Wednesday, December 13, 2017
Home / Posts Tagged "Cefalù"

Dicembre mese delle feste natalizie. Cefalù, per un weekend, capitale dei panettoni, con quaranta maestri pasticceri che faranno conoscere il loro panettone artigianale, rigorosamente made in Sicilia, e tanti altri dolci natalizi.

È un appuntamento davvero speciale la prima edizione del “Panettone Festival”, da venerdì 1 a domenica 3 dicembre a Cefalù, in provincia di Palermo, in Sicilia.

 Via Roma, una delle strade principali della cittadina medievale, sarà adornata a festa e pacificamente invasa da quaranta maestri pasticceri, che faranno assaggiare e venderanno il loro panettone artigianale – proponendo la loro interpretazione del dolce, arricchito con gustose creme e materie prime come la manna di Pollina, le scorzette d’arancia, il pistacchio di Bronte o di Raffadali, la mandorla – e tanti altri tipici dolci natalizi.

panettone artigianale

L’obiettivo è evidenziare che esiste una via Made in Sicily del panettone, tipico dolce meneghino, diventato negli anni parte integrante di molte pasticcerie siciliane, che sono state capaci di fare un business di un dolce del nord, togliendogli l’anima industriale e rendendolo artigianale e particolare.

Un evento dal sapore internazionale, che vedrà protagonista totale Cefalù. Tra i maestri pasticceri presenti: Nicola Fiasconaro, Salvatore Cappello, Vincenzo Bonfissuto, Mauro Lo Faso Roberto Guzzardo, Silvana Bruno, Filippa Milazzo, John Sferruzza, Sebastiano Brocato, Angelo Pusateri e Marco Mocciaro.

 «Il panettone siciliano – dice Nicola Fiasconaro, che parteciperà a una dei vari seminari che caratterizzeranno la manifestazione – è ormai una consacrazione. Se oggi in Sicilia ci sono almeno 300 fornai che fanno il loro panettone, è merito mio, che ho dato il via a questa rivoluzione, partita dalla Sicilia e diventata un fenomeno nazionale, trasformando il panettone in un simbolo dell’Italia nel mondo. Di tutto questo mi sento protagonista».

Tanti gli appuntamenti da tenere in considerazione. Si comincia venerdì 3 dicembre alle 16,30 con l’apertura degli stand (domenica apertura alle 10). Tutti i giorni, alle 17, esibizioni di artisti di strada, seguiti alle 18,30 da showcooking. Per i più piccoli sarà possibile partecipare ai corsi della Junior Baker Academy guidati dal pasticcere Vincenzo Serio, un’occasione per avvicinare i piccoli al mondo della cucina, guidati con pazienza e attenzione dallo chef nella preparazione di torte, biscotti e dolcetti di marzapane.

Arrivando agli eventi musicali, i concerti più attesi sono alle 20,30. Venerdì 1 dicembre ci sono Il buono, il brutto e il grattino, sabato 2 i Santaclara e domenica 3 gli HalfChicken

Panettone festival è ideato dall’associazione KeFood, con il patrocinio del Comune di Cefalù e l’impegno attivo dell’Assessorato al Turismo.

L’ingresso è gratuito. Per avere ulteriori informazioni si può visitare il sito Internet:www.panettonefestival.com. Sul sito si possono anche trovare le strutture alberghiere convenzionate dove potere alloggiare in coppia a partire da 45 euro a notte. Si può anche contattare il numero di telefono 329 646 1175 o mandare una mail all’indirizzopanettonefestival@gmail.com.

La spiaggia di Settefrati conserva una sottile striscia relittuale di vegetazione di grande bellezza paesaggistica e di interesse per lo studio delle associazioni vegetali alofile della costa settentrionale siciliana.
La Rocca di Cefalù è il promontorio calcareo che sovrasta l’omonimo centro abitato, ricca di flora rupestre mediterranea e un discreto numero di specie avventizie. Il promontorio conserva anche i resti di una doppia linea di fortificazioni militari di varie epoche, i ruderi di un castello medievale sulla cima ed un edificio megalitico (costruito con enormi blocchi di roccia calcarea di forma poligonale) di destinazione d’uso ignota e datato al V sec. a.C.

Programma

Raduno dei partecipanti alle ore 8.15 a Piazzale John Lennon (ex Giotto) e partenza alle 8.30 con mezzi propri per Cefalù. Proseguimento per Mazzaforno e Settefrati. Breve passeggiata lungo la spiaggia in parte rocciosa e in parte sabbiosa. Riprese le auto spostamento a Cefalù per l’ascesa sulla rocca: lungo comodi sentieri si oltrepassa la doppia cerchia di mura e si può ammirare dall’alto il Duomo e le sue absidi con le evidenti oscillazioni progettuali di un cantiere rimasto aperto per oltre un secolo. Salita fino alla sommità del promontorio per ammirare il panorama dai ruderi del castello datato al XII secolo d.C. Discesa verso Cefalù e passeggiata lungo le vie del centro storico e lungo le mura megalitiche. Rientro previsto per le ore 19.

Scheda tecnica per escursione alla Rocca:
dislivello 250 m circa;
lunghezza percorso 5 km;
natura del percorso: sentiero;
difficoltà: turistica un omino.

Equipaggiamento: scarponi, indumenti per eventuale pioggia o vento, zaino con il pranzo al sacco.

Quota di partecipazione: Artemisia €8
Eventuale ticket ingresso alla Rocca €4
Contributo carburante per chi usufruisce di passaggio in auto:€5.

Informazioni e prenotazioni: Luigia Di Gennaro 3286655656

L’idea arriva direttamente da chi conosce le esigenze dei ragazzi, ovvero  genitori. Un parco per i bambini di Cefalù, senza barriere e per giocare e crescere insieme a un passo dal mare. Prende forma il progetto “Gioca col mare”, lanciato da un gruppo di mamme di Cefalù che ottiene già i primi sostegni e l’ufficializzazione di un impegno anche economico da parte del Comune, quantificato in un contributo di 3000 euro per iniziare la progettazione e primi ordini dei materiali e dei giochi inclusivi.

L’area destinata alla creazione del parco sarà quella di piazza Cristoforo Colombo, all’inizio del lungomare, già facilmente accessibile ai disabili e splendido biglietto da visita della città.

La raccolta fondi per la realizzazione dell’area giochi continua on line, e chi vuole può sostenere l’iniziativa con una donazione anche di pochi euro sull’iban IT48D0301943260000008006482 intestato a GIOCA COL MARE

Rec. giocacolmare@gmail.com

Telefono: 0921-921217