Thursday, June 27, 2019
Home / Posts Tagged "palermo sotterranea"

Una visita guidata al Qanat arabo – persiano del “Gesuitico Alto” al Fondo Micciulla, proposta e organizzata da TACUS Arte Integrazione Cultura in collaborazione con il CAI Palermo, in programma venerdì 12 aprile.

Accompagnati dalle guide speleologiche del CAI, i visitatori potranno percorrere parte del cunicolo sotterraneo – immerso nell’acqua ad un’altezza costante di 60cm circa – dell’imponente opera di ingegneria idraulica costruita al di sotto della città, uno dei siti più affascinanti e interessanti della Palermo sotterranea,  e scoprirne storia e funzionamento: dalla conformazione delle falde del terreno e la morfologia friabile della roccia, alle tecniche di costruzione eseguite dai “muqanni”.

La visita, svolta in 3 turni (19:00 – 20:15 – 21:30), avrà una durata complessiva di 90 minuti circa. All’arrivo i partecipanti saranno dotati dell’attrezzatura necessaria da indossare all’interno dello spogliatoio.
Sarà possibile partecipare all’evento previa prenotazione obbligatoria da effettuarsi telefonicamente al 3202267975. Al momento della prenotazione sarà necessario fornire nome, cognome, luogo e data di nascita di ogni singolo partecipante necessari alle procedure assicurative obbligatorie.

N.B.: Si sconsiglia la partecipazione ai bambini al di sotto dei 10 anni
e ai soggetti affetti da claustrofobia. Si ricorda, altresì, che in caso
di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, condizioni
meteo avverse e/o altre ragioni organizzative, lo staff Tacus si riserva
di annullare e/o posticipare l’evento in programma dando tempestiva
comunicazione ai partecipanti.

*****************

QANAT. VISITA AL GESUITICO ALTO: Venerdì 12 aprile
RADUNO: Fondo Micciulla | ore 19:00 (turno 1) – 20:15 (turno 2) – 21:30
(turno 3)
CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE: €12 (soci Tacus) – €15 (non tesserati)
comprensivo di attrezzature (stivali, elmetto e imbragatura di
sicurezza), guida speleologica e assicurazione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 3202267975
LINK FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/202197967203258/

Progetto Zyz condurrà gli appassionati degli intrighi e dei misteri della Palermo settecentesca in un suggestivo viaggio nel tempo sulle orme della famosa setta di giustizieri, lungo i vicoli della Palermo antica e nei luoghi tra il Cassaro e il Monte di Pietà, che furono teatro delle temibili azioni dei Beati Paoli, a difesa di quanti avessero subìto gravi ingiustizie da parte dei prepotenti. Ma sarà davvero stato così?
Il nostro viaggio notturno vedrà coinvolti luoghi di primaria importanza storica, culturale ed artistica, citati ed ampiamente descritti da Luigi Natoli nel suo affascinante romanzo, che rappresenta un caposaldo di conoscenza della Palermo settecentesca e della storia della setta. Il punto di partenza è Piazza Marina, davanti lo Steri, sede della Santa Inquisizione e delle famigerate carceri del Sant’Offizio.
Da qui passeremo al piccolo gioiello neoclassico che è la Chiesa di Maria SS degli Agonizzanti, dove conosceremo l’antica e sorprendente storia dell’omonima Congregazione, i cui componenti pregarono, nel momento della sua esecuzione, per l’anima di Girolamo Ammirata, riportato dal Natoli tra i capi dei Beati Paoli.
Dalle condanne alle vie di fuga: la splendida Chiesa barocca di San Matteo e San Mattia al Cassaro, tra emozionanti stucchi del Serpotta e intensi dipinti del Novelli, nasconde evocative cripte ed angusti accessi a cunicoli sotterranei, probabilmente riferibili all’ampio complesso delle catacombe paleocristiane del IV sec. d.C. e che, forse, collegavano direttamente la Chiesa ai segreti rifugi dei Beati Paoli nel Mandamento Monte di Pietà – Seralcadio.

L’ultima tappa, le catacombe di Porta d’Ossuna, ci ricorda infine l’esecuzione capitale dell’usurpatore Don Raimondo, il cui corpo, attraverso i cunicoli un tempo occupati dalle tombe paleocristiane, venne trascinato fino ai sotterranei proprio del suo Palazzo Albamonte, forse identificabile con Palazzo Serenario.
Costo del biglietto: € 15,00 – comprensivo di:
1. n. 3 ingressi e relative visite guidate nei siti contemplati in programma:
-Chiesa di Maria SS degli Agonizzanti
-Chiesa di San Matteo e San Mattia al Cassaro
-Catacombe di Porta d’Ossuna (in collaborazione con Archeofficina soc. coop.)
2. Trasferimenti da e per Piazza Marina ai siti in programma mediante bus turistici, in collaborazione con Prontobus Sicilia (tranne il breve tratto tra la Chiesa di Maria SS degli Agonizzanti e la Chiesa di San Matteo percorribile a piedi)
3. Tour serale della città con bus turistici panoramici, dotati di audioguide (in collaborazione con Prontobus Sicilia).

Raduno dei partecipanti: Palazzo Chiaramonte – Steri (Piazza Marina) ore 20.30; partenza in bus ore 21.00
Durata: circa 3 h
POSTI LIMITATI (MAX 60 PARTECIPANTI)
Pagamento anticipato in loco
Per info e prenotazioni: progettozyz2015@gmail.com
Gianluca PIpitò 389.0599182
Fabio Tralongo 389.8797332

La guida turistica è una figura professionale che non si può improvvisare, è importante per visite a musei e per intraprendere percorsi ed escursioni, affidarsi a guide qualificate.

Torna la XXVII Giornata Internazionale delle Guide Turistiche promossa dalle guide Turistiche Associate di Palermo. Giovedì 25 febbraio alle 11, nel Centro Pace e Carità di Biagio Conte – Capannoni della ex Fonderia Basile, si presenta un nuovo appuntamento.
L’associazione delle guide propone un week end che scava sotto, in senso metaforico, il volto conosciuto della città. Per sabato 27 e domenica 28 febbraio il tour “Palermo Sotterranea, dal Bagno Ebraico – Mikveh – alla Grotta dei Beati”. Sempre sotto la crosta della città, nel quartiere della Giudecca, è stato rinvenuto un miqweh, un antico bagno rituale ebraico e nel 2005, poco lontano, nella stradina nota per le botteghe di biciclette, via Divisi, è stata scoperta la cripta delle Repentite. Le Guide GTA accompagneranno i turisti alla visita dell’ipogeo di Palazzo Marchesi e lungo il percorso che porterà a Ballarò, Piazza Sett’Angeli, Cortile della Cuncuma ed infine alla Grotta dei Beati Paoli. Sì perché la Palermo sotterranea fatta di cripte e grotte è il regno degli incappucciati, dei giustizieri, degli insonni Beati Paoli. Non tutti sanno che a Palermo circola la leggenda dei Beati Paoli, magistralmente raccontata dallo scrittore Luigi Natoli, in un romanzo d’appendice che usciva a puntate, allegato al Giornale di Sicilia, e firmato con lo pseudonimo di William Galt nel lontano 1910.

La partecipazione è gratuita ma visto che esiste anche una Palermo non vista, dei poveri e dei bisognosi, si chiede a ogni partecipante, un contributo solidale di 5 euro da devolvere al Centro Pace e Carità per aiutare Biagio Conte ad acquisire i Capannoni della Fonderia Basile. La visita procederà in gruppi di 20 persone con partenze regolari ogni 15 minuti dalle 9 alle 12 di sabato e domenica.
Per informazioni e prenotazioni: 339.8165713 – 335.8111954 – info@guidepalermo.it.