Saturday, July 21, 2018
Home / Posts Tagged "Kaos"

“Onorato e felice”: si definisce così lo scrittore Alessandro Savona, fra i cinque finalisti per la narrativa all’edizione 2017 di Kaosfestival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana che l’8 e il 9 dicembre avrà luogo nei locali dell’Accademia Michelangelo di Agrigento. Il suo romanzo s’intitola “Ci sono io. Un adulto, un bambino, un viaggio. Oppure un rapimento?” (Dario Flaccovio editore, 240 pag., 18€). L’intervista di Fattitaliani.
Il titolo è davvero molto evocativo, sembra contenere in sé tutto il sentimento del piccolo protagonista: è così?
La frase Ci sono io può significare Non preoccuparti, ti aiuto e difendo io oppure, da un punto di vista diametralmente opposto, Mi vedi? Ti accorgi di me? Guarda che esisto. Rispecchia pertanto i sentimenti sia delladulto che del bambino, nel primo in quanto adulto e depositario di una maturità socialmente pretesa, nel secondo perché è chiara la richiesta di attenzione, di protezione. Ma sappiamo che ogni adulto è anche il bambino che è stato in passato. Quindi, nella doppia valenza, la frase si accorda sia alluno che allaltro.
È stato facile scegliere il titolo per una storia così delicata?
Il primo titolo conteneva la parola viaggio ed era descrittivo. Aggiungerei, inutilmente descrittivo. Ci sono io è invece una frase che ricorre nel libro un paio di volte, la seconda nellultima parte in cui se ne rivelano altre sfumature. Sìè stato facile sceglierla.
Al link continua l’intervista di Giovanni Zambito http://www.fattitaliani.it/2017/11/kaos-2017-alessandro-savona-onorato-e.html
ci sono io

Il 9 e 10 dicembre si svolgerà l’edizione 2017 della manifestazione Kaos festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana nei locali dell’Accademia Michelangelo di Agrigento. Ci saranno come ogni anno incontri con autori, mostre e performance teatrali e musicali, per una contaminazione culturale ricca di appuntamenti. Fra i cinque finalisti per la narrativa c’è Ignazio Bascone con il romanzo La spiaggia insanguinata edito da Libridine: “Quando mi sono ritrovato tra i finalisti del premio Kaos – ammette l’autore – la gioia è stata immensa. Per la prima volta ho avuto un riconoscimento”. L’intervista.

Ignazio Bascone, finalista Kaos

Ignazio Bascone, finalista Kaos

Non se l’aspettava proprio…

La spiaggia insanguinata non è il mio primo romanzo, segue Tommaso l’Omu cani e Petralia, entrambi editi da Libridine. Sebbene i primi due libri, ritengo, siano stati importanti per Mazara in quanto, grazie a loro, la vicenda del barbone Tommaso, sotto le cui spoglie poteva nascondersi Majorana, e di Vincenzo Modica, partito fascista per la guerra e diventato comandante partigiano in Piemonte, abbiano assunto la dimensione di storia ed entrati nella memoria collettiva della città, (a Petralia, prima sconosciuto, è stata intitolata la sede locale dell’ANPI), sono stato sempre guardato con diffidenza e trattato con scarsa considerazione. Non che avessi pretese, però un minimo di soddisfazione…

kaos-finalisti1

Se dovesse presentare ai futuri lettori il suo romanzo in tre frasi che cosa scriverebbe?

La mia è una scrittura d’istinto con un vago pensiero preordinato. Solo in un secondo, terzo, quarto… tempo, faccio ordine. Per presentare il mio romanzo, sforzandomi, direi:

La spiaggia insanguinata parla della Sicilia e di certi Siciliani.

– È una storia raccontata con uno schema inconsueto che non si pone sulla scia attuale dei romanzi noir.

– È scritta con uno stile moderno ma che sa d’antico, con una fluidità che spinge il lettore a consumare i capitoli.

Quali sono le sue fonti d’ispirazione?

L’intervista firmata da Giovanni Zambito continua su Fattitaliani, cliccare qui.

 

Domenico Boscia, artista, pittore e scultore, è professore all’accademia di Belle Arti Michelangelo di Agrigento.

Ultimamente è stato insignito del  premio Musa d’Argento ed è lui che porterà a Kaos, il festival itinerante dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana l’installazione  I colori del Sole. Il progetto, come mi spiega “è la prosecuzione di un messaggio che ha attraversato tutta l’Europa e oltre. Io abito su una collina dove il panorama spazia da Cefalù a Capo d’Orlando, il lavoro è anche un modo per ‘vantarmi’ della nostra luce e dei nostri paesaggi”.

Oltretutto è stato il talento di Domenico Boscia che ha forgiato i premi che verranno consegnati nel corso di Kaos, dando una forma al riconoscimento.

L’arte come veicolo di simboli. Che ruolo può svolgere nell’ambito della legalità?

Trasmette immediatamente valori e sensazioni come quello del bello e del rispetto. L’arte si lega all’aspetto cromatico della cose e degli oggetti. Dà un messaggio di impatto visivo.

Lei è uno scultore, che lavora la materia, adesso utilizza la ceramica. Cosa spiega di noi e della nostra tradizione, una tecnica come la ceramica?

Le tradizioni valorizzano il territorio. Nel mio caso hanno messo in evidenza un talento acquisito nel tempo. Ho cominciato che ero un bambino, avevo 10 anni. A Santo Stefano di Camastra, come avviene a Sciacca, si comincia a lavorare la ceramica nel ‘600. Racconta di noi e si lega alla storia, una storia non immutabile, in questo processo di trasformazione io immetto elementi di differenza, elementi innovativi, come la pietra lavica e l’oro zecchino in fusione.

domenico_boscia

L’associazione culturale Top Stage bandisce – nell’ambito del Festival dell’Editoria, della Legalità e dell’Identità siciliana – l’edizione 2016 del premio letterario “KAOS”, da assegnare a opere in poesia e prosa aventi come argomento storie, personaggi e/o luoghi siciliani.
Scadenza: 31 luglio 2016
Il premio è articolato in tre sezioni. Sezione A – Narrativa edita: Possono concorrere al premio gli autori, direttamente o attraverso le case editrici, con opere pubblicate dal 1° gennaio 2015 al 15 luglio 2016. Ogni casa editrice e/o autore provvederà alla spedizione di n° 5 copie del libro partecipante. I libri pervenuti verranno recensiti dal giornale online www.fattitaliani.it, media partner del Festival. I volumi inviati non saranno restituiti e contribuiranno ad arricchire la biblioteca del concorso letterario. Le opere saranno sottoposte a una selezione da parte di un comitato di prima valutazione, composto da trenta persone amanti della lettura.
Le cinque opere finaliste saranno consegnate al “conclave letterario”, composto da quattro personalità del mondo della cultura e dal Presidente. Il conclave si riunirà il giorno stesso della proclamazione per designare il vincitore e redigere la motivazione. Il comitato di lettura e il conclave letterario sono presieduti dal Presidente del concorso letterario. Il Presidente ha il compito di vigilare su tutte le fasi del concorso, convocare il comitato di lettura e il Conclave, svolgere attività di controllo e di verifica. In caso di ex aequo il suo voto è determinante. Anche per l’edizione 2016 il Presidente di giuria è lo scrittore Giacomo Pilati.
La partecipazione per la sezione A è gratuita.
Le opere dovranno pervenire entro il 31 luglio 2016 presso:
Direzione artistica Premio “KAOS”
Via Fontanelle 7
92010 – Siculiana AG
Sezione B – Poesia: gli autori possono partecipare con un componimento poetico, edito o inedito, in lingua italiana o in dialetto siciliano, della lunghezza non superiore ai 40 versi. Sezione C- Racconti: gli autori possono partecipare con un racconto, edito o inedito, della lunghezza massima di cinque cartelle, intendendo con cartella una pagina word di 2000 caratteri, spazi inclusi. Anche gli elaborati delle sezioni B e C dovranno avere come argomento storie, personaggi e/o luoghi siciliani. Per le sezioni B e C sarà costituito un apposito comitato di lettura e di valutazione che effettuerà una prima selezione. Il giudizio ultimo sulle tre opere finaliste e su quella vincitrice sarà espresso da apposita giuria qualificata.
La partecipazione per le sezioni B e C è gratuita.
Le opere delle sezioni B e C possono essere inviate, entro il 31 luglio 2016, via mail all’indirizzo di posta elettronica: premiokaos@gmail.com . I componimenti verranno consegnati alla giuria in forma anonima. Per tutte e tre le sezioni va compilata e allegata all’opera la scheda di adesione acclusa al presente bando. Premi: ai primi classificati saranno consegnati oggetti d’arte dell’artigianato locale; a tutti i finalisti targhe e attestati. Gli autori delle cinque opere finaliste per la sezione A e delle tre finaliste per le sezioni B e C saranno ospiti dell’organizzazione. Le opere vincitrici, le finaliste e quelle eventualmente segnalate dalla giuria delle sezioni B e C saranno raccolte e pubblicate in un’antologia. Tutti i finalisti saranno premiati nel corso della manifestazione “KAOS – Festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana siciliana” che si svolgerà in data da destinarsi, nel corso della seconda metà del 2016, in uno dei Comuni della Provincia di Agrigento. Le case editrici che faranno richiesta potranno usufruire gratuitamente, nei giorni della manifestazione, di uno spazio espositivo per promuovere le proprie pubblicazioni. Eventuali comunicazioni agli autori selezionati avverranno tramite e-mail.
Per ulteriori chiarimenti scrivere a premiokaos@gmail.com organizzazione a cura della Top Stage – mediapartner Fattitaliani.it
A seguire la scheda di partecipazione (da copiare e riempire)
PREMIO “ KAOS” 2016
scheda di adesione
La/il sottoscritta/…………………………………………………………………………………………………… Nata/o a ……………………..………………………………. il……………………….
Residente a …………………………………………..
Via…………………………………..……….. Casa editrice (solo per la narrativa edita) …………………………………………………………………………. Tel……………………………………………………………………………………………….. …….
E-mail: ………….…………………………………………………………………………….. CHIEDE
di partecipare
alla Edizione 2016 del Concorso Letterario “ Kaos”
Per la sezione _______ con l’opera dal titolo _________________________ _____________________________________________________________________________________________________________________
Si prega di inviare qualsiasi comunicazione ai seguenti indirizzi e-mail:premiokaos@gmail.com
La/il sottoscritta/o dichiara di aver preso visione del regolamento del concorso e autorizza l’organizzazione, ai sensi della legge 675/96, di utilizzare a fini promozionali i dati dell’autore in concorso.
 Firma
 ___________________________________