Wednesday, August 23, 2017
Home / 2017 / marzo

Anche quest’anno le Isole Egadi si assicurano uno spazio partecipativo alla Bit di Milano.

La manifestazione incentrata sul turismo conta la sua 37^ edizione.

Si terrà dal 2 al 4 aprile in una nuova location – Fieramilanocity – con nuovi percorsi espositivi per un’offerta convegnistica rinnovata.

Il Comune di Favignana – Isole Egadi promuoverà le proprie attrattive culturali e naturalistiche puntando l’attenzione su un’ospitalità turistica attenta, sempre in crescita e distribuirà materiale informativo all’interno del proprio stand.

La prossima edizione della Bit si preannuncia come una delle edizioni più innovative per operatori e viaggiatori italiani e internazionali, è in quest’ambito dunque che l’arcipelago delle Egadi si propone, ponendo l’accento sui riscontri significativi e crescenti. L’obiettivo primario, già da tempo, è prolungare la stagione turistica diversificando la permanenza sulle Isole, optando per pacchetti più personalizzati che rispondano a esigenze nuove.

E alla Borsa Internazionale del turismo – tuttora  il più grande evento dedicato all’esposizione del prodotto turistico italiano e delle migliori offerte del mercato turistico internazionale – , verranno posti all’attenzione i risultati ottenuti in termini ambientali dell’arcipelago, le attività dell’Area Marina Protetta e del Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine, gli appuntamenti culturali della stagione estiva ormai imminente e quelli legati all’intrattenimento e ad un’offerta ‘giovane’ per allietare le vacanze sulle isole.

Sabato 1 aprile 2017 alle ore 17.00 presso il Margaret Cafè in Via Madonia 93 a Terrasini (PA), Carmelo Pecora presenterà il suo libro Tre ragazzi in cerca di avventure e sette racconti, CartaCanta Editore.

Carmelo Pecora, che arriverà in Sicilia dall’Emilia Romagna dove adesso vive, durante l’incontro racconterà anche alcuni passaggi del suo libro 9 maggio ’78 – Il Giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato, da cui è stato tratto il reading teatrale L’Urlo di Maggio.

All’evento coordinato da Evelin Costa, sarà presente l’autore del libro ed interverrà Pino Manzella. Saranno proposte alcune letture.

L’evento è promosso dall’associazione Asadin con la collaborazione di Evelin Costa.

Carmelo Pecora (Enna, 1959) è un ex ispettore capo della Polizia scientifica. In ambito letterario ha al suo attivo diverse pubblicazioni tra cui: 9 maggio ’78 – Il Giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato (Editrice Zona, 2007) che ha ricevuto il Premio speciale al concorso Com&Te e dal quale è stato tratto il reading teatrale L’Urlo di Maggio; Polvere negli occhi sulla strage alla stazione di Bologna (Editrice Zona, 2009), Ustica, confessioni di un angelo caduto (Editrice Zona, 2011) e Gli infedeli – storie e domande della Uno bianca (Editrice Zona 2014).

 

Enna, nel cuore della Sicilia, tre ragazzini di tredici anni, un po’ per gioco un po’ per scommessa, scappano di casa e decidono di intraprendere un viaggio che possa portarli lontano, magari in America. Tra mille peripezie arrivano a Palermo, una città mai vista e all’apparenza lontanissima, da dove cercano di imbarcarsi su una nave e dare così inizio a una avventura ancora più incredibile. Molti anni dopo, uno dei tre, diventato responsabile della Polizia scientifica si trova di fronte a una situazione simile: Margherita, una sedicenne pugliese, abbandona la sua famiglia e parte alla volta di Milano per rincorrere un sogno. Durante le procedure di identificazione, i ricordi, inevitabilmente, si faranno spazio nella mente del capo della Polizia scientifica e tutto sembrerà tornare, per qualche ora, a quel lontano 1971.

Un romanzo breve e sette racconti che sono un inno alla libertà e al senso di responsabilità che nel corso della vita accompagnano le nostre scelte, al desiderio di un mondo più giusto che alberga nel cuore di chi ogni giorno si impegna per un futuro migliore.

L’importante sito museale tornerà ad essere fruibile al pubblico il prossimo week end, 1 e  2 aprile e sarà aperto anche il successivo, l’8 e il 9. Poi da sabato 15 aprile l’ex Stabilimento garantirà l’ingresso tutti i giorni, per la consueta apertura stagionale. Domenica 2 aprile, intanto, sarà anche la prima domenica del mese in cui, secondo l’iniziativa introdotta in tutta Italia con la promozione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, si aprono gratis le porte dei luoghi della cultura statale. L’ingresso, pertanto, sarà gratuito..

Nei mesi di aprile e maggio l’apertura sarà assicurata dalle ore 10 alle ore 14. A giugno, con l’avvento dell’estate, dalle ore 10 alle ore 17. A luglio, agosto e settembre dalle ore 10 alle ore 13.30 e dalle ore 17 alle ore 23. Ad ottobre, l’orario di fruizione tornerà ad essere dalle 10 alle 17. L’ex Stabilimento chiuderà al pubblico il prossimo 5 novembre.

Il biglietto d’ingresso è di 6 euro e l’ingresso è gratuito per i minori, fino a 18 anni. La visita guidata multilingue, per conoscere il passato legato alla popolazione locale e alla tonnara, è gratuita. I biglietti sono in vendita solo presso il museo.

La riapertura dell’ex Stabilimento Florio, tra i musei più visitati, estesi e completi del Sud Italia, porta delle novità nella gestione del sito. Da novembre del 2016, infatti, la competenza è transitata al Polo regionale per i siti culturali della provincia di Trapani diretto dall’architetto Luigi Biondo. La convenzione redatta con la Soprintendenza BB.CC.AA di Trapani continuerà ad avere corso ed è previsto l’incremento delle attività del sito.

“L’arte contemporanea dovrebbe essere il filo conduttore di alcune iniziative di grande interesse – evidenzia proprio l’architetto Biondo – . Si tenterà di rendere fruibile il primo piano dell’edificio centrale per cominciare una raccolta di opere di autori di chiara fama. Saranno accolti, con la formula della residenza d’artista, pittori, scultori e film maker che risiederanno sull’isola e saranno ispirati per la loro produzione dalle straordinarie atmosfere di Favignana. Altra novità sarà uno spazio destinato alla clinica delle tartarughe che, dopo essere state curate presso l’ambulatorio dell’Area Marina Protetta, saranno ospitate per la convalescenza presso alcune vasche da allocare all’interno dello Stabilimento. Il nostro tentativo è quello di incrementare l’offerta di servizi culturali  da estendere a periodi sempre più lunghi”.

“Per la stagione estiva, ormai imminente – dice il sindaco, Giuseppe Pagoto – la struttura è pronta ad ospitare, come di consueto, incontri culturali e iniziative di vario tipo legate alla promozione dell’Arcipelago. L’intesa con il Polo regionale per i siti culturali della provincia e la collaborazione con la Soprintendenza sono per noi garanzia di ulteriori traguardi per la valorizzazione del territorio”.

Jana Cardinale

Anticipo di stagione per la Mondello Italo Belga
La spiaggia apre il primo aprile. OPEN DAY gratuito tra sport e animazione
Sabato 1 aprile alle 10,30: conferenza stampa con le novità 2017
Un’intera giornata gratuita tra sport, animazione, mare e spiaggia: la propone la Mondello Italo Belga per festeggiare l’apertura di stagione anticipata. Mondello quest’anno non aspetterà l’estate ma, con un mese di anticipo rispetto al 2016, è già pronta all’appuntamento e risponde così alle numerosissime richieste giunte da cittadini e turisti.
Sabato 1 aprile, aprirà la spiaggia attrezzata dell’Euroyachting, all’altezza dell’Antico Stabilimento Balneare. E’ previsto un OPEN DAY completamente gratuito: si potranno scoprire – dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17 – tutte le novità della prossima stagione. Dagli innumerevoli sport a disposizione – dal beach volley, beach tennis e beach soccer in spiaggia, a laser, catamarani, windsurf, stand up paddle (SUP), canoa, kayak, kitesurf e dragon boat, surf sky e outrigger – alle esibizioni di Salsa cubana e Kizomba, Capoeira Reversao, Brazuca ed Ethnogym. Si parlerà di sostenibilità, di campi scuola di archeologia subacquea, di servizi per i disabili. I bambini avranno un loro spazio e gli animatori di Alegria li coinvolgeranno in tanti giochi di gruppo, dal bowling ad un gigantesco 0X0.
Ci saranno i simpatici bauwatch, i cani da salvataggio che poi lavoreranno al fianco dei bagnini, nei fine settimana di luglio ed agosto.
Sarà anche un’occasione per incontrare la stampa: la conferenza di apertura stagione è fissata sempre sabato, alle 10,30, all’Antico Stabilimento Balneare. Partecipano Gianni e Giuseppe Castellucci, e i numerosi partner che collaboreranno alla stagione estiva.
mondello
Da domenica (2 aprile) in poi, si potrà frequentare il lido attrezzato dell’Euroyachting e da maggio sarà aperto anche il Lido Stabilimento. Due mesi interi per godere la spiaggia e il mare in tutta tranquillità. La Mondello Italo Belga propone tariffe molto competitive sia per i singoli che per le coppie che vogliano sottoscrivere un abbonamento “anteprima” o affittare una postazione spiaggia o soltanto un lettino sul solarium. Si va dai 3 euro del solarium ai 199 per l’abbonamento bimestrale di due persone.
LA GIORNATA DELL’1 APRILE IN PILLOLE
dalle 10 alle 13,30 e dalle 15 alle 17
spazio TEMPO D’ESTATE – Mastro Festa e gli animatori di Alegria si dedicheranno ai più piccoli
dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17
Euroyachting – dimostrazioni di beach volley, beach tennis e beach soccer in spiaggia. laser, catamarani, windsurf, stand up paddle (SUP), vela, canoa, kayak, kitesurf e dragon boat, surf sky e outrigger, in acqua. Palestra.
dalle 11,30 alle 12 – esibizione di Salsa Cubana e Kizomba con Piero Bonaccorso e Silvia Botto
dalle 12 alle 12,30 – esibizione di Capoeira Reversao con Giammarco Vogalume
dalle 12,30 alle 13 – esibizione di Brazuca con Gabriela Gonzales
dalle 17 alle 17,30 – esibizione di Ethnogym con Giammarco Vogalume
Press Mondello Italo Belga – Simonetta Trovato – 333.5289457 – press@mondellomare.it

Ecco cosa dice wikipedia di questo affascinante sito a pochi chilometri dal capoluogo: “Solunto è un’antica città ellenistica sulla costa settentrionale della Sicilia, sul Monte Catalfano, a circa 2 chilometri da Santa Flavia, di fronte Capo Zafferano, nei pressi di Palermo. Secondo Tucidide, Solunto costituiva, assieme a Panormus e a Motya, una delle tre città Fenicie, in Sicilia. In realtà alcuni scavi, che hanno interessato questo sito, mostrano come l’ipotesi che Solunto fosse una cittadina dalle origini fenicie sia ancora priva di supporti archeologici adeguati, e ne indicano come autentici fondatori i Sicani, maggiormente motivati a stanziarsi in una così particolare collocazione (come i pendii di un promontorio roccioso).”   Il 2 aprile una passeggiata per conoscerla meglio. Di seguito le info utili per partecipare alla passeggiata
– Orari e luoghi di raduno:
1° appuntamento Ore 8:15 Bagheria, svincolo autostradale (Bar Diva)
2° appuntamento Ore 8:45 Parco archeologico di Solunto

Spostamento con mezzi propri.
– Ora di rientro prevista: 13:00 circa
– Quota di partecipazione a persona: 4 euro
– Per info o prenotazione contattare: Francesco Galioto 3881118200 – Matteo La Rosa 3299854681
e-mail: naturandosicilia@gmail.com
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione.
E’ gradita la prenotazione entro il venerdì sera precedente il giorno dell’evento.

N.b. L’escursione potrà subire modifiche o essere annullata in caso di avverse condizioni metereologiche.

Siete affascinate dall’idea di andare in giro con un turbante? Portate con voi foulard e tessuti e preparatevi alla festa di primavera più originale di Catania, qui incontrerete Elisabetta Bagnato, una globe trotter, un’insegnante di Yoga Kundalini, una blogger, un essere umano senza definizioni pieno di spirito creativo. Lei ha fondato una sorta di turbanschool, senza una sede fissa – e nel rispetto della tradizione e della ricerca di armonia e benessere – , cominciata con una serie di video condivisi su Facebook.

(Qui potrete trovare la sua scuola online: https://www.youtube.com/watch?v=l43J4-PIZTA&feature=youtu.be )

Questo invece è il testo del suo evento condiviso sui social:

Gli headwraps, ovvero i differenti modi per avvolgersi un tessuto intorno alla testa, hanno origine africana, ma sono attualissimi, e utilizzati in moltissime tradizioni, da quella indiana a quella jamaicana e caraibica.
Utilizzati come stumento di Women Empowerment, i turbanti sono la corona che ognuna di noi può portare ogni giorno.
Modificano la postura, danno un tocco stylish a qualsiasi tipo di abbigliamento, e sono meravigliosi!
Unisciti a noi, nel mio centro di yoga siciliano preferito, forse mediteremo un poco, forse danzeremo, di certo sarà una festa!

Che aspettate? Per info https://www.facebook.com/events/1219897531461055/

 

La porzione settentrionale-orientale delle Madonie offre un paesaggio molto contrastato con alte creste e profonde valli che originano un complesso mosaico di ambienti e una non comune diversità vegetale. Questa escursione è dedicata ad una breve dorsale sempreverde che culmina nel Pizzo di Corcò (m1357) e nel Pizzo Verde (m1101), isolata da due torrenti affluenti del Fiume Pollina: Il Torrente Vicaretto a nord-ovest e il Vallone dell’Annunziata a sud est. Sempreverde è la lecceta fitta che caratterizza quasi ininterrotta la vegetazione arborea del Bosco Cava.
Il Pizzo Verde è un punto quotato immerso nella fitta lecceta, nessuno è mai sicuro di esserci arrivato per davvero. Vedremo…
Programma
Raduno alle 8,00 a Piazzale ex Giotto/Lennon a Palermo e partenza con auto proprie alle ore 8,15 per Petralia e Portella di Mandarini (m1206). A piedi su sterrate e sentiero fino al Pizzo Verde e ritorno ad anello per il versante nord-occidentale. Prima del rientro passeggiata filosofico-culturale al centro storico di Petralia Soprana. Rientro a Palermo previsto per le 19.00.
Scheda tecnica: Punto di Partenza: Portella di Mandarini (m1206); Lunghezza del percorso: km 8 circa; Dislivello: m 300 complessivi circa in salita e discesa; Percorso: sterrata, sentiero, terreno naturale; Tempo di percorrenza: 3 ore circa; Difficoltà: facile (un omino).
Quota di partecipazione: €8. Condivisione spese di viaggio (per chi fruisce di passaggio): €20 ad equipaggio.
Equipaggiamento: scarpe da montagna.
Per prenotazioni ed informazioni telefonare a Giuseppe 3403380245;
Artemisia, società cooperativa a r.l. per il turismo sostenibile e l’educazione ambientale. Via Serradifalco, 119 – 90145 Palermo. Tel 3403380245 E-mail: artemisianet@gmail.com www.artemisianet.it
Giuseppe Ippolito

«Tutto è veleno, e nulla esiste senza veleno. Solo la dose fa in modo che il veleno non faccia effetto»

(Paracelso)

Stregoneria, magia terapeutica e medicina nella Palermo antica: da guaritrici a presunte streghe e avvelenatrici. Una passeggiata raccontata, un itinerario storico – antropologico che ricostruisce l’identità socio culturale e il rapporto sia con la Santa Inquisizione che con il Collegio medico. Dalla lettura delle ricette delle medichesse ai processi per maleficio, il tour mette in luce il filo sottile che separa l’arte di medicare con l’arte di avvelenare. Storie di donne e di veneficio, quest’ultimo da sempre associato alla figura femminile per la lunga tradizione che vede la donna impegnata nella manipolazione del cibo e delle erbe, basi essenziali per la produzione dei veleni.

«Mani femminili che quotidianamente, sminuzzano sostanze e le mescolano al cibo, ai quali si affida il compito di star meglio o di risanare, di rinvigorire o, al contrario, di indebolire fino ad uccidere».

 

N.B.: In caso di condizioni meteo avverse, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti o altre cause impreviste, lo staff si riserva di modificare e/o annullare l’evento, dando comunicazione tempestiva ai partecipanti.

Belladonna. guaritrici e streghe, tra medicina e inquisizione: sabato 1 aprile 2017

Raduno: Piazza Santo Spirito (gradinata delle mura delle cattive) | ore 20:45

Contributo iniziativa: €3 (soci TACUS) | €5 (NON tesserati)

Info e prenotazioni: 320.2267975

Link Facebook: https://www.facebook.com/events/1883920698544794/

Che succederà in due giorni nel parco urbano rubato al cemento e restituito all’Uditore. Di tutto, all’insegna del divertimento e del movimento all’aria aperta. Chi ha avuto la fortuna di essere presente saprà bene com’è bello e scenografico assistere alla corsa di ragazzi avvolti in nuvole di colore.

Ecco a seguire una breve programmazione di massima.

sabato 8 aprile
– Villaggio fitness Oxigen Fitness Place (palinsesto in fase di definizione)

– Villaggio Ludico ricreativo per bambini e ragazzi (palinsesti in corso di definizione)
– Villaggio degli artigiani – area espositiva

Area Ristoro

Domenica 9 aprile –
– Villaggio fitness Oxigen Fitness Place
– Villaggio Ludico ricreativo per bambini e ragazzi (palinsesti in corso di definizione)
– Villaggio degli artigiani – area espositiva-

– Pausa Pranzo – area Ristoro

ore 15.00 Starts COLOR PARTY
Animazione by, Oxygen Fitness Group, dj set RADIO TIME

A grande richiesta Etna Emotion propone la replica dell’escursione guidata nei pressi del fiume Alcantara, questa volta con tante cose in più da vedere. Un connubio tra natura, relax e cultura.

Si percorrerà il bellissimo Sentiero delle Gurne, tracciato lungo l’asta fluviale a ridosso del Castello Normanno di Francavilla e Castiglione di Sicilia. Costeggeremo il fiume Alcantara per ammirare la bellezza degli ambienti creati dalla forza erosiva del fiume in un contesto paesaggistico altamente suggestivo e intriso di storia recente e antica.
Si attraverserà la parte più antica di Francavilla di Sicilia, i ruderi del castello normanno ed ammireremo la splendida veduta a valle.
Dopo pranzo sarà la volta di Castiglione di Sicilia per una visita alla chiesa bizantina e alle piccole gole del fiume e per gli interessati, si concluderà la giornata con una rilassante lezione di yoga tenuta in loco dal maestro Bhaktananda (istruttore di Hatha Yoga, specializzato al Paramanand Istitute of Yoga Sciences & research India).
Data: 2 aprile 2017
orario: 08.30 – 16.00
appuntamento ore 08.30 ai caselli di Acireale (direzione Messina)
Trasporto: mezzi propri
Livello di difficoltà: facile
Equipaggiamento: scarpe da trekking impermeabili abbigliamento a strati (maglia termica,tuta, pile e giacca impermeabile), acqua e pranzo a sacco.
Lezione Yoga: Abbigliamento comodo + tappetino
Costi:
Quota di partecipazione € 14,00 (comprende, guida specializzata e assicurazione)
Lezione di Yoga (facoltativa): € 7,00
Info e prenotazioni 3209716099 o messaggio privato alla fan page Etna Emotion