Thursday, November 23, 2017
Home / Posts Tagged "passeggiata"

Venne salvato con una marcia popolare, questo stupendo scorcio di mare. Quella che adesso si chiama “società civile”, fatta da intellettuali, esponenti della cultura, ambientalisti e semplici cittadini, decise di prendere posizione. Per evitare la costruzione della strada litoranea che avrebbe sacrificato questo tratto di costa, il 18 maggio del 1980, si tenne qui una marcia di protesta che coinvolse circa 3 mila persone, che, si legge dal sito ” pacificamente e simbolicamente presero possesso del territorio”. Adesso la Riserva dello Zingaro, è lì, a ricordarci quanto la natura incontaminata possa essere oltre che un piacere anche un investimento per il futuro.

Se non ci siete ancora stati approfittate dell’iniziativa del Tulime il 10 aprile Camminando con Tulime , vale davvero la pena di percorrere il sentiero panoramico affacciato sul mare azzurro,, un colpo d’occhio, illuminato dal riflesso della sabbia bianca sul fondale. Scoprire calette, ammirare il cielo.

Si prosegue fra palme nane, fiordalisi e fichi d’india.

Una passeggiata adatta a tutti, anche a famiglie.

Promemoria del materiale/abbigliamento obbligatorio

  1. Scarponcini da trekking a caviglia alta (meglio se impermeabili)
  2. giacca impermeabile
  3. almeno 1,5 litri di acqua
  4. un capo caldo per la sosta
  5. cappellino, occhiali da sole e sciarpa

 Materiale/abbigliamento consigliato

  1. bastoncini da trekking
  2. indumenti e scarpe di ricambio da tenere in auto

Info e costi

Costo escursione: € 10,00*

Per i soci di Tulime Onlus regolarmente tesserati per l’anno 2016 la prima escursione è gratuita*, le successive escursioni avranno un costo di € 6,00. Il costo della tessera annuale a Tulime Onlus è di € 25,00.

Bambini 0-10 anni gratuiti; 10-15 anni € 3,00*.

Il costo include la copertura assicurativa e la guida.

* Il costo NON include il costo del biglietto di ingresso alla Riserva pari a € 1,00 (biglietto speciale, riduzione a noi).

Pranzo a sacco a carico dei partecipanti.

L’adesione all’escursione dovrà essere confermata entro le ore 18.00 di sabato 9 aprile.

Contatti

Marina Ruisi – M. 328 4611576 – Giuseppe Di Giorgio – M. 328 2816254

 

Una passeggiata fra paesaggi alpini ma nel pieno della Sicilia? Sì, è possibile, il 13 marzo. Volete conoscere la montagna delle neviere, che nei suo anfratti si conservava candida, per essere riutilizzata nella stagione calda? Stiamo parlando di Rocca Novara, che non è solo una montagna, ma ha instaurato con gli abitanti del luogo un rapporto d’intimità, la Rocca prende persino un altro nome, che non è presente sui libri ufficiali: Rocca Salvalatesta. Su una delle sue pareti si rivede la fisionomia di un volto, è un guardiano, come lo chiamano tutti, messo lì a custodire un tesoro lasciato dagli arabi. Sospeso fra sacro e profano, il monte, il 18 agosto, per i credenti, è meta di pellegrinaggio verso la cima, dove si trova una grande croce nera.

Ma davvero esiste un tesoro a cui è possibile accedere attraverso una serie di prove? La leggenda narra che Novara di Sicilia, un tempo sorta all’ombra della Rocca, venne costretta a riparare più a Sud davanti alla minaccia musulmana. In pratica fu rifondata, ma è davvero così? Nel pianoro che l’accoglieva, comunque, è ancora possibile rinvenire antichi resti di un insediamento bizantino.

La Rocca Salvalatesta, insieme a Rocca Leone (che ricorda proprio il felino nella forma) restano luoghi ammantati di fascino medievale dove respirare storia insieme all’aria pura della natura.
Non a caso Rocca Novara è detta il Cervino di Sicilia, l’esperienza della passeggiata in montagna qui raggiunge il suo apice. Come il paesaggio, che ripaga di ogni fatica, da qui, al confine tra i Peloritani e i Nebrodi, si vede dall’Etna alle Eolie.

Dopo vi aspetta un’ottima degustazione, l’escursione si conclude all’antico paese medievale di Novara di Sicilia, per una visita e l’assaggio del famoso formaggio Maiorchino.

INFORMAZIONI
ORARIO/LUOGHI: Ritrovo domenica 13/03 ore 10.00 a Novara di Sicilia, fine escursione ore 17.00 a Novara di Sicilia
DIFFICOLTA’: facile, circa 8,5 km
ATTREZZATURA: abbigliamento da trekking, scarponcini, borraccia
QUOTE: Euro 10 euro comprensivi di assicurazione, organizzazione, guida. Utilizzo auto propria
NOTE: I ragazzi sotto i 14 anni, accompagnati dai genitori non pagano nulla
PRENOTAZIONE: la prenotazione va fatta esclusivamente per via mail, inviando nome, cognome e un recapito telefonico, info@passopassotrekking.it. Per informazioni potete contattare i numeri di telefono sotto indicati. Non teniamo conto delle prenotazioni su facebook. Massimo 25 partecipanti
GUIDE AIGAE E CONTATTI: Antonio 3470346742, Saro 3471754126
www.passopassotrekking.it
info@passopassotrekking.it
http://www.facebook.com/pages/Passo-Passo-Trekking/826127730793199

I love Etna, passeggiata sul vulcano