Saturday, December 16, 2017
Home / Posts Tagged "Rocca di Novara"

Unendo le due escursioni programmate per questo fine settimana escursionistico la prima sabato 12 novembre a Rocca di Novara e la seconda domenica 13 novembre alla Grotta del Lauro e Rocca Calanna ad Alcara Li Fusi, ecco spuntare un weekend al quale aggiungere la visita del borgo di Alcara Li Fusi e una serata da passare assieme tra buon cibo e nuove amicizie. In ogni caso potete partecipare anche alle singole giornate.
12 novembre 2016 – ROCCA DI NOVARA, CERVINO DI SICILIA
Da molti chiamata il Cervino di Sicilia per la sua somiglianza con questa vetta alpina, dai novaresi è detta la Rocca Salvatesta, la Rocca di Novara è una delle cime più alte e più riconoscibili dei peloritani. Alta 1340 metri offre una bella escursione che permette di circumnavigarla e scalarla. Una domenica di trekking per ammirare il panorama che spazia dall’Etna, a Tindari, al Golfo di milazzo, allo Stretto di Messina.
13 novembre 2016 – Grotta del Lauro e Rocca Calanna
Sulle Dolomiti di Sicilia, le Rocche del Crasto per scoprire uno dei suoi luoghi più particolari, la Grotta del Lauro, una grotta di origine calcarea da esplorare ed ammirare. Bello l’itinerario che partendo dai piedi di Rocca Calanna, passa sotto il nido dell’aquila tra le splendide pareti rocciose ed arriva all’ingresso della grotta. Poi due ore all’interno tra stalattiti e stalagmiti calcarei che creano effetti speciali da vivere. Alla fine pronti per la discesa magari scrutando il volo dell’aquila o dei grifoni. Il tutto ad Alcara Li Fusi all’interno del progetto Alcara Borgo Natura
Per chi volesse può partecipare anche all’escursione di sabato a Rocca di Novara e poi pernottare ad Alcara li Fusi e partecipare la domenica a questa escursione.
Guida: Attilio Caldarera, 349 7362863, attiliocaldarera@gmail.com –www.vaicoltrekkingsicilia.com – www.attiliocaldarera.com
Quota: € 30,00 (guida, assicurazione e organizzazione delle 2 escursioni)
Altre Spese: € 50,00 (comprendono pernottamento ad Alcara Li Fusi, cena, colazione)
I costi non comprendono: pranzo a sacco di sabato e domenica
Ritrovo: sabato 12 novembre 09,30, Novara di Sicilia (ME).
Fine escursione: domenica 13 novembre ore 16,30 Alcara Li Fusi (ME).
Viaggio: utilizzo auto propria. Difficoltà: Media
Attrezzatura necessaria: abbigliamento da trekking.

Viaggio naturalistico e culturale in provincia di Messina, lungo la costa e nell’entroterra. Seguendo le testimonianze di Siculi, Romani, Svevi e Lombardi. Un itinerario che cerca una sintesi tra storia, paesaggio, emergenze geologiche ed archeologiche. Tra storia e natura nel classico stile di Artemisia con passeggiate di interesse archeologico ed escursioni in montagna sui Monti Peloritani. Segue programma.

Sabato 29 ottobre: Partenza alle ore 8.00 da piazza Giotto con i mezzi propri in direzione Messina fino allo svincolo di Patti. Visita della villa romana di Patti e del promontorio di Tindari: teatro, terme, basilica e altre emergenze archeologiche. Passeggiata ai Laghetti di Marinello. Tardo pomeriggio trasferimento a Rometta Marea e sistemazione o in albergo o in B&B nelle vicinanze. Cena e pernottamento.

capo_milazzo

Domenica 30 ottobre: Dopo la prima colazione, partenza per Novara di Sicilia, visita del piccolo centro medievale la cui gente parla il dialetto gallo-italico, e noto per la ricchezza delle sue tradizioni, usi e costumi. Nel 2006 è stato accolto fra i borghi più belli d’Italia. In tarda mattinata proseguimento verso Portella Mandrazzi per salire alla Rocca di Novara (1340 m s.l.m.), soprannominata il Cervino di Sicilia, dal quale si ha vista ravvicinata dell’Etna. In pomeriggio rientro a Rometta Marea per la cena e il pernottamento.

Scheda tecnica: lunghezza 6 km, dislivello 250 m circa, natura del percorso stradella, sentiero; gli ultimi 200 m di sentiero che portano sulla sommità sono impegnativi (due omini).

Lunedì 31 ottobre: Partenza, dopo la prima colazione per Dinnammare (1130 m s.l.m.) la cima dei Monti Peloritani, che sovrasta Messina e da cui è possibile scorgere i due mari, lo Ionio e il Tirreno. Passeggiata panoramica lungo sterrate forestali e sentieri. In pomeriggio discesa verso Messina e passeggiata ai Laghetti Ganzirri e Capo Peloro. Rientro a Rometta Marea per cena e pernottamento.

Scheda tecnica escursione Dinnammare-Punta Bandiera:lunghezza 8 km circa, dislivello 250 m, natura del percorso sterrata e sentiero (uno/due omini).

Martedì 1 novembre: partenza dopo la prima colazione per Milazzo e Capo Milazzo. Visita della città fortificata, meglio nota come “Il Castello” e successivamente passeggiata a Capo Milazzo. Si arriverà fino all’estrema punta del capo per ammirare le Isole Eolie. Rientro a Palermo in tardo pomeriggio.

Quota di partecipazione: 170 € comprensive di quota Artemisia, servizio di mezza pensione (cena, pernottamento,prima colazione), in camere doppie e triple. La quota non comprende i pranzi al sacco, gli ingressi ai siti archeologici (area archeologica di Patti e di Tindari: biglietto unico 8/4 € ; al Castello di Milazzo 5 €).

Condivisione spese di viaggio (per chi fruisce di passaggio): € 25 (compresi i pedaggi autostradali).

Per prenotazione, entro venerdì 14 ottobre, versamento acconto di €50. Per informazioni telefonare a Luigia 3286655656. 

(Testo Luigia Di Gennaro)