Monday, August 21, 2017
Home / Posts Tagged "Ballarò Espò"

La manifestazione che mette in mostra le risorse produttive dell’Albergheria. Appuntamenti che consentono alla cittadinanza
di conoscere e vivere Ballarò, dal mercato ai monumenti e i luoghi di ritrovo.
 
Un week end di eventi organizzati in sinergia dalle realtà sociali presenti nel quartiere: spettacoli, concerti, laboratori, animazione, iniziative culturali,
l’apertura al pubblico di cinque gioielli monumentali, visite guidate e itinerari. Dal 5 al 7 maggio 2017
Programma completo: www.ballaroespo.it 
Evento Facebook: 
www.facebook.com/events/213371449161577

Ballarò Espò è una manifestazione che mette in mostra le risorse produttive dell’Albergheria.
L’idea nasce dal parroco di San Nicola di Bari, don Francesco Furnari, che ha convogliato attorno a sé un gruppo di persone operanti, a vario titolo, nel
sociale e nel quartiere con l’obiettivo di creare economia e una serie di appuntamenti che permettano alla cittadinanza di conoscere e vivere Ballarò dal
mercato, ai monumenti e i luoghi di ritrovo.
La manifestazione si ripete due volte l’anno durante le due ricorrenze religiose dedicate a San Nicolò 9 maggio e 6 dicembre. Sono previsti: spettacoli, concerti,
laboratori, animazione, iniziative culturali, l’apertura al pubblico di cinque gioielli monumentali, visite guidate e itinerari.

Nell’ambito della manifestazione si ripete I gioielli di Ballarò, iniziativa così definita perché ha l’obiettivo di rendere fruibili i siti monumentali presenti nel
quartiere, prevedendo aperture al pubblico nei giorni da venerdì 5 a sabato 7 maggio 2017.
I siti monumentali che si potranno visitare durante la manifestazione: Torre medievale di San Nicolò, Complesso monumentale di Santa Chiara (chiesa, mura puniche ce campanile),
Chiesa del Carmine Maggiore, Chiesa del Gesù (Casa Professa), Camera delle Meraviglie.
Ballarò Espò fa parte delle iniziative legate al comitato SOS Ballarò Storia, Orgoglio e Sostenibilità per il rilancio del mercato e del quartiere dell’Albergheria.

 

Nell’ambito della manifestazione Ballarò Espò, si ripete I gioielli di Ballarò, iniziativa così definita perché ha l’obiettivo di rendere fruibili i siti monumentali presenti nel quartiere storico, prevedendo aperture al pubblico al costo di € 2,50 nei giorni venerdì 2 e sabato 3 dicembre 2016 dalle 10 alle 17 e domenica 4 dicembre 2016 dalle 12 alle 18 di:
Torre medievale di San Nicolò – via Nunzio Nasi, 18 | Chiesa e Cripta di San Nicolò – via Nunzio Nasi, 18 | Chiesa di Santa Chiara – Piazza Santa Chiara, 11 | Chiesa del Carmine Maggiore – via Giovanni Grasso, 13a | Oratorio del Carminello – via Porta Sant’Agata, 19
Ticket: € 2,50 a ingresso › info e prenotazioni: 329.8765958320.7672134eventi@terradamare.orgwww.terradamare.org/infoline

 

Durante la manifestazione Ballarò Espò 4^ Ed. – Il dono, dal 2 al 4 dicembre avranno luogo eventi organizzati in sinergia dalle realtà sociali presenti nel quartiere. Sono previsti: spettacoli, concerti, animazione, iniziative culturali, l’apertura al pubblico di cinque gioielli monumentali, itinerari e visite guidate di cinque gioielli monumentali tra i quali, per la prima volta: la chiesa e la Cripta di San Nicolò.
Qui è possibile consultare il calendario completo della manifestazione: www.ballaroespo.it

Ballarò Espò è una manifestazione che mette in mostra le risorse produttive dell’Albergheria. A Ballarò, se siete in visita a Palermo, non potete rinunciare. Spezie, carni, pesce. Bancarelle coloratissime, abbanniate (il classico urlo per vantare la merce), frutta e verdure.
L’idea di un Espò, scritto così, alla siciliana, nasce dal parroco di San Nicola di Bari, don Francesco Furnari, che ha convogliato attorno a sé un gruppo di persone operanti, a vario titolo, nel sociale e/o nel quartiere.
La manifestazione si ripete due volte l’anno durante le due ricorrenze religiose dedicate a San Nicolò 9 maggio e 6 dicembre. Per la terza edizione, dal 6 al 9 maggio 2016 son previsti quattro giorni di eventi.

Concerti, animazione, laboratori, l’apertura al pubblico di cinque gioielli monumentali e visite guidate.
Il tema di questa edizione primaverile è il dono. Tutti gli eventi organizzati per l’occasione devolveranno infatti parte dei ricavati ad alcune attività sociali che si svolgono nel quartiere.

Ecco i luoghi che potrete visitare per l’occasione: Chiesa e Campanile di Santa Chiara, Chiesa del Carmine Maggiore, Torre medievale di San Nicolò di Bari all’Albergheria, Oratorio delle Dame, Palazzo Asmundo.