Wednesday, December 13, 2017
Home / Posts Tagged "Arte contemporanea"

Venerdì 1 dicembre alle ore 19.00 si inaugura da Bobez Arte Contemporanea la mostra “Mediterranea”, dedicata alle opere dell’artista e scultore calatino Nicolò Morales. Visitabile fino all’8 gennaio, dal martedì al sabato, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.30. In esposizione opere raffiguranti pesci e volatili fantasiosi, conchiglie e pinne di Megattera, cioè la balena, teste umane e altre realtà appartenenti al mondo marino. Il cocktail di inaugurazione è realizzato in collaborazione con Max Mara di viale Strasburgo, 156, a Palermo, che porterà abiti ispirati ai colori delle opere di Morales. Sarà presente, oltre all’artista, la gallerista Monica Schiera. Ingresso gratuito.

Megaptera | 2015

Megaptera | 2015

La particolarità delle opere di Nicolò Morales è che sono tutte istallazioni a muro o a pavimento, perché l’artista fa entrare e uscire i suoi soggetti dalle superfici, separando la testa dalla coda per la dicotomia tra l’apparire e il bisogno di nascondersi. «La parte mancante è idealmente dentro la superfice – spiega Morales – perché in questa società tutti vogliamo emergere e, al tempo stesso, tutti sentiamo il bisogno di scappare in un universo che il più delle volte non è il nostro. Scelgo i soggetti marini – prosegue – perché è dal mare che viene la vita, lo stesso feto è immerso nel liquido amniotico e il corpo umano è nel 90% acqua».

Nicolò Morales, il ceramista daltonico che non poté fare il fruttivendolo

Il quarantenne Nicolò Morales, è un artista, artigiano, un maestro ceramista. A 17 anni ha debuttato con la sua prima personale. La sua consacrazione, alla Biennale di Venezia 2011, curata da Vittorio Sgarbi che delle sue opere ha detto: «Sono invenzioni di grande felicità». Morales non ha seguitole orme del padre fruttivendolo perché non distingueva i pomodori verdi da quelli rossi, non per mancanza d’impegno, ma perché daltonico. Ha trovato però rifugio in un mondo fatto di sfide cromatiche, sfumature mediterranee e delicate armonie. Ha frequentato le botteghe di Caltagirone e l’Istituto d’arte sviluppando una profonda allergia per gli insegnamenti standard, le geometrie sterili, gli stampi seriali, i calchi e le decalcomanie. «Nicolò Morales è il ceramista daltonico che non vede i colori ma li sente dentro e che si sta imponendo per la vitalità delle sue cromie e delle sue creazioni» ha detto Paola Lenti, architetto ed esperta di design internazionale, Compasso d’oro, l’oscar degli architetti e vincitrice del German Design Award 2018.

Mediterraneo-Acqua-Premio Pio Alferano | 2017

Mediterraneo-Acqua-Premio Pio Alferano | 2017

Bobez Arte Contemporanea nasce nel 2013 a Palermo come spazio espositivo in stile metropolitano dedicato all’Arte Contemporanea. Una galleria d’arte minimalista e neorealista di oltre 300 mq con sede invia Isidoro La Lumia 22. L‘allestimento di mostre è associato a corsi di pittura e fotografia, presentazioni di libri.

Croce e Delizie è un festival delle arti contemporanee che dal 6 agosto al 30 settembre coinvolgerà a Scicli, negli spazi del Convento di S. Maria della Croce, alcuni tra i più interessanti protagonisti della scena artistica nazionale e internazionale tra cui il fotografo Alex Majoli, il pittore Pierluigi Pusole, il designer Alberto Biagetti, il musicista e compositore Francesco Cafiso.

Il corpus principale del festival – diretto da Nunzio Massimo Nifosì, filmmaker e artista visivo – è costituito da Nature Variabili, un progetto espositivo e di residenze artistiche, dallo spirito multidisciplinare, curato da Giusi Diana e Giuseppe Frazzetto, che unisce artisti di diversa formazione: pittori, scultori, designer, musicisti, videoartisti, filmmaker, performer e fotografi intorno alla presenza della natura maestosa e sublime degli Iblei.

Lo storico complesso monumentale del Convento di Santa Maria della Croce in Scicli,della prima metà del XVI sec., che domina dall’alto il paesaggio circostante, con i suoi due chiostri, le sale, la chiesa, l’oratorio, le scuderie e gli ambienti delle celle, è il suggestivo luogo scelto per accogliere le opere degli otto artisti in residenza: Pierluigi Pusole(pittore), Giacomo Tringali (scultore), Azzurra De Gregorio (artista visiva e performer),Francesco Cafiso (musicista), Alex Majoli (fotografo), Giuseppe Colombo (pittore),Alberto Biagetti (artista e designer) e dello stesso Nifosì. Le ultime quattro figure, pur se vivono in prevalenza, e rispettivamente, a New York, Modica e Roma e Milano, sono fortemente legate a Scicli.

 

Si comincia sabato 6 agosto con la musica jazz di Francesco Cafiso e l’avvio del primo progetto espositivo. Alle ore 20 il concerto del sassofonista di Vittoria, in duo. A seguire s’inaugura il primo dei due progetti espositivi legati al tema dell’arte: Nature Variabili #1, collettiva che avvia il percorso della residenza d’artista con videoinstallazioni, installazioni fotografiche e pittoriche, installazioni sonore, sculture ambientate e design; a fine settembre sarà la volta di Nature Variabili #2 con le opere “site specific” realizzate dagli otto artisti per gli spazi del convento e che verranno donate alla città.

Nel corso del festival un fitto calendario di appuntamenti prevede: talk con gli artisti e i curatori, studio visit, performance, proiezioni, presentazioni di libri, laboratori e approfondimenti teorici. Tra i protagonisti la filmmaker Camille Gerschel Hautefeuille, il saggista e critico d’arte Giuseppe Frazzetto, la storica dell’arte e giornalista Giusi Diana, l’architetto Maria Luisa Palumbo, il regista e storico del cinema Vito Zagarrio, la giornalista Marisa Fumagalli, lo scrittore ed enologo errante Gelasio Gaetani d’Aragonae il filosofo Giorgio Agamben che darà vita a una Lectio magistralis

Contemporaneamente al progetto Nature Variabili, dal 6 agosto al 30 settembre, nel belvedere retrostante la chiesa, è prevista una rassegna cinematografica Ogni sera, dalle ore 20,00 alle ore 22,30, in attesa dell’inizio della proiezione serale, verranno organizzati eventi musicali, letterari, enogastronomici.

Tra i musicisti, oltre al Francesco Cafiso Duo, spiccano i nomi di Enrico Rava, Chiara Civello, Sintesi Sottrattiva, Laura Baldassari, Vincent Migliorisi, Guglielmo Tasca.

Il festival “Croce e Delizie” ha il patrocinio dell’Assessorato Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, dell’Assessorato Turismo Regione Sicilia e di Inarch Sicilia.

 

INFO TICKET + BUS NAVETTA

I biglietti per i concerti possono essere acquistati in prevendita alla Siclis Viaggi, tel. 0932 841109 – 388 0643263 (Piazza Italia 23, Scicli) orari agenzia 9-13 e 16-20. Il costo varia da 10 a 25 euro. Ogni sera, dalle 19.00 e sino all’ 01.00, una navetta collegherà Piazza Italia al Convento s. Croce. Costo della corsa 1 euro.

scicli2

 

 CALENDARIO EVENTI “CROCE E DELIZIE FESTIVAL”

 A G O S T O

 

[inaugurazione]

Sabato 6 ore 20,00. Note di stelle

Francesco Cafiso duo

 

Lunedì 8 ore 20,30. Note di stelle

Chiara Civello

 

Martedì 9 ore 21,00. Note di stelle

Trio CasaMia

 

Giovedì 11 ore 22,30. Cinema nel bel-vedere

La filmmaker Camille Gerschel Hautefeuille presenta frammenti del suo documentario, Contes des pays blancs, che racconta il dramma dei rifugiati.

Alla proiezione seguiranno testimonianze  e riflessioni sul tema. Modera Giovannella Scifo

 

Venerdì 12 ore 21,00. Note di stelle

Laura Baldassari (soprano) e Dario Forturello (pianoforte)

 

Domenica 14 ore 21,00. Note di stelle

Sintesi Sottrattiva

 

Martedì 16 ore 21,00. Note di stelle

Gabriele Garofalo e Salvatore Ingarao

 

Giovedì 18 ore 21,00. Note di stelle

Andrea Adamo

 

Venerdì 19  ore 19,00

Epico Caotico. Videogiochi e altre mitologie tecnologiche.

Conferenza di Giuseppe Frazzetto. Modera Giusi Diana

 

Domenica 21  ore 21,00. Nel giardino delle delizie

De Rerum Natura. Performance di Azzurra De Gregorio

 

Martedì 23 ore 21,00

Storie di vino e molto altro. Con Gelasio Gaetani d’Aragona

In collaborazione con le cantine Arianna Occhipinti, Armosa, Tasca d’Almerita

 

Mercoledì 24

ore 20,00. Degustazione curata da Costa dei Sapori

ore 21,00. Marisa Fumagalli presenta il libro Il dibattito sì di Lorenzo Lo Presti.

ore 22,00. Showcooking con il Ristorante Baliku.

 

Venerdì 26 ore 21,00. Note di stelle

Guglielmo Tasca duo

 

Sabato 27 ore 19,00. Nel giardino delle delizie

Incontro con gli artisti di Nature Variabili

 

Ore 21,00. Note di stelle

Francesco Buzzurro

S E T T E M B R E

 

Giovedì 1 21,00

Showcooking con il Ristorante Galù

 

Giovedì 1 e Venerdì 2. Dalle ore 9,00 alle ore 20,00

Storie di spazi. Laboratorio di scrittura e movimento a Scicli, tra San Bartolomeo e Chiafura.Laboratorio diretto da Marialuisa Palumbo (arch)

con Ignazio Lutri (arch), Calogero Rizzuto (arch), Carmela Bonanno (archeologa), Viviana Pitrolo (arch), Paolo Nifosì (storico e critico d’arte). Contributi fotografici di Gianni Mània.

In collaborazione con Inarch Sicilia

 

Sabato 3 ore 21,00. Note di stelle

Complesso Bandistico Busacca Borrometi

 

Mercoledì 7 e ore 21,00. Note di stelle

Harmozein Quartet

 

Giovedì 8 ore 21,00

Showcooking con il Ristorante Amici Miei

 

Venerdì 9 ore 19,00. Cinema tra presente e futuro

Lectio magistralis di Vito Zagarrio (regista, storico e saggista cinematografico).

Modera Giuseppe Gambina (direttore Cineclub d’Essai)

 

Sabato 10 ore 21,00. Note di stelle

Piccola Orchestra Primavera

 

Martedì 13

ore 19,00. Altissima povertà e dintorni

Lectio magistralis di Giorgio Agamben (filosofo e scrittore)

Modera Giuseppe Pitrolo. In collaborazione con Movimento Culturale Vitaliano Brancati

 

 

Mercoledì 14 ore 21,00. Note tra le stelle

Enrico Rava

 

 

 

ore 22,30. Cinema nel bel-vedere

La filmmaker Monica  Affatato presenta Enrico Rava. Note necessarie, film documentario che racconta il genio musicale di Enrico Rava

 

Giovedì 15 ore 21,00

Showcooking con il Ristorante Busacca

 

[Laboratorio Ceramica per ragazzi 6-18 anni]

Dal 7 al 30 agosto.

Dalle ore 17,00 alle ore 19,00 e a giorni alterni, Liron Kahana, artista e docente, terrà un corso gratuito di ceramica rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni.