Tuesday, September 17, 2019
Home / #cosedafare  / La passeggiata dei briganti: Colme di Monte Sparagio, Custonaci (Tp)

La passeggiata dei briganti: Colme di Monte Sparagio, Custonaci (Tp)

La passeggiata del 29 gennaio è semplice, per tutti, l'abbiamo dedicata alla banda di briganti di Castellammare che tra il 1862 e il 1870 si diede alla macchia intorno al Monte Sparagio, al loro capo

monte sparagio

Le ‘colme’ sono due punti quotati, Colma di Mezzo (m1000) e Prima Colma (m1008), di un vasto altopiano panoramico contiguo alla cresta occidentale del Monte Sparagio (m1110). L’altopiano si sviluppa tra le quote m600 e m1000 e si apre su uno dei paesaggi costieri più belli di Sicilia, tra il Monte Erice, l’inconfondibile sagoma del Monte Cofano e i versanti occidentali dei Monti dello Zingaro. La passeggiata è semplice, per tutti, l’abbiamo dedicata alla banda di briganti di Castellammare che tra il 1862 e il 1870 si diede alla macchia intorno al Monte Sparagio, al loro capo Pasquale Turriciano e al loro poeta Camillo Cajozzo. il paesaggio è tipicamente carsico, con doline, qualche grotta e piccole forme di corrosione superficiali. Le rocce calcaree hanno età cretaceo-eocenica (90-40 milioni di anni fa) e l’ambiente di deposizione fu un margine di una piattaforma carbonatica. Il paese più vicino è Custonaci, molto conosciuto per le cave di materiale lapideo di pregio. Sui fianchi dell’ altopiano si aprono alcune cave attive che estraggono lastre calcaree facilmente lucidabili, soprattutto il “Perlato di Sicilia”. Per quanto riguarda la vegetazione, oltre agli aspetti dominanti di gariga e steppa arida c’è una rada boscaglia di leccio e pinete che inverdiscono il Pizzo e la Contrada Giacolamaro. Al termine della passeggiata si va a Custonaci a ad osservare da vicino la Fossa della Bufara, il grande pozzo di crollo carsico nei pressi di Custonaci.

Programma del 29 gennaio
Partenza alle ore 8,30 con automezzi propri, da Piazza John Lennon (ex Giotto) a Palermo per Castellammare del Golfo e Custonaci. Proseguimento in auto fino al Piano delle Ferle, a quota m 650. A piedi per contrada Giacolamaro, per raggiungere la Prima Colma e la Colma di Mezzo. Pranzo al sacco proprio e ritorno alle auto per il versante settentrionale. Trasferimento a Custonaci e passeggiata alla Fossa della Bufara. Rientro a Palermo previsto per le 19.00.

Scheda Tecnica
Dislivello: m300;
Lunghezza del percorso: circa km7.
Tempo di cammino: 2 ore.
Natura del percorso: sterrata, sentiero.
Difficoltà: facile, un omino

Equipaggiamento: Scarponi, abbigliamento per l’escursionismo invernale.

Quota di partecipazione €8;
Contributo carburante per chi usufruisce di passaggio auto €6, da versare al conducente.

(Da Artemisia.net)

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.