Thursday, December 14, 2017
Home / Posts Tagged "Antonio Riello"

Le visioni religiose e le pietà popolari

hanno costituito per secoli la spina dorsale dell’arte.

Mi piace assemblare questo straordinario patrimonio

con immagini contemporanee banali, tecnologiche e pericolose”

(Antonio Riello)

Inaugurata il 7 luglio all’oratorio di san Mercurio di Palermo (largo S. Giovanni degli Eremiti), l’opera di Antonio Riello per Sacrosanctum.2.

Seguendo gli espedienti logici di una charade concettuale, Riello riplasma oggetti ed immagini indagando con estrema sagacia le ambivalenze e le contraddizioni della società contemporanea. Estratto dalla serie Supermodern Wars, il suo intervento congloba in un unico potenziale estetico pittura, scultura e foto riproduzione pervenendo a un perfetto sincretismo tra eredità tiepolesche e contemporaneità, tra sacralità e propensione alla guerra. I suoi sono cortocircuiti visivi, idee selvagge che utilizzano il paradosso come principale strumento di conoscenza e riflessione. Emblema del nostro tempo, l’ambiguità è infatti sintomo della nostra incapacità di scelta, di una retorica globalizzata di cultura, volta più all’immobilismo che a una libera espressione di coscienza.

Sostenuta e organizzata da Amici dei Musei Siciliani e a cura di Adalberto Abbate e Maria Luisa Montaperto, Sacrosanctum. 2 si propone, attraverso il valore testimoniante degli artisti, di promuovere un coinvolgimento attivo nei confronti della tutela di beni comuni, offrendo la possibilità di attivare, con libere offerte, la messa in opera di interventi di restauro e di manutenzione all’interno di siti monumentali cittadini.

BIO

Artista eclettico e visionario, Antonio Riello (Marostica, Vicenza, 1958) ha esposto in prestigiosi musei e in numerose istituzioni, tra cui :

BALTIC (Gateshead, UK); NGBK (Berlino); NEUHAUSEN KUNSTVEREIN (Neuhausen, Germania); MART (Rovereto); MUSEE D’ART SAINT ETIENNE (Saint-Étienne, Francia); KUNSTHALLE WIEN (Vienna); FONDAZIONE ARNALDO POMODORO (Milano); PAC (Milano); PALAZZO DELLE PAPESSE (Siena); NEUE GALERIE (Graz, Austria); WOLFSBURG KUNSTVEREIN (Wolfsburg, Germania); GALLERIA CIVICA ARTE CONTEMPORANEA (Palermo); MUSEO PECCI (Prato); FREIBURG KUNSTVEREIN (Freiburg, Germania); KIEL KUNSTVEREIN (Kiel, Germania); GALLERIA CIVICA ARTE CONTEMPORANEA (Trento); BIENNALE ARTE TIRANA 2001 (Tirana); SYNOPALIA II (Sinop, Turchia); ITALIAN CULTURAL INSTITUTE (Londra); WIESBADEN KUNSTVEREIN (Wiesbaden, Germania); MUSEO STORIA NATURALE (Milano); XII and XV QUADRIENNALE D’ARTE (Roma); BORUSIAN FOUNDATION (Istanbul); CHELSEA MUSEUM OF ART (NY); REMAP (Atene); ELGIZ MUSEUM (Istanbul); 54ā BIENNALE DI VENEZIA (Venezia); GLOBEGALLERY (NewCastle/Tyne, UK); 4 CANAKKALE BIENNALE (Canakkale, Turchia); GALLERIA ARTE MODERNA (Torino); BIENNALE ARTE RIJEKA (Rijeka, Croazia); MUSEUM ART DESIGN (NY); MUDAC (Losanna); MUSEO CIVICO BASSANO (Bassano); OPENSPACEISTANBUL (Londra); ARIANA MUSÉE (Ginevra); MUSEUM DER WELT (Berlino) e DORDRECHT MUSEUM (Dordrecht, Olanda).

Ingresso gratuito

Esposizione: fino al 31 agosto 2017

Oratorio San Mercurio: Vicolo di San Giovanni degli Eremiti, Palermo

Orario: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00. Chiusi il 15 agosto.

Info: info@amicimuseisiciliani.it / 091 6118168