Sunday, April 22, 2018
Home / Posts Tagged "Open Call per attori"

Il Teatro Pirandello di Agrigento cerca attori e attrici da inserire nel cast dello spettacolo di propria produzione dal titolo “Luna Pazza” di Gaetano Aronica e Marco Savatteri, tratto dalle opere di Luigi Pirandello, che andrà in scena il 12 e il 13 maggio 2018 a chiusura della stagione teatrale.

Le audizioni si si stanno svolgendo in queste ore presso l’Accademia di Belle Arti Michelangelo di Agrigento, nei giorni 8 e 9 gennaio a partire dalle ore 10,30, in via Bac Bac 7. Saranno selezionati in totale 5-6 ruoli, alcuni dei quali maschili, per una fascia di età che va dai 18 ai 60 anni; e altri femminili, dai 20 ai 45 anni.

 Si torna alla produzione teatrale. Un lavoro che impegnerà i prescelti in due mesi di prove. Nella foto Aronica e l’assessore alla cultura Beniamino Biondi

open1

Dopo le selezioni ci saranno una prima fase laboratoriale, in inverno, a partire dal 15 gennaio sino al 10 febbraio; e una seconda, di prove vere e proprie, dal 16 aprile fino al debutto il 12 maggio. 

La partecipazione alle audizioni e al laboratorio è totalmente gratuita. Un’importante opportunità per il tessuto artistico-culturale del territorio promossa dalla Fondazione Teatro Pirandello. “Finalmente le realtà locali potranno guardarsi in faccia e conoscersi per un progetto di ampio respiro”, afferma il presidente della Fondazione Gaetano Aronica. 

I dettagli:

Si cercano talenti locali, non professionisti, residenti in provincia di Agrigento. I candidati dovranno presentarsi preferibilmente muniti di curriculum. Sono richieste un minimo di esperienza sul campo e una corretta dizione poiché lo spettacolo è in lingua italiana. Qualsiasi altra attitudine (canto, ballo, etc.) sarà valutata in funziona del personaggio per il quale si concorre. Nel corso dell’audizione si richiederà l’interpretazione di un breve brano a propria scelta, in una performance che non superi i tre minuti. Gli interessati alla open call dovranno dunque presentarsi lunedì 8 e martedì 9 gennaio alle 10,30 al Teatro di città.