Tuesday, September 25, 2018
Home / Posts Tagged "Girgenti in fiore"

Continua il Concorso Girgenti in fiore 2018. Un invito a curare scale, angoli, piccole piazze e trasformare l’antico centro storico di Agrigento in un borgo, odoroso di piante aromatiche, fiori, siepi che regalino frescura e benessere. Un kermesse che invita tutti gli agrigentini a profumare e arredare la propria città, il proprio quartiere.

In questi giorni è stata proclamata la giuria che assegnerà i premi. Una rosa di docenti e collaboratori dell’Accademia di Belle Arti di Agrigento diretta da Alfredo Prado.

La commissione giudicatrice, presieduta da Mariangela Iovino, è così composta: Angela Arrigo, Michele Astuto, Domenico Boscia, Carmelo Capraro, Daniela Gambino, Simona Iannicelli, Virna Paolocà.

La competizione Girgenti in fiore 2018 è lanciata dall’associazione Amici dell’Accademia di belle Arti Michelangelo di Agrigento, lo scopo è coinvolgere, abbellire balconi, usci, scorci, perché nella natura, nelle talee, in vasetti e germogli, è contenuto tutto ciò che serve a crescere e creare ambienti accoglienti.

“Rendere rigogliosi e profumati gli angoli, gli scorci, i cortili, i balconi e le scale dell’antica Girgenti – spiega il direttore Alfredo Prado – è un modo semplice e alla portata di tutti per sentirsi partecipi, si può intervenire con facilità, basta preparare una pianta per sapere di aver contribuito alla bellezza della città”.

Vicolo Lo Presti

Vicolo Lo Presti

Per mettersi in gioco, c’è tempo fino al 16 luglio. Una pagina Facebook segue l’evento e raccoglie le foto dei work in progress, condivide spunti, articoli e suggerimenti, per far fiorire balconi e ingressi.

La partecipazione è gratuita e le schede di adesione si possono ritirare presso la sede dell’Accademia Michelangelo in via Bac Bac 7.

I riconoscimenti promettono di continuare l’abbellimento floreale della città. Il primo premio infatti consiste in un buono di 500 euro da spendere presso un vivaio. Il secondo in uno di 300 e il terzo di 200 euro. Si consegneranno, a insindacabile giudizio della commissione, il 29 agosto 2018.

POST TAGS: