Tuesday, November 21, 2017
Home / Posts Tagged "Iblei"

Addentrasi nel bosco Pisano nel comune di Buccheri, il più alto degli Iblei: tra querce da sughero, panorami mozzafiato e antiche neviere si potrà scoprire un relitto botanico del terziario: la Zelkova Sicula. Come spiega il sito del comune di Buccheri:

“La Z. sicula è considerata dalla IUCN una specie in pericolo critico di estinzione (Critically Endangered) ed è stata inserita nella lista delle 50 specie botaniche più minacciate della area mediterranea.

Esiste un progetto di recupero della popolazione relitta di Z. sicula, finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e realizzato da Legambiente e dall’Istituto di Genetica Vegetale del Cnr di Palermo. Il progetto si inserisce nel contesto di Countdown 2010, la campagna di iniziative lanciata dalla IUCN per contrastare la perdita di biodiversità”.

Per la passeggiata non dimenticare di mettee nello zaino la macchina fotografica e il binocolo.
Percorso adatto a tutti ( 8 km totali) anche ai bambini.
L’escuriosne è organizzata per domenica 26 novembre 2017, cominica alle 8,30  eprosegue fino alle 17:00
Bisogna raggiungere i luoghi di riferimento con mezzi propri

Si consigliano: scarpe da trekking, abbigliamento a strati (maglia, giacca impermeabile ), acqua e pranzo a sacco.

Per iscriversi spedire messaggio alla pagina  http://www.facebook.com/etnattiva in modo da poter ottimizzare il servizio e per garantire adeguati standard di sicurezza.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 7,00 (per i soci); € 8,00 comprensivi della quota d’iscrizione all’associazione (per i non associati).

APPUNTAMENTO ALLE ORE 8:30 al bar Epoca di Piazza Europa a Catania; secondo appuntamento : ore:10,00 Piazza Roma a Buccheri ( SR)

Per info: Salvatore :3482502085
Francesco :3286695017

“Ricuciremo” con i passi il territorio ibleo con un impegnativo quanto affascinante trekking attraverso l’altopiano ragusano ripercorrendo quelle vie di comunicazione che un tempo univano e in parte
uniscono ancora il capoluogo ibleo a Scicli, uno dei più ricchi e affascinanti borghi barocchi del Val di Noto.
Un tracciato che, partendo dall’immediata periferia di Ragusa in C.da Pizzillo, segue l’orografia del territorio in un susseguirsi di sali-scendi alternato a suggestivi panorami e, attraversando varie contrade, arriva nella media valle dell’Irmino per poi proseguire attraverso il demanio forestale di C.da Mangiagesso e la Fiumara di Scicli e arrivare infine nel cuore della città barocca.
Lungo il percorso emergono evidenti gli aspetti rurali tipici di questa parte degli Iblei che nel corso dei secoli ne hanno modellato l’aspetto. La presenza di numerose masserie e di nobili ville, di un infinito intreccio di muri a secco, di immensi carrubbeti e ampie “ciuse”dove pascolano ancora la vacca modicana e l’asino ragusano sono il segno di una cultura contadina tramandatasi nel tempo e che per certi aspetti ancora vive di questo passato.
Inoltre l’autunno ibleo sprigiona una miriade di colori e odori che solleticano l’animo del camminatore di curiosità e appagamento …

Si tratta di un percorso in linea per camminatori esperti (3 orme) di circa 20 km in parte su piste forestali e mulattiere in parte su sentiero e asfalto secondario, con dislivello massimo in salita di 250 mt. Presenza di un guado impegnativo con pietre scivolose (in alternativa si può guadare camminando
in acqua bassa con calzature specifiche).

Per contatti: info@kalura.org

Da un anno è on line per tutti i turisti e gli appassionati di viaggio il nuovo portale di informazioni turistiche e culturali. Si chiama Scopri Modica ed è una vera e propria guida su cosa vedere, cosa fare, dove dormire, dove mangiare, servizi turistici ma soprattutto a Modica, la splendida Contea barocca nel cuore degli Iblei. Il progetto è stato fortemente voluto dalla Pro Loco Modica, presieduta da Luigi Galazzo. Cliccando sull’indirizzo internet www.scoprimodica.it  (ma anche da www.prolocomodica.it), si apre il nuovo portale che vuole svolgere due importanti funzioni: da un lato desidera porre all’attenzione dei turisti  sulla storia e le attrattive di Modica, e dall’altra si pone come portale di informazione eventi ed iniziative destinato ai modicani e ai residenti dell’area iblea che potranno giornalmente conoscere le ultime novità per magari trascorrere una serata tra amici in città.

Il portale è una creatura voluta dalla Pro Loco di Modica, e realizzata dall’agenzia web e marketing Bonu-Q e dall’agenzia di comunicazione e ufficio stampa MediaLive.

Il portale è suddiviso in 5 sezioni, come è già stato espresso su Ragusa news: ” in cosa vedere è possibile guardare foto e descrizioni delle principali chiese, ma anche le schede sui musei, sui palazzi nobiliari, sui suggestivi vicoli del centro storico, senza tralasciare gli itinerari in campagna e lungo la bellissima e frastagliata costa. Le feste patronali, con particolare rilevanza alla Madonna Vasa Vasa, a San Giorgio e San Pietro, ed ancora tutte le indicazioni per le vie dello shopping e per la vita notturna sono invece le voci contenute nella sezione “cosa fare“. E all’interno di questa sezione si nasconde la più importante novità del portale, ovvero il calendario degli eventi, un calendario unico, stilato dalla ProLoco di Modica, dai centri commerciali naturali (La Melagrana, Francavilla, Polo Commerciale, Frigintini e associazione Ascot di Marina di Modica).

Una proposta unica ed integrata che, mese per mese, consente di restare sempre aggiornati sugli eventi sia a Modica centro che nell’area rurale di Frigintini, o ancora lungo la costa di Marina di Modica. Un calendario che ha subito riscosso l’interesse del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, intervenuto alla presentazione e pronto a trasformarlo in un veicolo di promozione anche all’Expo di Milano. Il primo cittadino, che ha dato il suo plauso lanciata dai privati, ha anche rimarcato la possibilità di avviare una proficua collaborazione con l’obiettivo comune di incrementare le presenze turistiche in città. Il sito web è completato dalle sezioni “dove dormire” e “dove mangiare” all’interno delle quali saranno inserite gratuitamente le varie strutture turistiche ed esercizi commerciali. Con un modesto contributo annuale, le stesse potranno acquisire una posizione di maggiore visibilità che prevede l’inserimento di foto, mappe e descrizioni dettagliate sui servizi offerti.

L’ultima sezione di www.scoprimodica.it è dedicata infine ai servizi turistici, dalle escursioni alle visite guidate, dagli itinerari su misura ai percorsi alla scoperta dell’enogastronomia e del cioccolato. Questa sezione è curata in collaborazione con il Modica Visitor Center”.  Scopri Modica è anche disponibile su facebook, twitter e instagram e con l’hashtag #scoprimodica. Il sito entro il primo maggio sarà multilingue.