Friday, December 14, 2018
Home / #cosedafare  / Licata: l’arte per rispondere alla crisi, la proposta di Niente cambia niente

Licata: l’arte per rispondere alla crisi, la proposta di Niente cambia niente

Un muro bianco dove scrivere il futuro."Abbiamo pensato di dire la nostra, ma soprattutto di fare; e abbiamo chiesto a un artista, Poki, da sempre sensibile a queste tematiche di venire a Licata dall'oggi al

FB_IMG_1515672665713
Niente cambia niente (associazione spontanea che si occupa di riqualificazione urbana) ci ha spedito una lettera, si tratta di una risposta allo stato della città, una replica intrisa d’amore e soprattutto, come dicono loro ricca “di segnali estetici”. Ragazzi e ragazze giovani, preparati, che con passione creano legami tra passato e presente, per un futuro in cui l’individualità e il benessere di un luogo sia lo specchio di una ricerca comune.
Niente cambia niente. Non è solo logica, ma anche riflessione. Lunedì scorso abbiamo pensato che la situazione a Licata non è più tollerabile: questa tragedia greca in cui tutti hanno ragione ma nessuno può fare diversamente deve giungere ad una conclusione.
Abbiamo pensato di rispondere a modo nostro a una crisi sociale, economica, politica e culturale che tocca punti nevralgici della comunità.
Abbiamo pensato di dire la nostra, ma soprattutto di fare; e abbiamo chiesto a un artista da sempre sensibile a queste tematiche di venire a Licata dall’oggi al domani. Abbiamo trascorso un po’ di tempo assieme, camminando e parlando dei problemi che si sono accumulati come sacchi di spazzatura sui bordi delle nostre strade; alla fine lui ha realizzato un’opera per questa città, che esprime le sensazioni e le informazioni accumulate in questi pochi giorni.
Lui è Poki, e a questo muro ognuno di noi può dare il senso che preferisce; ma il gesto che ci ha portato a realizzarlo, e che è anche quello che vorremmo si propagasse tra le persone, resta sempre e solo uno: se una cosa si vuole fare, si può fare: l’importante è la volontà.
Noi abbiamo pensato di denunciare questo stato di cose donando un altro muro alla Marina, e di combattere costruendo.
Ringraziamo la gente che ci sostiene sempre, l’artista e Rimural, azienda che ha sposato appieno la nostra causa. Oggi più che mai saremmo felici se diventasse la causa di ogni licatese che fa e unisce, invece di dividere, polemizzare e distruggere.
Alla prossima!
Niente cambia niente

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.