Thursday, October 19, 2017
Home / #cosedafare  / Vuoi fare della magia dell’arte il tuo lavoro? Iscriviti all’Abama, l’Accademia di belle arti di Agrigento

Vuoi fare della magia dell’arte il tuo lavoro? Iscriviti all’Abama, l’Accademia di belle arti di Agrigento

Avete pensato al vostro futuro? Provare a immaginarlo con un pizzico di creatività.

accademia3

Tra vent’anni un impiego su due toccherà ai robot. La sfida? Adattarsi.

Secondo la società internazionale di consulenza McKinsey. Il cambiamento avverrà al più presto, nel 2035. Agli automi i compiti fisici, ripetitivi, di raccolta e analisi dati. Ma sparirà solo il 5% delle professioni (Fonte Repubblica)

Gli studenti dell’ultimo anno di licei ed istituti prossimi alla maturità, quanti anni avranno nel 2035? Fra poco, superato l’esame dovranno scegliere cosa fare e chhi diventare, abbandoneranno le aule più confortevoli e i compagni di banco, i professori che li hanno seguiti per cinque anni e si lanceranno nella scelta di un indirizzo di formazione universitaria.

A renderli profondamente diversi dalla macchine in grado di sostituirli (sulla carta), ci sono le emozioni e la creatività. La differenza è l’anima, la capacità di creare dialogo empatico, lavorare in gruppo, far circolare idee, l’essere capaci di condividere e amplificare le competenze.

Imparare a costruire manufatti e sperimentare, nuove app e organizzare start up.

In questi anni sempre più tecnologizzatati, bisogna prepararsi all’inaspettato,a  qualcosa che può essere registrato solo dallo spirito e dall’occhio umano, bisogna essere capaci di usare gli strumenti digitali, ma anche di intuire il cambiamento. Non a caso fra le 20 nuove professioni del futuro, compaiono mestieri legati al design,  alla programmazione di software e videogiochi, ma anche la manifattura e la stampa in 3D.

Ma anche l’artigianato, la capacità di modellare e di pensare soluzioni pratiche.

In questo senso quanto può essere importante l’arte nella vita di ognuno e nella nostra preparazione professionale? L’arte, come riporta un articolo dell’Huffington Post, serve a tamponare l’effetto della tecnologia e allenare il senso critico, preparare al successo, liberare la creatività (la capacità di ingegnarsi utile in ogni campo), migliorare l’umore e secondo studi recenti a far bene alla salute.

accademia1

Cosa significa dunque, frequentare un’Accademia di belle arti? Vivere un ambiente giovane e stimolante, acquisire competenze solide nel campo dell’arte, incontrare insegnanti di alto livello, scegliere tra tre indirizzi altamente professionalizzanti, affrontare un percorso completo di studi, fra tradizione e innovazione (spendibile in ambiti come design, pubblicità, moda, etc), avere una formazione continua, attraverso materiali, incontri, seminari. Conseguire una laurea, un titolo di studio valido sotto tutti i profili.

L’Accademia Michelangelo di Agrigento è un luogo dove sperimentare e mettersi in gioco, completa di Aule multimediali, sale di posa e di una Biblioteca. L’Abama, acronimo dell’accademia, è un istituto di alta formazione, fondata nel 1979, diretta dal professor Alfredo Prado. Animata dalla cultura della ricerca, della produzione, della specializzazione e della valorizzazione del patrimonio artistico agrigentino e siciliano. Un luogo che spinge al confronto e promuove iniziative e collaborazioni, oltre che nell’arte in senso stretto anche in ambito cinema, spettacolo e teatro.

Nell’Accademia ogni studente viene curato e seguito (il numero di iscritti è programmato).

L’Abama garantisce una formazione di livello europeo grazie ai contatti con altre istituzioni, attività extrascolastiche e grande attenzione e supporto verso le nuove tecnologie e i nuovi mezzi espressivi.

 

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.