Wednesday, November 14, 2018
Home / #cosedafare  / Ritorno è futuro: se i cervelli in fuga tornano e fanno impresa a Palermo

Ritorno è futuro: se i cervelli in fuga tornano e fanno impresa a Palermo

Un ciclo di incontri per conoscere chi, dopo un’esperienza di formazione o lavoro fuori dalla Sicilia, vi fa ritorno. Dal 18 ottobre.

ritorno2

Il fenomeno della “fuga di cervelli” è un tema di costante attualità, le cui stime preoccupanti vedono una continua e progressiva sparizione dei talenti dalla Sicilia.
Eppure non sono poche le storie che raccontano il fenomeno opposto: di chi, dopo un’esperienza di formazione o lavoro fuori dalla Sicilia, vi fa ritorno.
Cosa li ha spinti a tornare e in che modo sono riusciti a fare impresa in una regione dalla quale si fugge? Quali aspirazioni e motivazioni li hanno condotti a questa scelta controtendenza?
È possibile conoscere le loro storie per farne dei modelli a cui ispirarsi?

ritorno
Il prossimo 18 ottobre alle ore 18:30 avrà luogo presso il coworking neu[nòi] un incontro per conoscere le storie di quei siciliani che hanno deciso di ritornare per avviare o proseguire
la propria carriera lavorativa e riflettere sul vasto fenomeno di emigrazione di giovani a caccia di futuro ma anche sul tema dei cosiddetti “siciliani di rientro”.
La serata è organizzata in collaborazione con la sezione palermitana dell’associazione Bocconi Alumni.

Dialogheremo con:

Filippo Lazzara, che guida come Center Director due premiate scuole di inglese per My English School;
Nicola Adamo, passato dall’ingegneria informatica alla produzione ed esportazione in tutta Europa di prodotti siciliani d’eccellenza;
Federico Papa, cofondatore della startup Ludwig che offre un innovativo motore di ricerca linguistico e traduttore intelligente;
Beppe Castellucci, cofondatore del coworking neu[nòi];

Gli ospiti testimonieranno in che modo è possibile uscire dalle statistiche ed essere un “talento di ritorno”.
L’iniziativa vede il sostegno di tre aziende siciliane che con i loro prodotti contribuiranno a rendere speciale l’incontro. Verrà proposto il vino ed il formaggio della Masseria La Chiusa,
l’olio ed il miele di Elios – best of Sicily ed il pane del rinomato Panificio Guccione.

La serata sarà l’occasione per una raccolta fondi destinata a una borsa di studio che l’università Bocconi di Milano destinerà a un siciliano/a meritevole.
L’auspicio è che, contribuendo alla retta universitaria, i donatori potranno vedere il beneficiario/a tornare in Sicilia per mettere a frutto quanto imparato fuori.

Il tema unisce generazioni di giovani desiderosi di costruire il proprio domani e genitori speranzosi di vedere realizzati i sogni dei propri figli.
È previsto un contributo di partecipazione di 10 € a persona che, al netto delle spese, sarà destinato alla borsa di studio.

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.