Saturday, December 16, 2017
Home / #cosedafare  / La Biblioteca delle donne del Liceo Caminiti di Giardini Naxos e Naxoslegge indice un concorso di scrittura epistolare

La Biblioteca delle donne del Liceo Caminiti di Giardini Naxos e Naxoslegge indice un concorso di scrittura epistolare

Per questa prima edizione, come destinataria-protagonista Maria Occhipinti di Ragusa, protagonista del movimento Non si parte.

Maria-Occhipinti-Ragusa

Tutto pronto per la cerimonia di ufficializzazione dei dieci studenti selezionati nell”ambito del Concorso “‘Da questo luogo , da questo tempo”, indetto dalla Biblioteca delle donne del Liceo Caminiti di Giardini Naxos, in sinergia con Naxoslegge e Arianna edizioni di Geraci siculo, che avrà luogo l’ 8 giugno presso l’ auditorium del Liceo di Giardini e che ha visto, per questa prima edizione, come destinataria-protagonista Maria Occhipinti di Ragusa, protagonista del movimento Non si parte.

 Ricordiamo che la biblioteca delle donne del Liceo, inaugurata il 5 marzo 2016, intitolata a Ipazia di Alessandria, è una importante realtà culturale, unica nata in seno ad una scuola, che fa parte di un più ampio progetto di rete delle biblioteche delle donne, promossa in collaborazione con la biblioteca di Nicotera. Il concorso, che ha visto la partecipazione di circa 80 studenti, appartenenti a scuole di tutto il territorio siciliano, mira, attraverso la forma epistolare, a far conoscere ai giovani figure di donne siciliane, spesso dimenticate, che con le loro storie, in vario modo, hanno fatto la Storia. Il premio per i dieci studenti selezionati sarà la pubblicazione delle loro lettere a cui sarà data una risposta, con altrettante missive, realizzate da dieci scrittrici siciliane. Il volume sarà pubblicato dalla editrice Arianna Attinasi, già promotrice con Naxoslegge del progetto Sibille, che ha subito sposato la iniziativa. Le dieci scrittrici coinvolte nel progetto sono: Nancy Antonazzo, Licia Cardillo, Marinella Fiume, Daniela Gambino, Marilina Giaquinta, Gabriella Gullotta,Clelia Lombardo, Dora Marchese, Gabriella Vergato, Lina Maria Ugolino.
Alla serata dell’8 giugno, accanto alla dirigente scolastica del Caminiti-Trimarchi, Dott.ssa Carmela Maria Lipari, ai docenti tutti del Liceo di Giardini, saranno presenti  gli studenti partecipanti con i loro docenti provenienti da tutta la Sicilia, l’editrice e le scrittrici, la Consigliera provinciale di parità di Messina, presidenti e rappresentanti di tante associazioni e progetti  come Posto  occupato, Altra Metà, Toponomastica femminile, Fidapa, UNICEF. Ospite di eccezione Marilena Licitra, la figlia di Maria Occhipinti, insieme a Pippo Gurrieri, l’ editore di Ragusa che ha da poco rieditato “Una donna di Ragusa”, il testo più importante della Occhipinti di cui, proprio nel 2017, ricorre il ventennale della morte. Della Occhipinti saranno proposte alcune poesie, dalla raccolta edita dallo stesso Gurrieri, la cui lettura sarà affidata a Giusy Patane’.
Nel corso della serata sarà presentato, inoltre,  il progetto “Camera con vista”, in sinergia con la Associazione Albergatori di Giardini Naxos, che vede un coinvolgimento particolare delle strutture alberghiere nella promozione della conoscenza della storia delle donne di Sicilia. La serata si chiude con la messa in scena dello spettacolo “Orfeo ed Euridice. Una metamorfosi”, realizzato dagli studenti del laboratorio teatrale del Liceo Caminiti di Giardini Naxos,  coordinato dalle  docenti Messina e Toscano, con la regia di Tino Caspanello,  liberamente ispirato alle Metamorfosi di Ovidio.

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.