Sunday, October 21, 2018
Home / #cosedafare  / Addiopizzo: dentro e fuori la piazza, perché la cultura è per tutti

Addiopizzo: dentro e fuori la piazza, perché la cultura è per tutti

Il primo appuntamento tra pochi giorni. Con alcuni ragazzi e famiglie di piazza Magione faremo un giro in bus per il centro storico della città con Open Artour, raggiungeremo Monreale alla scoperta del Duomo e

Webp.net-resizeimage

Abbiamo immaginato che “Palermo capitale della cultura” possa essere anche un modo per vivere e conoscere la città secondo una dimensione diversa da quella quotidiana della piazza, in cui si collocano i ragazzi con i quali siamo impegnati a piazza Magione. E in rete con enti artistici, scientifici, culturali, religiosi ed economici abbiamo costruito un programma per tutto il 2018: attività, iniziative e laboratori che realizzeremo dentro e fuori la piazza, perché la cultura è per tutti.

A Palermo le sacche di povertà educativa e le condizioni di degrado sociale ed economico rimangono una delle più gravi emergenze che alimentano mal costume, illegalità diffusa e criminalità organizzata. Nonostante gli sforzi quotidiani di cittadini, volontari, associazioni e scuole, anche piazze come la Magionee quartieri come la Kalsa non si sottraggono a tale stato di degrado.

Per queste ragioni continuiamo a supportare vittime di estorsione ma operiamo anche con figli di famiglie che vivono situazioni tanto difficili quanto drammatiche.

Da sempre abbiamo dedicato particolare attenzione a un luogo di grande valore simbolico per la città. A Piazza Magione abbiamo infatti realizzato le prime fiere del consumo critico, l’investimento collettivo-area giochi, nata da un percorso di progettazione partecipata con associazioni del quartiere e la scuola Ferrara e da quasi due anni abbiamo avviato un percorso di inclusione sociale ed educativo con ragazzi che vivono nel quartiere.

Quest’anno ci siamo chiesti come “Palermo capitale della cultura” possa avere un senso per i ragazzi con cui operiamo e le loro famiglie che vivono nel quartiere.

Abbiamo così pensato che “Palermo capitale della cultura” possa essere anche un modo per vivere e conoscere la città secondo una dimensione diversa da quella quotidiana della piazza in cui si collocano i ragazzi con i quali siamo impegnati.

Un’occasione per osservare Palermo da altre dimensioni, assieme all’Aeroclub di Bocca di Falco e alla Lega Navale di Palermo.

Una possibilità per scoprire spaccati artistici, culturali e ambientali della città e sperimentarsi in esperienze e laboratori che possono stimolare creatività e immaginazione con la collaborazione del Teatro Massimo di Palermo, l’Orto Botanico, il Teatro Biondo e il Parco Uditore. Un modo per trascorrere momenti di svago, aggregazione e riflessione in compagnia delle famiglie e in occasione della proiezione di un film al Cityplex Metropolitan.

Il primo appuntamento tra pochi giorni. Con alcuni ragazzi e famiglie di piazza Magione faremo un giro in bus per il centro storico della città con Open Artour, raggiungeremo Monreale alla scoperta del Duomo e il Convento dei Cappuccini per la visita alle Catacombe.

Una dimensione all’insegna della scoperta della bellezza, della cura e della valorizzazione degli spazi che ci circondano.

Programma culturale 2018
DENTRO E FUORI LA PIAZZA LA CULTURA È PER TUTTI

MARZO

Open Artour “Tutti a bordo: si parte!”
La Kalsa è uno dei quartieri più suggestivi della città, ma a volte guardare oltre è necessario per cambiare prospettiva. I ragazzi e le famiglie di piazza Magione, insieme ai volontari di Addiopizzo, avranno modo di fare un giro in bus per visitare il Duomo di Monreale ed entrare alle Catacombe del Convento dei Cappuccin,i che per l’occasione hanno dato la loro adesione all’iniziativa.

APRILE

Teatro Biondo “La scortecata”, regia di Emma Dante
Al Teatro Biondo i ragazzi assisteranno a “La scortecata” che narra la storia di un re che s’innamora della voce di una vecchia, la quale vive in una catapecchia insieme alla sorella più vecchia di lei. Il re, gabbato dal dito che la vecchia gli mostra dal buco della serratura, la invita a dormire con lui. Ma dopo l’amplesso, accorgendosi di essere stato ingannato, la butta giù dalla finestra. La vecchia non muore ma resta appesa a un albero.

Aero Club Palermo “Sopra le barriere: un giorno da piloti, in volo su Palermo”
Guardare la propria città dall’alto offre un punto di vista privilegiato per osservare con occhi diversi la realtà che ci circonda. I ragazzi di piazza Magione saranno protagonisti, insieme ai volontari di Addiopizzo ed ai piloti dell’Aero Club Palermo, di una giornata di volo nello storico Aeroporto di Boccadifalco. Al termine riceveranno il certificato di “Battesimo dell’aria”.

MAGGIO

Orto Botanico di Palermo Visita e laboratorio di giardinaggio
Crescere in armonia con la natura e con l’ambiente che ci circonda è un valore fondamentale a cui spesso non si dedica sufficiente attenzione. Sapere che ogni nostra azione ha un impatto ambientale è un modo per essere cittadini consapevoli. Le bambine e i bambini della Magione scoprono bellezze ed essenze dell’orto botanico e si cimentano in laboratori di giardinaggio.

GIUGNO

Teatro Massimo All’Opera!
Il Teatro Massimo di Palermo si aprirà ai ragazzi di piazza Magione per costruire con loro un percorso alla scoperta delle varie funzioni ed attività del teatro. Si inizierà con una visita guidata all’edificio teatrale e ai laboratori scenografici di Brancaccio per poi avvicinarli al mondo dell’opera con incontri a loro dedicati che verteranno sui contenuti degli spettacoli, ma che permetteranno anche la condivisione di esperienze da parte di diverse figure professionali interne. Verranno poi invitati ad assistere alle prove e agli spettacoli in modo da concludere il percorso educativo offrendo, a chi si dimostrerà interessato, un supporto personale nell’orientamento alle scuole o percorsi formativi più idonei da intraprendere.

AGOSTO

Lega Navale In ricordo di Libero Grassi: Molliamo gli ormeggi…Buon vento!
I ragazzi di piazza Magione salgono di nuovo a bordo delle imbarcazioni dei soci della LNI, tra cui Azimut, la barca a vela a due alberi di oltre 12 metri, sequestrata dalla Guardia di Finanza in seguito ad una operazione di lotta all’immigrazione clandestina. Con i volontari di Addiopizzo e della Lega Navale di Palermo, si proseguirà insieme la navigazione all’insegna di nuove esperienze e conoscenze.

OTTOBRE

Cityplex Metropolitan Al cinema!
Anche la visione di un film può rappresentare un momento di aggregazione e riflessione su particolari tematiche. Farlo insieme alle proprie famiglie diventa altresì un’occasione di condivisione di un momento di piacevole svago.

NOVEMBRE

Parco Uditore Cambiamo il mondo un albero alla volta!

Piantumare un albero significa rendere un luogo un po’ più casa nostra. Il senso dell’iniziativa è quello di accrescere il sentimento di appropriazione del bene comune attraverso la piantumazione di un simbolo che rimanda alla vita, al senso di protezione e di cura. Riappropriazione e responsabilità sono gli antidoti all’abbandono e al degrado e Parco Uditore con la sua storia e il suo percorso di partecipazione attiva diventa luogo simbolo di un processo virtuoso che vorremmo venisse replicato in tutta la città di Palermo.

Fa la cosa giusta Sicilia Fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili
Alla scoperta di attività siciliane fra aziende agricole, artigiani, operatori turistici insieme per un’economia che vuole essere: Equa e solidale, libera dalla mafia e da tutte le forme di coercizione e corruzione, Che rispetti l’ambiente e limiti l’impatto ambientale. Che valorizzi la dimensione locale dando priorità alle produzioni e pratiche tradizionali del territorio. L’occasione sarà utile anche consentire ai ragazzi di cimentarsi nell’ambito di laboratori creativi proposti dagli espositori.

(Comunicato stampa Addiopizzo)

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.