Tuesday, November 21, 2017
Home / Posts Tagged "ciaspolata"

Due giorni per goderci al pieno il parco naturale più grande della Sicilia e lo faremo nell’area del comune più alto della Sicilia, FLORESTA. Il nostro desiderio sarà trovare questi luoghi innevati per poter osservare questi ambienti, ricchi di vita, sotto la coltre nevosa. La nostra piccola avventura avrà come sfondo uno scenario montano che percorreremo attraverso una serie di crinali, intercalati da boschi, laghetti e ruscelli che incroceremo lungo il cammino mentre il nostro sguardo sarà continuamente distratto dagli spettacolari panorami che si aprono lungo la strada. Il primo giorno ci aspetta una ciaspolata non particolarmente difficile, che ha luogo in un posto veramente speciale, LA SERRA BARATTA, una montagna dalle molteplici caratteristiche, essendo il monte che sovrasta il borgo di Floresta, cresciuto alle sue pendici, ma è anche il primo dei monti che da inizio al Parco dei Nebrodi, è anche, la montagna da cui ha origine il fiume ALCANTARA, un luogo particolarmente panoramico con le sue vedute sull’Etna e le isole Eolie. La sera ci aspetterà un pernotto in un agriturismo situato al centro di un bosco dove regna sovrana una pace rigenerante, saremo accolti in un clima cordiale e familiare. Dopo la cena per smaltire un po’ ci aspetta una passeggiata al chiarore di luna tra i boschi che circondano l’agriturismo, per avere la possibilità di ascoltare i richiami dei rapaci notturni o stimolarli con la tecnica del PLAYBACK. La seconda giornata di ciaspolata, sarà lungo i sentieri innevati delle contrade PIANO DELLA SERRA E DONNAVIDA, tra pinete e castagneti ci diletteremo a riconoscere le tracce che i diversi abitanti di questi boschi lasciano lungo i loro percorsi, come la volpe , la martora , l’istrice e tanti altri. Tra le mete che raggiungeremo ci sarà PUNTA RANDAZZO VECCHIA, il MONTE PURRITTO, la COSTA DELL’ACERO con il suo bellissimo laghetto ghiacciato.

INFORMAZIONI
ORARI/LUOGO: Ritrovo Sabato 04 febbraio alle ore 09.30 a FLORESTA, davanti all’unico rifornimento del paese. Fine escursione DOMENICA 05, ore 17.00 a FLORESTA, utilizzo mezzo proprio.
DIFFICOLTA’: facile/medio, entrambi i percorsi hanno una lunghezza di circa 10 km, con dislivelli non superiori ai 300m.
ATTREZZATURA: abbigliamento da trekking di tipo invernale, scarponcini, zaino, binocolo, borraccia e ghette.
QUOTE: Euro25 per i soci ordinari, 30 euro per i simpatizzanti, sostenitori, comprensivi spese organizzazione, guida, affitto delle ciaspole e bastoni.
QUOTA PERNOTTO: Euro 50, da corrispondere a strutture esterne all’associazione per pernottamento in agriturismo, cena del sabato, colazione della domenica, Il pranzo a sacco non è compreso
NOTE: Per chi è interessato a partecipare ad un solo giorno è possibile al prezzo di 20 euro (15 per i soci) (il pranzo a sacco non è compreso).
PRENOTAZIONE: la prenotazione va fatta esclusivamente per via mail, entro 6 giorni dall’evento, max 20 partecipanti info@passopassotrekking.it. Per informazioni potete contattare i numeri di telefono sotto indicati.
GUIDE AIGAE E CONTATTI: Antonio 3470346742, Saro 3471754126
www.passopassotrekking.it
info@passopassotrekking.it
http://www.facebook.com/pages/Passo-Passo-Trekking/826127730793199

(da Passo Passo trekking)

Domenica 15 gennaio 2017 l’Associazione PFM organizza la prima ciaspolata della stagione invernale lungo un facile sentiero all’interno del Parco dei Nebrodi che ci condurrà verso la vetta più alta del parco: “Monte Soro”. Una piacevole escursione con le ciaspole che ci permetterà di ammirare le bellezze naturalistiche del bosco d’inverno e di divertirci sfruttando la prima neve del 2017.

PROGRAMMA

Ore 8.50 – Ritrovo dei partecipanti a Sant’Agata di Militello sulla SS113 all’incrocio con via Ragusa (presso il rifornimento Agip di fronte l’ospedale).

Ore 9.00 – Sistemazione nelle auto e trasferimento presso Portella Femmina Morta (2° punto d’incontro, alle ore 9.45, per coloro che vengono da Catania, Ragusa e Siracusa).

Ore 10.00 – Inizio ciaspolata verso Monte Soro. Parcheggiate le auto presso “Passo della Miraglia”, si inizierà a percorrere un sentiero nella prima parte pianeggiante e poi in salita con un dislivello di circa 300 metri. Il sentiero sarà facilmente percorribile e sarà possibile ammirare le bellezze naturalistiche del parco, tra cui la faggeta di Sollazzo Verde, un imponente bosco composto da esemplari di “Fagus sylvatica” che caratterizza l’intero rilievo quarzarenitico di Monte Soro. Indosseremo le ciaspole lungo il percorso in base alle condizioni del manto nevoso. Lungo il cammino ci ritroveremo davanti ad un gigante dei Nebrodi, “l’Acerone di Monte Soro”, un superbo esemplare di Acero montano alto circa 25 metri, uno degli aceri più grandi d’Italia, con un’età stimata di circa 500 anni. La passeggiata si concluderà in cima a Monte Soro (ad una quota di 1847 m s.l.m.), la cima più alta dei Nebrodi, dove, se saremo fortunati, potremo ammirare il volo di notevoli rapaci tra cui i grifoni, uccelli con un’apertura alare di quasi 3 metri provenienti dall’area di Alcara Li Fusi.

Ore 13.30 circa – Pranzo al sacco ai piedi dell’Acerone di Monte Soro.

Ore 16.00 circa – Fine ciaspolata.

Grado di difficoltà: Facile
Lunghezza: 7 km circa
Altitudine max: 1.847 m s.l.m.
Dislivello: 300 m
Durata: 6 ore di marcia con soste per osservazioni, spiegazioni e pranzo al sacco

ULTERIORI INFORMAZIONI SULLE ESCURSIONI

Obbligatorio indossare scarpe da trekking impermeabili o simili, copri pantalone impermeabile, giacca a vento impermeabile, ghette (evitano che la neve possa entrare negli scarponi) e ciaspole (fornite dall’organizzazione).
Per maggiori informazioni sull’abbigliamento adatto per l’attività di trekking potete consultare la nostra guida a questo link: http://www.associazionepfm.it/index.php/it/escursioni/abbigliamento-e-attrezzature-escursioni.html.
E’ indispensabile essere dotati di catene per la neve da equipaggiare sui propri veicoli in caso di necessità.
I bambini al di sotto dei 14 anni non possono partecipare.
Per ulteriori informazioni e chiarimenti relativi alle escursioni è possibile contattare la guida al numero di telefono 328 5765300 (Paolo).

COSTI

Ciaspolata sui Nebrodi a Monte Soro: € 25 (incluso il noleggio delle ciaspole) oppure € 15 per chi possiede già le ciaspole
I costi delle escursioni comprendono: servizio guida, assicurazione e organizzazione

E’ possibile soggiornare presso il Turismo Rurale Leanza di Cesarò al prezzo di € 50 a persona (comprende cena, pernottamento e colazione). Per info e prenotazioni: www.turismoruraleleanza.it – leanzaturismorurale@gmail.com – 330848546 (in fase di prenotazione comunicare che farete parte del nostro gruppo)

PRENOTAZIONI

Per partecipare all’escursione in programma occorre prenotarsi entro il 13 gennaio 2017.
Le prenotazioni vanno effettuate via mail all’indirizzo escursioni@associazionepfm.it (nella mail specificare “ISCRIZIONE CIASPOLATA SUI NEBRODI” indicando NOME, COGNOME, RECAPITO TELEFONICO e CITTA’ DI PROVENIENZA) o telefonando al numero 331 3457538 (si dispone anche di Whatsapp).
Non bisogna inviare denaro ma l’iscrizione via mail è vincolante. Eventuali disdette devono essere comunicate tempestivamente. La quota di partecipazione verrà saldata al momento della partenza.
N.B.: Per motivi di sicurezza le prenotazioni verranno chiuse al raggiungimento del numero massimo di 15 partecipanti, a prescindere dalla data di chiusura delle prenotazioni. Si consiglia pertanto di affrettarsi a prenotare.

NOTE

Le escursioni in programma potranno essere annullate o subire variazioni in caso di avverse condizioni climatiche e/o per eventuali problemi tecnici.

Un fine settimana sul comprensorio delle Madonie, fra storia, tradizioni e un cammino con le ciaspole. Zaino in spalle e vento in faccia, occasione di incontrare la neve, avvistare qualche animale, vedere volare qualche maestoso rapace. Respirare natura a pieni polmoni e riempire gli occhi e l’anima di panorami pieni di luce.

Le ciaspole (chiamate anche racchette da neve) sono dei “zatteroni” che, attaccati sotto gli scarponi da montagna, permettono infatti come di galleggiare sulla neve fresca evitando di finirci dentro, mentre dall’altro grazie ai ramponcini metallici che si trovano nella suola fanno in modo che non si scivoli sulla neve quando questa è dura.
L’escursione di cui stiamo parlando è organizzata dall’associazione Kalura in collaborazione con Madonie Outdoor. Si snoda intorno alla stazione sciistica più amata dai palermitani, Piano Battaglia, un appuntamento invernale atteso, per concedersi sciate e slittate, e arriva fino al più lontano dei paesini della Madonie, Petralia Soprana.

Petralia è un gioiellino di vicoli e putie, con l’aria fresca e fine e un’accoglienza indimenticabile, farcita di cibi e sapori tipici del luogo.

Sabato 20 febbraio
– ore 6,30 partenza da Ragusa, appuntamento parcheggio Piazzale Zama. Per chi e di Catania o Siracusa, appuntamento “bivio” Madonnuzza. innesto SS 290 con SS 120 alle ore 9:30. Per raggiungere Madonnuzza percorrere l’ autostrada A19,(Catania /Palermo) direzione PA, uscire allo svincolo Irosa, tra gli svincoli di Resuttano e Tremonzelli, che collega i paesi Bompietro, Locati, Blufi, e le Petralie. Direzione Petralie, superare centro abitato di Blufi e dopo 6 km si giunge a Madonnuzza, sotto Petralia Soprana.
– ore 10.00 arrivo a Petralia Soprana e incontro con l’Ass. Madonie
Outdoor;
– ore 10:30 partenza per la ciaspolata
– Pranzo a Sacco
– ore 17:30 rientro in struttura Hotel Residenza Petra (Petralia Soprana), sistemazione in camera (doppia, tripla, quadrupla).
– ore 20.00 cena
Domenica 21 febbraio
– ore 8.45 partenza con i mezzi propri per raggiungere Piano Battaglia ….
– ore 9.30 arrivo all’attacco del sentiero
– ore 9.45 inizio ciaspolata
-Pranzo a Sacco
– ore 15.30 fine escursione e rientro in struttura.
-ore 17,00 rientro a casa

Si raccomanda un equipaggiamento adatto a un’escursione sulla neve e cioè scarpe da trekking a collo alto, zaino piccolo (capacità massima consigliata 30 lt), abbigliamento caldo e impermeabile, ghette, giacca a vento, bastoncini, guanti, berretto di lana o fascia collo, occhiali da sole o occhialoni, acqua, medicine e accessori personali.
Importante: Chi porta l’auto deve essere fornito di catene da neve a bordo o pneumatici invernali.

N.B. In assenza di neve, si farà l’escursione senza ciaspole. Il programma può subire variazioni a causa del meteo e imprevisti vari non imputabili all’organizzazione.

Quota di partecipazione € 90,00

La quota comprende:
– servizio guida escursionistica e logistica
– assicurazione
– Pernotto in mezza pensione (cena del sabato e colazione della domenica)

La quota non comprende:

– Trasporto e carburante
– Il pranzo al sacco del sabato e della domenica
– Eventuali visite a musei
– Affitto ciaspole (€ 10,00 al giorno)

Prenotazioni:
segreteria Kalura 327.0069217 – mailto:info@kalura.org
Informazioni:
Maurizio Roccuzzo 335.1790462

Le ciaspole sono un mezzo formidabile per muoversi sulla neve. Per gli scettici, convinti che la Sicilia non sia anche un posto meraviglioso nella fredda stagione, grazie alla sua natura incontaminata e ai suoi parchi che si ammantano di bianco con il generale inverno, segnaliamo una ciaspolata da intraprendere nel suggestivo Parco dei Nebrodi.

Forse non tutti conoscono i laghi del parco, e la ciaspolata, perfetta per innamorati e non, visto che cadde nel week end di San Valentino, 13 e 14 febbraio, vi condurrà per questi territori.

L’appennino siciliano consente spettacolari escursioni al centro del più grande parco regionale della Sicilia. Il punto base della ciaspolata sarà nel comune di Cesarò, all’interno di un accogliente agriturismo. Il sabato si partirà con la prima escursione per prendere dimestichezza con le racchette da neve (ciaspole). L’obiettivo sarà  muoversi alla volta della cima del monte Soro, 1847m, nella catena delle Caronie. Dalla sommità di questo bellissimo promontorio non solo si scorge un panorama davvero sensazionale, ma qui vive un esemplare unico di acero, un vero e proprio monumento della natura. Il secondo giorno di ciaspolata attraverserà un lungo un sentiero di estrema bellezza, che costeggia le sponde ghiacciate del lago Maulazzo, uno dei bacini lacustri più belli della Sicilia. sulle sponde il colpo d’occhio di un bosco di faggi. Se mancherà la neve si metteranno da parte le ciaspole, ma il divertimento resta assicurato.

INFORMAZIONI

ORARIO/LUOGHI: Ritrovo sabato 13 febbraio alle 10 a Cesarò, fine escursione domenica 14 ore17:00 a Cesarò

DIFFICOLTA’: facile/medio. I percorsi messi in programma non sono particolarmente faticosi , hanno una lunghezza di circa 10 km A/R ciascuno, con dislivelli che non superano i 250m.

ATTREZZATURA: abbigliamento da trekking invernale , ghette,  zaino, scarponcini, borraccia, binocolo.

QUOTE: Euro80, comprensivi di quota associativa, organizzazione, guida, pernottamento in agriturismo, cena, colazione, ciaspole e bastoni, il pranzo a sacco non è compreso.

NOTE: I ragazzi sotto i 14 anni, accompagnati dai genitori pagano solo il vitto, l’alloggio e il noleggio delle ciaspole. Per chi è interessato a partecipare a un solo giorno è possibile al prezzo di 15 euro (il pranzo a sacco non è compreso).

PRENOTAZIONE: la prenotazione va fatta esclusivamente per via mail, non teniamo conto delle prenotazioni fatte su facebook.  info@passopassotrekking.it. Per informazioni potete contattare i numeri di telefono sotto indicati. Massimo 20 partecipanti

GUIDE AIGAE E CONTATTI: Antonio 3470346742, Saro 3471754126

www.passopassotrekking.it

info@passopassotrekking.it

http://www.facebook.com/pages/Passo-Passo-Trekking/826127730793199