Tuesday, September 17, 2019
Home / Posts Tagged "scala dei Turchi"

Dopo il successo dello scorso anno, Fondazione FS Italiane e Ferrovie Kaos ripropongono il treno storico Scala dei Turchi Express domenica 28 maggio 2017. La partenza del treno è prevista alle ore 9.30 circa dalla stazione di Palermo Centrale e saranno effettuate le seguenti fermate fino a Porto Empedocle Succursale: Bagheria (9.56), Termini Imerese (10.12), Roccapalumba (10.37), Cammarata/San Giovanni Gemini (11.00), Campofranco (11.20), Aragona Caldare (11.35), Agrigento Bassa (11.45), Tempio Vulcano (11.53), Porto Empedocle (12.05).
Giunti nella cittadina marinara, un bus garantirà i collegamenti con la Scala dei Turchi dove sarà possibile fare il primo bagno della stagione. Il ritorno è programmato sempre da Porto Empedocle alle ore 18.15. I viaggiatori che preferiscono al mare la Valle dei Templi, potranno scendere alla fermata Tempio Vulcano e trascorrere una intera giornata immersi nella natura tra le rovine dell’Antica Akragas.

PRENOTAZIONI E INFO DI VIAGGIO
Il costo del biglietto è di 25 euro per gli adulti e 15 euro i ragazzi di età compresa tra i 4 ed 12 anni. I passeggeri che saliranno dalle stazioni di Cammarata/S.Giovanni Gemini, Campofranco e Aragona pagheranno 15 euro (adulti) e 10 euro (ragazzi); da Agrigento Bassa solo 10 euro (adulti) e 5 euro (bambini) ma senza garanzia del posto a sedere. La quota comprende: viaggio A/R in treno storico su carrozze centoporte; transfer in bus GT da Porto Empedocle alla Scala dei Turchi e viceversa. Eventuali biglietti di accesso ad altri siti sono da acquistare autonomamente. L’accesso al sito della Scala dei Turchi avviene per mezzo di una scala dalla strada panoramica per Realmonte. In alternativa, è possibile raggiungere il sito dalla spiaggia di Punta Grande, percorrendo a piedi circa 2 km.
Attenzione! L’eventuale discesa a Tempio Vulcano, per la visita della valle dei templi, va comunicata anzitempo all’organizzazione.
I biglietti possono essere acquistati presso i seguenti punti vendita:
Agenzia di viaggi GLOBALSEM Via Giusino 51 Palermo www.globalsemviaggi.it tel 091.7848420
ATC – Termini Imerese, Tel. 3480894872

Ferrovie Kaos donerà una parte dei ricavati all’AISLA di Palermo per sostenere la ricerca sulla Sclerosi Laterali Amiotrifica.

GESTIONE PRANZO
Per chi deve recarsi in spiaggia si consiglia pranzo a sacco. In presenza di comitive numerose (minimo 25 persone) che volessero effettuare il pranzo a Porto Empedocle prima di raggiungere la Scala dei Turchi, sarà possibile concordare con l’organizzazione ogni dettaglio.

Per tutte le info: info@ferroviekaos.it 3471024853; 3493163178

Alla Scala dei Turchi, nella terra che fu approdo, nell’isola di Sicilia che ancora oggi è tragico teatro di morti dei tanti che fuggono. Un messaggio di accoglienza, un accoglienza di luce e di speranza. Installazione site specific per SCALA DEI TURCHI WHITE WALL.
È stata inaugurata l’ultima opera dell’edizione zero del parco/museo ideato e diretto da Giuseppe Alletto, in collaborazione con Dario Orphée e Michele Mich Lombardo. Si tratta di “Welcome“, installazione di Domenico Pellegrino, tra i più importanti artisti siciliani di oggi. L’installazione si inserisce nel progetto dell’artista dal titolo #cosmogoniamediterranea, che insieme alla “Sicilia, mare di luce” riflette sul tema dell’immigrazione.

 

 

Nella contemporaneità dei nostri giorni, nel ruolo di teatro di tragedia che è diventato il mare, questo progetto si innesta per ridare luce e speranza.

 

Un mare separa mondi, paesi, religioni, persone ma “Il mare non ha paese nemmeno lui ed è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare di qua e di là dove nasce e muore il sole.” (Giovanni Verga).

Quando penso al nostro mare al mar Mediterraneo la frase di Alessandro Barrico mi suona nel cuore “Il mare è senza strade, il mare è senza spiegazioni.”

(Alessandro Baricco)

 

La mia Sicilia, isola di approdo, terra di speranza per i molti che fuggono, terra di accoglienza diventa terra di luce e nel suo mare trova la sua collocazione

migliore.

L’arte comunica, esprime, ciò che l’artista immagina, ed io immagino una luce che dia speranza, una luce che nel suo significato divino riconduce alla vita,

all’amore ed alla verità.

Spiagge orlate di fine sabbia rosa cipria e piccole calette come gioielli che impreziosiscono la Sicilia. A volte le cose più spettacolari ce le abbiamo a due passi da casa e forse non sempre ce ne rendiamo conto, ecco una piccola guida ai posti più belli in cui fare lunghe nuotate, snorkeling e bagni di sole, godendo di viste mozzafiato.

Un posto legato al mare, uno dei più affascinanti è sicuramente la cosiddetta Scala dei Turchi situata nella Sicilia meridionale, lungo la costa di Realmonte :parete rocciosa di natura calcarea e argillosa dal caratteristico colore bianco e dalle peculiari forme ondulate che la rendono un angolo di paradiso unica, non a caso candidata a diventare patrimonio dell’Unesco.

Altro luogo magico che merita sono Le saline di Marsala, all’interno della Riserva delle Isole dello Stagnone, vicino Trapani. Si tratta di un luogo incantevole e da vedere assolutamente per la presenza di montagnole di sale e mulini in alcuni casi ancora perfettamente funzionanti. Il paesaggio è formidabile visto che Il sole, che si riflette sul bianco del sale, diventa a volte quasi accecante. Le saline si estendono lungo il litorale che si staglia dalla laguna dello Stagnone fino a Trapani.  La zona tra Marsala e Mazara del Vallo è inoltre nota per la presenza di spiagge stupende e dalle acque limpide come il cristallo.

Ma facciamo un salto vicino Taormina, ecco Isola Bella che si distingue per una lunga distesa di sabbia bianca e fine; considerata una vera e propria oasi di bellezza. Di fronte alla spiaggia c’è uno scoglio ricco di fitta vegetazione, che può essere raggiunto a nuoto, tramite barche, oppure a piedi, nei momenti di bassa marea.

Proseguendo il nostro tour, non potevamo dimenticarci della spiaggia di San Lorenzo, a Marzamemi, situata sulla costa sud-est della Sicilia, nelle vicinanze di Pachino. Il posto incantevole e meta di molti turisti è caratterizzata da una sabbia finissima di colore molto chiaro, quasi bianco, ed è bagnata da acque pulite, limpide e cristalline. San Lorenzo si trova non lontano dalla riserva naturale di Vendicari, famosa per la presenza di fenicotteri rosa, che vi compiono delle soste nel corso dei propri voli migratori.

E ancora la spiaggia di Isola delle Correnti di Porto Palo di Capo Passero, nell’estremo sud della Sicilia, in una delle zone più ventose dell’isola, punto di incontro tra il Mar Ionio ed il Mar Mediterraneo. Proprio per la costante presenza di vento, si tratta di una località particolarmente amata dai surfisti. La spiaggia deve il proprio nome ad un isolotto collegato ad essa da una sottile striscia di terra, che contribuisce alla creazione di un piccolo angolo di paradiso. E’ caratterizzata da sabbia dorata, acque blu e paesaggi incontaminati e selvaggi.

Nella lista anche Punta Secca, località marittima in provincia di Ragusa nota anche perché ospita la villa che fa da sfondo alle vicende del Commissario Montalbano, aspetto che ha contribuito ancora di più a rendere Punta Secca una località apprezzata dai turisti. La sua fama nasce in ogni caso prima di tutto dalla sconfinata spiaggia dorata e dalle acque cristalline che la lambiscono.

Raggiungere la Scala dei Turchi, la stupenda scogliera bianca e abbacinante di Realmonte, su un treno storico? Sì, è possibile. Domenica 22 maggio 2016, Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Ferrovie Kaos, e con il supporto di Treno D.O.C., organizza il primo “Treno della scala dei turchi”: da Palermo C.le (ore 7.50) a Porto Empedocle Succursale (arrivo ore 11.00 circa). Arrivare in questo luogo su un convoglio d’epoca, nel pieno della primavera siciliana.

IL PROGRAMMA COMPLETO 

La partenza è per le 7.50  di domenica 22 maggio 2016 dalla stazione di Palermo C.le. Il treno storico, inoltre, effettuerà fermata nelle stazioni di Bagheria, Termini Imerese, Roccapalumba / Alia e Cammarata / San Giovanni Gemini. Prevista anche una fermata presso la stazione di Agrigento Bassa. Da qui inizierà la discesa nella Ferrovia turistica dei Templi. I viaggiatori, una volta scesi, saranno accolti dal personale del Giardino della Kolymbetra. Subito dopo il treno ripartirà alla volta della stazione di Porto Empedocle Succursale con arrivo previsto alle 11 circa: dopo una breve pausa di 10 minuti, degli autobus condurranno i visitatori fino alla spiaggia della Scala dei turchi, distante circa 8 minuti dalla stazione. Alle 18.05 si torna in carrozza: dalla stazione di Porto Empedocle Succursale, ubicata in pieno centro, il treno ripercorrerà la Ferrovia turistica dei Templi per far ritorno a Palermo C.le, ove giungerà alle 21 circa.

PRENOTAZIONI E INFO DI VIAGGIO

Il treno fermerà sia all’andata, che al ritorno, nelle seguente stazioni (tra parentisi l’orario di partenza): Palermo C.le (7.50), Bagheria (8:03); Termini Imerese (8:22);Roccapalumba Alia (8:58); Cammarata San Giovanni Gemini (9:26); Agrigento Bassa (10:09),Vulcano – Valle dei Templi (10:18)  Porto Empedocle Succursale (11:00). Ecco gli orari relativi al ritorno: Porto Empedocle S.le (18:00), Vulcano – Valle dei Templi  (18:35), Agrigento Bassa (18:35); Cammarata San Giovanni Gemini (19:26); Roccapalumba Alia (19:59);Termini Imerese (20:35), Bagheria (20:54) Palermo (21:00)

La quota di partecipazione è di EURO 25 per adulti e di EURO 15 per minori di anni 13 accompagnati da un genitore, a prescindere dalla stazione di partenza. Attenzione: l’eventuale discesa a Tempio di Vulcano, per la visita al parco archeologico, va comunicata in sede di prenotazione.

Punti vendita (con possibilità di acquisto online tramite bonifico, paypal o carta di credito):

Palermo : GlobalSEM Viaggi – Via Giusino, 51,  Telefono:091 784 8420 www.globalsemviaggi.it

Per informazioni sul viaggio e prenotazioni contattare esclusivamente i recapiti 091 784 8420 (Palermo), oppure 348 0894872 (Termini Imerese). Per i servizi aggiuntivi è possibile contattare il 3471024853

Cordialmente

Associazione Treno D.O.C.

Area degli allegati