Saturday, March 23, 2019
Home / Posts Tagged "san valentino"

Iniziativa speciale di San Valentino per gli innamorati che non lo hanno ancora fatto e vogliono ammirare la mostra “Modigliani Les Femmes Multimedia Experience” in corso a Palazzo Bonocore, a Palermo. Domani 14 febbraio ingresso di coppia al costo di un biglietto singolo €12,00.

 Sempre in corso la partnership con Trenitalia, dedicata ai clienti delle tratte regionali che si muoveranno in treno per ammirare l’esposizione, i quali potranno usufruire di uno sconto sul biglietto d’ingresso alla mostra, € 8 anziché 12. Per ottenere l’agevolazione basterà esibire al botteghino un biglietto di corsa semplice o abbonamento regionale valido per raggiungere Palermo il giorno stesso l’ingresso alla mostra. L’offerta non è cumulabile con altre in corso.

 La mostra multimediale dedicata al pittore livornese è organizzata da Navigare Srl, curata da Alberto D’Atanasio, in collaborazione con l’Istituto Amedeo Modigliani, nell’ambito delle manifestazioni di Palermo Capitale italiana della Cultura 2018; si aggiungono le opere meravigliose della “stanza segreta”, due della quali attribuibili ad Amedeo Modigliani – Jeanne e Hannelore – e tre opere di amici di Modigliani,  Maurice Utrillo, Joseph Fernand Henry Leger, Giovanni Fattori.

Hannelore

Pro Memoria

Mostra fino al 31 marzo 2019 – Orari: dal lunedì (lunedì mattina chiusura pomeridiana con apertura ore 14) al giovedì e la domenica 10 – 20.30; Venerdì e sabato 10 – 22.30 (ultimo ingresso trenta minuti prima della chiusura).  Produzione: Navigare Srl – info: 345/2750787 (info@navigaresrl.com). Biglietti – Intero: € 12;  Ridotto: € 10 per over 65 anni, forze dell’ordine, vigili del fuoco, personale docente ed educativo Ministero Pubblica Istruzione; € 8: universitari, ragazzi fino a 18 anni e convenzioni; € 5: visita scuole. Gratuità: bambini fino a 8 anni, disabili con accompagnatori. La biglietteria chiude trenta minuti prima dell’orario di chiusura. Biglietteria/Info: Palazzo Bonocore – 342/1468635 – 345/2750787.

modiexperience.segreteria@gmail.com –  www.modiexperience.com

La meravigliosa vista serale sulla città di Palermo, che si può godere dalla terrazza della Torre medievale di San Nicolò a Ballarò, la luce delle candele, un brindisi di benvenuto, una pesca di poesie e la persona amata, saranno la cornice della sera più romantica dell’anno.
I turni avranno la durata di un’ora, per permettere di partecipare alle visite assistite, osservare il panorama e scattare foto. Per questa particolare occasione, la Torre sarà illuminata da tantissime candele.
L’appuntamento con le suggestive visite serali alla Torre medievale di San Nicolò per la notte di San Valentino a lume di candela sui tetti di Palermo è giovedì 14 febbraio 2019 dalle 17, in via Nunzio Nasi, 18 (a pochi passi dallo storico mercato di Ballarò). Costa solo 5 euro. Turni disponibili: 17:00,18:00, 19:00, 20:00, 21:00, 22:00, 23:00.
Prenotazione obbligatoria: 329.8765958 – 392.8888953 –  www.terradamare.org/infoline
Programma della serata
√ brindisi di benvenuto
√ ascesa alla Torre;
√ visita assistita;
√ la vista più bella di Palermo;
√ una pesca di poesie;
√ un dolce omaggio;
√ l’amore visto dall’alto.
Il ticket di € 5 si riferisce al costo del biglietto della visita assistita alla Torre fino alla terrazza, dalla quale sarà possibile ammirare il panorama notturno
sul centro storico di Palermo.
_____________
Torre di S. Nicolò di Bari all’Albergheria del XIII sec. 
Attaccata alla chiesa sorge una slanciata costruzione quadrangolare con conci ben squadrati, si tratta della trecentesca torre civica facente parte del sistema
difensivo della città. Fatta edificare dalla universitas palermitana per difendere le mura del “Cassaro”, non faceva parte delle strutture della chiesa ma risultava
svincolata ed isolata. “Torre d’eccellenza”, forse la più alta di Palermo, perduto il significato di difesa, se ne volle ingentilire e perdere il suo austero aspetto,
applicandole al secondo livello delle bifore arricchite da una cornice d’intarsi.
La torre, articolata in quattro livelli, è stata edificata con pietrame a grossi conci, utilizzando massi tufacei squadrati, che le conferiscono una linea rigorosa e severa
Sicuramente, tra gli elementi principali che caratterizzano la Torre, è il superbo paesaggio che è possibile ammirare dalla sua terrazza, da destra verso sinistra i
monumenti del centro storico di Palermo: Cupola della Chiesa del Carmine Maggiore e Mercato di Ballarò, Cupola Chiesa del Gesù, cupola Chiesa di Santa Caterina
D’Alessandria, cupola Chiesa di San Giuseppe dei Teatini, Castello Utvegio e monte Pellegrino, cupola Chiesa di Sant’Ignazio, Teatro Massimo, Cupola chiesa
Santissimo Salvatore, cupola Chiesa di Santa Chiara, Liceo Benedetto Croce(ex Ospedale Fatebenefratelli), Palazzo Conte Federico, Palazzo Sclafani, Cattedrale,
Porta Nuova, Palazzo Reale, Chiesa di San Giuseppe Cafasso, Chiesa di San Francesco Saverio.

 

Siete in Sicilia? Siete venuti per il week end di San Valentino? Ovunque sarete sappiate che siete immersi in un luogo incantevole, di grande fascino.

Con un occhio al panorama e uno alla storia abbiamo provato a stilare una breve classifica dei luoghi dove baciarsi in Sicilia:

  1. Isola Bella di Taormina. Se deciderete di fare una sosta tra le bellezze mozzafiato dello Jonio, qui non avrete difficoltà a lasciarvi andare a facili romanticismi. I sassi bianchi e l’acqua cristallina sono un continuo invito alla passione. Con un solo sguardo lungo l’orizzonte, che divide il cielo turchino e il mare trasparente, perfino scrittori come Goethe, Guy de Maupassant, D.H. Lawrence, Wilde e Anatole France vagheggiarono pagine nuove. Questo è il luogo che in giorni meno remoti ha fatto innamorare scrittori come Truman Capote. Da sempre crocevia di artisti, scrittori e pensatori Isola Bella è approdo per gli amanti della Bellezza, della Natura ridente e selvaggia. Sosta e fuga ideale per famosi stilisti internazionali e attori hollywoodiani.
  2. La Scalinata di Caltagirone ovvero di Santa Maria del Monte è in tutto il mondo il simbolo di questa suggestiva provincia del catanese. Rappresenta il cuore del paese che si sviluppa in salita abbagliato dalla policromia delle maioliche realizzate dai Maestri Artigiani Calatini per i suoi centoquarantadue gradini stretti dalle nobili facciate che si inerpicano tra i riflessi di luce della città antica.
  3. Cefalù, la città sulla rocca del comprensorio madonita che ha la forma di una testa d’elefante è il posto ideale per una fuga romantica. E’ sinonimo di passeggiate mano nella mano tra le strade del centro arabo-normanno, all’ombra del Duomo sommerso dalla luce mediterranea, tra i vicoli affollati di turisti e botteghe artigiane,  le pasticcerie, il Museo Mandralisca e il lavatoio medievale. All’imbrunire sulla spiaggia sabbiosa tra il luccichìo delle onde e il chiarore fioco delle lampare dei barcaioli che escono per pescare.
  4. Marzamemi, è un sogno, una mèta d’incanto nel sud est della Sicilia, praticamente una piazza affacciata sul mare, un mondo di salsedine, luce abbacinante, di fiori, di geometrie. Un paradiso in una vecchia tonnara, nel borgo marinaro di antichi carpentieri, dove non può mancare una cena romantica a base di pesce spada affumicato, pomodorini di Pachino, Nero d’Avola e granita alle mandorle.
  5. Il porticciolo turistico dell’Acquasanta, è un piccolo gioiello incastonato tra la borgata omonima circondata da Monte Pellegrino e il mare che si estende dal porto fino a Capo Gallo. Si tratta di un porto dalla visuale molto suggestiva, ricco di imbarcazioni, è considerato tra i più importanti a livello turistico in città. Inoltre, gode di una vista preferenziale su uno degli alberghi più belli della città: l’Hotel Villa Igiea. Oggi infatti, da qui è possibile salpare con piccole imbarcazioni turistiche e fare un giro lungo la costa palermitana. Soprattutto all’imbrunire la luce dei lampioni di notte proietta sullo specchio d’acqua la sagoma dell’Hotel e getta riflessi dorati sulla piazza storica e la chiesa parrocchiale.

I love Etna, passeggiata sul vulcano