Friday, May 25, 2018
Home / #cosedafare  / Riapre il 1° aprile l’ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica

Riapre il 1° aprile l’ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica

Il biglietto d’ingresso è di 6 euro e l’ingresso è gratuito per i minori, fino a 18 anni. La visita guidata multilingue, per conoscere il passato legato alla popolazione locale e alla tonnara, è gratuita.

exstabilimento

L’importante sito museale tornerà ad essere fruibile al pubblico il prossimo week end, 1 e  2 aprile e sarà aperto anche il successivo, l’8 e il 9. Poi da sabato 15 aprile l’ex Stabilimento garantirà l’ingresso tutti i giorni, per la consueta apertura stagionale. Domenica 2 aprile, intanto, sarà anche la prima domenica del mese in cui, secondo l’iniziativa introdotta in tutta Italia con la promozione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, si aprono gratis le porte dei luoghi della cultura statale. L’ingresso, pertanto, sarà gratuito..

Nei mesi di aprile e maggio l’apertura sarà assicurata dalle ore 10 alle ore 14. A giugno, con l’avvento dell’estate, dalle ore 10 alle ore 17. A luglio, agosto e settembre dalle ore 10 alle ore 13.30 e dalle ore 17 alle ore 23. Ad ottobre, l’orario di fruizione tornerà ad essere dalle 10 alle 17. L’ex Stabilimento chiuderà al pubblico il prossimo 5 novembre.

Il biglietto d’ingresso è di 6 euro e l’ingresso è gratuito per i minori, fino a 18 anni. La visita guidata multilingue, per conoscere il passato legato alla popolazione locale e alla tonnara, è gratuita. I biglietti sono in vendita solo presso il museo.

La riapertura dell’ex Stabilimento Florio, tra i musei più visitati, estesi e completi del Sud Italia, porta delle novità nella gestione del sito. Da novembre del 2016, infatti, la competenza è transitata al Polo regionale per i siti culturali della provincia di Trapani diretto dall’architetto Luigi Biondo. La convenzione redatta con la Soprintendenza BB.CC.AA di Trapani continuerà ad avere corso ed è previsto l’incremento delle attività del sito.

“L’arte contemporanea dovrebbe essere il filo conduttore di alcune iniziative di grande interesse – evidenzia proprio l’architetto Biondo – . Si tenterà di rendere fruibile il primo piano dell’edificio centrale per cominciare una raccolta di opere di autori di chiara fama. Saranno accolti, con la formula della residenza d’artista, pittori, scultori e film maker che risiederanno sull’isola e saranno ispirati per la loro produzione dalle straordinarie atmosfere di Favignana. Altra novità sarà uno spazio destinato alla clinica delle tartarughe che, dopo essere state curate presso l’ambulatorio dell’Area Marina Protetta, saranno ospitate per la convalescenza presso alcune vasche da allocare all’interno dello Stabilimento. Il nostro tentativo è quello di incrementare l’offerta di servizi culturali  da estendere a periodi sempre più lunghi”.

“Per la stagione estiva, ormai imminente – dice il sindaco, Giuseppe Pagoto – la struttura è pronta ad ospitare, come di consueto, incontri culturali e iniziative di vario tipo legate alla promozione dell’Arcipelago. L’intesa con il Polo regionale per i siti culturali della provincia e la collaborazione con la Soprintendenza sono per noi garanzia di ulteriori traguardi per la valorizzazione del territorio”.

Jana Cardinale

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.