Saturday, October 21, 2017
Home / #cosedafare  / Scoprire la Palermo dei luoghi del cinema con le Vie dei Tesori

Scoprire la Palermo dei luoghi del cinema con le Vie dei Tesori

Ogni domenica alle 12,30 al Rouge et Noir, è possibile assistere alla proiezione di un bellissimo filmato (dura poco meno di 15 minuti) con spezzoni di film girati a Palermo, montati in un’unica, affascinante

Una scena di Tano da morire

Il cinema a Palermo ha il viso spigoloso di Alain Delon e gli occhi neri di Claudia Cardinale, la corsa forsennata di Salvo Ficarra e Valentino Picone per i vicoli della Vucciria, lo stecchino penzoloni di Roberto Benigni, i garibaldini che assaltano piazza Magione, i disgraziati sgraziati di Ciprì e Maresco e i banchi sbreccati dei ragazzi di “Mery per sempre”. Insomma Palermo è cinema puro, e non ha neanche tanto bisogno di allestirlo, un set, visto che è una scenografia naturale sia per una pellicola in costume che per un lungometraggio di maniera. Le passeggiate “Nei luoghi del cinema” condotte da un cinefilo appassionato come Mario Bellone, sono state di certo tra le più gettonate l’anno scorso tra quelle proposte da Le Vie dei Tesori. E quest’anno stanno replicando. E per chi parteciperà, c’è anche una sorpresa fuori programma: ogni domenica alle 12,30 al Rouge et Noir, è possibile assistere alla proiezione di un bellissimo filmato (dura poco meno di 15 minuti) con spezzoni di film girati a Palermo, montati in un’unica, affascinante  sequenza, dal giovane Valerio Bellone. Si entra al cinema con il coupon delle passeggiate.

 

Ecco un assaggio del momtaggio di “Nei luoghi del cinema” (2:05” minuti)

 

http://www.valeriobellone.com/video/Le-vie-dei-tesori_I-percorsi-del-cinema_Ciak-a-Palermo_Trailer_Copyright_Valerio-Bellone.mp4

 

L’enciclopedia dei film girati a Palermo si sta invece srotolando lungo dieci appuntamenti (due si sono già svolti, ne restano otto, due a settimana fino al 29 ottobre, quando chiuderà anche il festival). Questo weekend (oggi e domani, sempre alle 9,30) si parlerà della Kalsa e della Vucciria (che rivive nelle scene dei film, con le sue bancarelle traboccanti di frutta e verdura), da Pasolini a Ciprì e Maresco, da Roberto Andò a Ficarra e Picone; e ancora Francesco Rosi, Wim Wenders, Damiano Damiani, Roberta Torre, Marco Risi, Giuseppe Ferrara. Terzo week end (14 e 15 ottobre), ci si cala negli intrighi di Sciascia raccontati da Elio Petri in “A ciascuno il suo”, ricordando però anche “I cavalieri delle maschere nere” che Pino Mercanti girò nel 1947; per poi raggiungere il vicolo del mago Cagliostro. All’Olivella si arriverà nel quarto fine settimana (21 e 22 ottobre), per ritrovare i palazzi che hanno ospitato set famosi, scoprendo che in piazza Cavalieri di Malta si girò anche un pezzetto di “Nuovo Cinema Paradiso”. Da piazza Pretoria ci si sposterà verso i vicoli del Cassaro alla ricerca di Rosi e Amelio. Siamo alla fine, le ultime due passeggiate (28 e 29 ottobre) porteranno da piazza Croce dei Vespri sulle tracce delle (scomparse) arene di quartiere.

Una scena di Mery per sempre

Una scena di Mery per sempre

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.