Saturday, July 21, 2018
Home / Posts Tagged "In Viaggio con Tomasi"

Giuseppe Tomasi di Lampedusa viene ormai unanimemente considerato uno dei più importanti protagonisti del Novecento letterario e il suo capolavoro, Il Gattopardo, uno dei classici più amati di sempre. Per onorare la figura e l’opera di questo raffinatissimo intellettuale, Naxoslegge-Festival delle narrazioni, della lettura e del libro d’intesa con “La Stanza della Seta” di Ficarra e con la Fondazione “Giuseppe di Lampedusa” di Santa Margherita del Belìce, bandisce il  concorso ” Una copertina per il Gattopardo” , riservato agli studenti delle scuole superiori italiane.

Il Concorso rientra nel ricco calendario di eventi promosso da  In viaggio con Tomasi, la sezione di  Naxoslegge nata appositamente  per celebrare, nel biennio 2017-2018,  i due anniversari lampedusiani: 60 anni dalla morte dello scrittore e 60 dalla prima pubblicazione del Gattopardo, datata 11 novembre 1958.

locandina_Fulvia

 

Dopo aver coinvolto gran parte della Sicilia, in un dialogo costante con scuole, Università, Fondazioni, Enti territoriali; favorito l’incontro tra i giovani lettori ed alcuni dei grandi protagonisti della scena culturale italiana e straniera;  promosso la “messa in rete” dei luoghi gattopardiani, il progetto itinerante de In viaggio con Tomasi, ideato e curato da Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge e dalla saggista Maria Antonietta Ferraloro, studiosa di Lampedusa, desidera adesso aprirsi alle scuole superiori  dell’intero territorio nazionale.

 

L’iniziativa si prefigge di coinvolgere i giovani  e stimolarne la creatività. Lo scopo del Concorso, infatti, è quello di offrire agli allievi un’occasione propizia per conoscere meglio un grande maestro della modernità. Attraverso l’impegno di una riscrittura iconografica della copertina del Gattopardo, si desiderano promuovere la scoperta o la riscoperta di Tomasi; sollecitare nei giovani lettori il piacere della lettura e favorirne l’incontro con i Classici. Il Bando del Concorso sarà disponibile sui siti istituzionali dei Comuni di Ficarra e  di Santa Margherita del Belìce, importanti luoghi del Gattopardo.

 

La giuria, presieduta dal Professore Gioacchino Lanza Tomasi, è composta da: Daniela Bigi, storico dell’arte, Accademia di Palermo; Gianluca Collica, gallerista, Catania; Mauro Cappotto, artista/ direttore “Stanza della Seta”, Ficarra;  Giuseppe Nuccio Iacono, architetto e direttore del Museo di Donnafugata; Anne-Clemence De Grolée, artista, Palermo; Maria Antonietta Ferraloro,  saggista, Acireale; Giovanni Iovane, curatore e storico dell’arte, Accademia di Brera, Milano; Franco Valenti, presidente “Parco Letterario Tomasi di Lampedusa.” Fulvia Toscano, direttore artistico Naxoslegge.

 

L’evento di presentazione del Concorso “Una copertina per il Gattopardo”, avrà luogo martedì 9 gennaio 2018, alle 17,00 nella splendida cornice della Fondazione Whitaker, di Palermo, presso la sede di Villa Malfitano, E vedrà la partecipazione del Prof. Gioacchino Lanza Tomasi; del Prof. Sebastiano Tusa, che porterà i saluti della Fondazione; del Sindaco di Santa Margherita, Dott. Franco Valenti e del Prof. Mauro Cappotto, Ass. alla Cultura del Comune di Ficarra. Introdurranno i lavori le ideatrici del progetto, Prof.sse Ferraloro e Toscano. Coordinerà lo scrittore e giornalista Alberto Samonà, membro del CdA della Fondazione Piccolo di Calanovella.

È il primo evento quello che si terrà sabato 2 dicembre in sinergia tra Naxolegge e il Caffè Letterario Italiano Idea a Sliema (Malta).
Un’intesa quasi immediata quella tra i rappresentanti delle due realtà che promuovono un pomeriggio dedicato a Tomasi di Lampedusa nel 60° anniversario dalla scomparsa dell’autore del Gattopardo. Si aprirà l’incontro con i saluti di Carlo Morrone e Bianca Minniti (Caffè Letterario Idea) alle ore 17.00. Si proseguirà con la presentazione del libro  Itinerari Siciliani. Topografia dell’anima sulle tracce di Tomasi di Lampedusa
Il testo, pubblicato da Historica di Francesco Giubilei, è a cura di Maria Antonietta Ferraloro, Dora Marchese e Fulvia Toscano e racconta i luoghi attraversati nel viaggio letterario con il supporto di suggestive fotografie in bianco e nero. La giornata continuerà con l’inaugurazione della mostra dell’artista Alessandro La Motta che, ispirata al racconto lungo “Lighea” dell’ autore del celebre romanzo “Il Gattopardo”, fa anch’essa parte della sezione “In viaggio con Tomasi. “Lighea. Il mito e la sirena –  è una favola tragica e dolce, dove Tomasi, con un tratto “Shakespeariano”, racconta dell’amore tra un giovane grecista e Lighea, la giovanissima sirena “siciliana” incontrata al largo della costa di Punta Izzo ad Augusta. 

Durante l’evento saranno presenti Marinella FIiume e Mariada Pansera tra le curatrici e le autrici del catalogo della mostra.
Interverranno inoltre: Valentina M. Caudullo, Alessandro La Motta, Dora Marchese

Coordineranno i lavori: Mario Guglielminetti e Fulvia Toscano, dir. art.  NaxosleggeL’esposizione degli elaborati continuerà anche domenica mattina 3 dicembre

È importante ricordare che Malta sta attraversando un periodo di grande spessore culturale nazionale ed internazionale in quanto Valletta sarà Capitale della Cultura per il 2018 e l’evidente voglia di collaborazione  tra diverse realtà culturali è il segnale di una notevole crescita sociale e artistica in un paese che ogni anno ospita decina di migliaia di italiani.

Continua In viaggio con Tomasi, il progetto ideato da  Fulvia Toscano e Maria Antonietta Ferraloro per Naxoslegge. Per la nuova tappa si ritorna a Ficarra, il borgo dei Nebrodi da cui il Progetto ha preso l’abbrivio nel marzo di quest’anno.

In stretta collaborazione con l’Amministrazione di Ficarra e in particolare d’intesa con il suo Assessore alla cultura, Mauro Cappotto, il 22 e il 23 luglio, infatti, nel borgo, dove amava dimorare Lucio Piccolo e che dove trovò rifugio e ospitalità  Tomasi di Lampedusa in un’estate di guerra del 1943, è programmata una due giorni ricca di eventi. Studiosi, scrittori, giornalisti, artisti, editori, esperti di economia della cultura e del marketing del territorio, saranno coinvolti in un percorso di riflessione e approfondimento che ruota intorno al tema dei luoghi letterari come strumento di promozione del territorio. La data prescelta non è casuale, poiché il 23 luglio ricorre la data del sessantennale della morte del grande scrittore. 

Il 22 luglio, nella conversazione programmata, si avvicenderanno operatori del settore turistico e culturale, sindaci, esponenti di parchi letterari, editori specializzati, economisti, per confrontarsi sulle esperienze in campo, tracciare un bilancio e delineare prospettive future. Il 23 sarà, invece, la volta della attesa presentazione del libro Itinerari siciliani, edito da Historica di Francesco Giubilei, partner del progetto, in cui sono raccontati i luoghi attraversati nel viaggio letterario, a cura di alcuni protagonisti del progetto, con il supporto di evocative fotografie in bianco e nero.

Nel libro si racconta l’ anima di sei luoghi, variamente legati all’immaginario di Tomasi: Augusta per Lighea; Ficarra, Santa Margherita del Belice, Palma di Montechiaro, Donnafugata, la Capo d’Orlando di Villa Piccolo di Calanovella, per il Gattopardo. “Topografie dell’ anima”, più che oleografiche descrizioni, come recita il sottotitolo del bel volume che sintetizza mirabilmente lo spirito che sottende il progetto di Naxoslegge.

Spazio anche all’arte figurativa con la mostra “Lighea. Il mito, la Sirena” dell’artista riminese Alessandro La Motta, che sarà inaugurata il 22 e la presentazione della statua dedicata al “Soldato morto”, opera dell’artista Mario Valenti, in ordine al celebre episodio che ruota attorno al personaggio-soldato del Gattopardo che, come ha dimostrato la Ferraloro, trova ispirazione proprio da un evento che si consumò a Ficarra nel periodo in cui Tomasi vi soggiornò.

Completano il percorso le letture, tratte da Lighea e il Gattopardo, a cura degli alunni della scuola media Tomasi di Lampedusa di Ficarra, coordinati  dai docenti e dall’ Associazione Sulle tracce del Gattopardo.

 

 

 

 

 

Un’altra importante “trasferta” per Naxoslegge, il festival ideato e diretto da Fulvia Toscano, questa volta partner del Tindari Festival, il prestigioso cartellone di eventi realizzato dal comune di Patti, con la direzione artistica di Anna Ricciardi. Due gli appuntamenti programmati da Naxoslegge, il 15 e il 20 luglio, entrambi presso lo splendido giardino pubblico Umberto I di Patti.

villa_comunale

Sabato 15 sarà la volta della presentazione del volume “La Madonna di Tindari e Le Vergini Nere del Medioevo” di Giuseppe Fazio che sarà presentato in collaborazione con Italia Nostra, presidio dei Nebrodi, per cui interverrà Angela Pipitò e la rivista Paleokastro, rappresentata.dal.direttore Nuccio Lo.Castro. All’ incontro, programmato alle 19, interverrà anche Teresa Pugliatti, già docente di Storia dell’arte medievale. Il secondo appuntamento, programmati il  20 luglio, riguarda Giuseppe Tomasi di Lampedusa, a cui Naxoslegge sta dedicando un progetto biennale, In viaggio con Tomasi, per celebrare i due importanti anniversari, 2017-2018, che vedono protagonista il grande scrittore siciliano e il suo capolavoro. Al Tindari Festival, Naxoslegge propone la presentazione dei due saggi di Maria Antonietta Ferraloro, coideatrice di In Viaggio con Tomasi, “Giuseppe Tomasi di Lampedusa e I luoghi del Gattopardo” e ” L’opera orologio”.
La presentazione dei due volumi sarà occasione per raccontare il progetto dedicato a Tomasi che, proprio nei giorni immediatamente successivi, il 22 e 23 luglio, vedrà un importante appuntamento a Ficarra, fortemente voluto dalla amministrazione del Borgo nebroideo e dall’assessore alla cultura Mauro Cappotto, dedicato ai Luoghi letterari, con la prima presentazione del volume nato da questa esperienza in tour, edito da Historica di Francesco Giubilei e la partecipazione di scrittori, studiosi, esperti e artisti.