelle e 294 ristoranti 1 stella, per un totale di 343 ristoranti “stellati” in cui spiccano molti nuovi giovani talenti.

Il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola e l’assessore alla Cultura e alle Tradizioni Locali Salvatore Monte si complimentano con il cuoco Accursio Craparo per l’ambito riconoscimento: “È un premio alla qualità, alla perseveranza, alla genuinità, a un’idea di cucina fatta con gusto, originalità, creatività, con un forte legame alla tradizione della nostra terra. Entrare nella Guida Michelin non è da tutti e infatti in Sicilia – apprendiamo – sono solo una quindicina i locali che si fregiano di questo primato. Per noi, per la città di Sciacca, è un orgoglio. Con Accursio Craparo, la ‘scuola’ saccense si afferma anche nel settore della gastronomia e fuori Sciacca, distinguendosi, facendosi notare per l’autenticità dai recensori della Guida Michelin e conquistando così vertici di eccellenza. Un riconoscimento prestigioso, che si aggiunge a quelli conquistati in altri settori da diversi saccensi a cui rivolgiamo i nostri complimenti”.

Arte nel centro storico a Sciacca con il progetto “Incontri…” che ha per protagonisti quattro pittori dell’associazione culturale “Factory arts”. L’iniziativa – ricordano gli assessori alla Pubblica Istruzione Maria Antonietta Testone e l’assessore alla Cultura Salvatore Monte – si svolgerà domani, sabato 22 ottobre 2016.

Il progetto si articolerà in due momenti: un’estemporanea di pittura e un’esposizione.

L’estemporanea di pittura si svolgerà in Via Garibaldi, con inizio alle ore 10 e fino alle ore 17. I quattro artisti, Mario Trapani, Annamaria Bonanno, Federico Pilato e Rosalba Mangione, dipingeranno per strada, dal vivo. Realizzeranno cinque opere che saranno inserite in una lotteria. Quattro tele – spiegano gli organizzatori – verranno sorteggiate. Il ricavato della vendita sarà devoluto al progetto “Arte per la strada” promosso dall’assessorato alla Pubblica Istruzione con il coinvolgimento del liceo artistico “Bonachia”. La quinta tela, realizzata a quattro mani, sarà sorteggiata con le stesse modalità e il ricavato devoluto alle scuole dell’infanzia per l’acquisto di ausili didattici e ludici.

 

Gli stessi artisti daranno pure vita, in serata, a una collettiva d’arte nell’atrio superiore del Comune di Sciacca. La mostra sarà inaugurata alle ore 18,30.

Il teatro greco per la prima volta al “Samonà” di Sciacca. Sarà rappresentato lo spettacolo “Dionysus – il dio nato due volte”, tratto dalla tragedia di Euripide “Le Baccanti”, per la regia di Daniele Salvo.

Lo spettacolo sarà presentato nel corso di una conferenza stampa indetta per domani venerdì 21 ottobre 2016, alle ore 10,45, nella Sala Giunta del Comune di Sciacca. Interverranno il sindaco Fabrizio Di Paola, l’assessore Salvatore Monte, la produzione dello spettacolo con il management Michele Di Dio, il dirigente del Settore Turismo Michele Todaro, il dirigente del Liceo Classico “Fazello” Giovanna Pisano, l’avvocato Giovanni Vaccaro past governatore emerito del Rotary 2014-2015.

 

Moto d’epoca questo fine settimana a Sciacca. La città sarà tappa del “12° Tour Pirandelliano – alla scoperta dei borghi più belli della Sicilia” organizzato dal “Club Auto e Moto d’epoca dei Templi” di Favara, organismo che da alcuni anni opera nel campo della salvaguardia del motorismo storico.

È quanto rende noto l’assessore al Turismo e alla Cultura Salvatore Monte.

Il Club ha organizzato anche quest’anno un raduno di moto d’epoca nelle giornate di sabato e domenica, 8 e 9 ottobre 2016, con un itinerario turistico che toccherà comuni delle province di Agrigento, Trapani e Palermo. Nella giornata di domenica è previsto il passaggio a Sciacca, dalle ore 10 alle ore 12. Ci sarà la presenza – fa sapere l’organizzazione – di circa 25 moto d’epoca, antiche motociclette di particolare pregio. I motociclisti arriveranno a Sciacca provenienti da Selinunte. Si fermeranno in città per una “sosta espositiva” dei veicoli e una visita in centro storico.

Scopo dell’iniziativa è quello di conoscere i borghi più belli della Sicilia e promuovere la cultura e la passione del motorismo storico.

Aiutare le popolazioni di Amatrice e delle zone colpite dal sisma lo scorso agosto, con una raccolta fondi da destinare alla ricostruzione.  È questo lo scopo di “Amatriciana”, la serata di beneficienza che si svolgerà sabato prossimo, 24 settembre 2016, con inizio alle ore 21, in piazza Scandaliato a Sciacca.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, dall’assessore Salvatore Monte, dal dirigente dell’istituto alberghiero “Amato Vetrano” Caterina Mulè e dal gruppo di volontari da cui è partita l’idea di promuovere un evento di beneficenza a favore delle popolazioni terremotate, seguendo il format di analoghe iniziative che si stanno organizzando in tutt’Italia. Ci saranno momenti di intrattenimento, di gioco e di degustazioni di un piatto tipico di Amatrice, l’amatriciana, che dà il titolo alla manifestazione. In piazza Scandaliato ci saranno stand degustativi di solidarietà a cura dell’istituto Amato Vetrano, tavoli per giocare al “Dr. Why”. Ospiti della serata, condotta da Fabio Piazza, il dj Daniele Ciancimino, Roberto Giglio e la Excelentia Dance Studio.

I promotori di “Amatriciana” hanno lanciato un appello alla partecipazione, “per aprire il cuore alla solidarietà”.

POST TAGS:

Arriva il Carnevale estivo. Per una sera, ritorneranno le musiche, le coreografie, i colori, il coinvolgimento dei gruppi mascherati che hanno preso parte all’ultima edizione del carnevale di Sciacca.

L’appuntamento, inserito nel programma generale dell’Estate Saccense, è per sabato prossimo 10 settembre 2016 in centro storico. Lo spettacolo ha per titolo “La notte di Carnevale”.

“E’ una manifestazione promozionale sulla nostra grande festa – dichiarano il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore allo Spettacolo Salvatore Monte –. Un appuntamento che chiude in allegria il programma di iniziative dell’Estate Saccense e ci proietta al nuovo evento. Lo spettacolo di sabato sarà infatti anche l’occasione per dare delle anticipazioni sulla prossima edizione, quella del 2017, del Carnevale di Sciacca. Inizialmente, erano state previste due serate. Ma abbiamo deciso di organizzarne solo una per dare vita a un evento nelle prossime settimane per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni terremotate del centro Italia”.

Ecco cosa prevede il programma.

“Alle ore 20,30 – spiegano il sindaco Di Paola e l’assessore Monte – i gruppi si raduneranno alla Chiazza di Via Giuseppe Licata. Da qui si muoveranno con una sfilata ed  esibizioni lungo il percorso. Da Via Licata, i gruppi mascherati scenderanno per Via Roma e  percorreranno un tratto di Corso Vittorio Emanuele. Saliranno quindi sul palco di Piazza Scandaliato per farci rivivere, con le loro esibizioni sulle note dei caratteristici inni, le atmosfere del Carnevale che si è svolto lo scorso febbraio con la particolarità dei due fine settimana. Al termine delle esibizioni, continuerà lo spettacolo in piazza. Ci sarà, per i ragazzi, la musica del Dj Nail”.