Sunday, September 22, 2019
Home / #cosedafare  / Permeacultura: imparare a creare una Food Forest

Permeacultura: imparare a creare una Food Forest

Un'introduzione sul tema a cura del facilitatore Giuseppe Sannicandro. Una Food Forest tende all’autofertilità e all’autoregolazione, a Sant'Alfio, 18, 22 novembre.

permeacultura

Le Food Forest e i sistemi agroforestali sono sistemi di coltivazione basati su policolture (più piante nello stesso impianto) di cui molte perenni o autoriseminanti.
Una Food Forest tende all’autofertilità e all’autoregolazione, attraverso la piantumazione di piante da supporto accanto a quelle di diretto uso umano (alberi da frutto, piante officinali, da tisana ecc.).
Imitiamo il bosco per ottenere la massima produzione da una piccola o grande area con i minimi input dall’esterno.

Tra i temi trattati in 5 giorni intensi di studio e pratica 18 – 22 Novembre
(modulo teorico 18-20 novembre ; modulo pratico 21-22 novembre)
presso Casa di paglia Felcerossa (S. Alfio, CT):
Introduzione alla Permacultura; Definizione, approcci ed esempi di Food Forest; Scala di Permanenza; Clima e morfologia in relazione alla progettazione; Gestione dell’acqua, infiltrazione e irrigazione passiva; Ecologia di una foresta: successioni naturali, strati di vegetazione, densità della vegetazione, biodiversità funzionale (funzioni nell’ecosistema, gilde), nicchie e specie; Strutture, recinti e zone d’uso; Suolo: orizzonti, interazioni, fertilizzazione, compostaggio (hot compost, bocashi); Progettazione della Food Forest; Selezione delle specie; Preparazione, fertilizzazione e inoculo del suolo; Piantumazione, colture da copertura e protezione del suolo con pacciamatura; Gestione ordinaria e straordinaria a seconda degli stadi della Food forest e tanto, tanto altro…

L’insegnante è Giuseppe Sannicandro che studia, progetta e insegna Permacultura in Italia, Grecia, Svizzera, Slovenia e Spagna ed è cofondatore dell’associazione Naumanni – Permacultura migrante. Diplomato in Permacultura a Tenerife e membro e Tutor per il Diploma in Permacultura riconosciuto dall’Accademia Italiana di Permacultura. Progetta e offre consulenze ad aziende agricole multifunzionali, ecovillaggi, progetti di Permacultura urbana. Insegna in corsi e laboratori di Permacultura, in particolare PDC (Corsi di Progettazione in Permacultura certificati di 72 ore), gestione dell’acqua, miglioramento del suolo, orticoltura e food forest.
http://naumanni.wordpress.com/

Contributo. Corso 5 giorni 200,00 (comprensivo delle spese organizzative e dei pranzi).
Possibilità di partecipare ad un solo modulo (teorico o pratico). Per avere maggiori informazioni su queste opzioni si prega di contattare Tiziana.
Per informazioni ed iscrizioni. Tiziana tizianacicero@gmail.com – 338 1536208.
Posti limitati. Per agevolare l’organizzazione del corso iscriversi entro sabato 12 Novembre.
Per chi avesse necessità è possibile alloggiare presso la struttura con offerta libera.
Dove. Casa di Paglia Felcerossa (Sant’Alfio, CT)www.casadipagliafelcerossa.it

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.