Thursday, November 23, 2017
Home / #cosedafare  / Trapani: mangiare il cous cous trapanese da La Cantina Siciliana

Trapani: mangiare il cous cous trapanese da La Cantina Siciliana

Qui il cous cous trapanese - da non confondere con il cous cous tunisino - si prepara ogni giorno ed è incocciato come vuole la tradizione, parola di Pino Maggiore.

chef-and-owner-pino-maggiore

La Cantina Siciliana esiste a Trapani, nell’ex ghetto, in via della Giudecca, dal 1958.

Pino Maggiore, lavora qui in questo locale storico, da quando aveva 6 anni “facevo i domicili”mi racconta. Era lui che a piedi portava nelle case il cous cous già pronto. Qui il cous cous trapanese, da non confondere con il cous cous tunisino, che certo conserva simili radici –  si prepara ogni giorno ed è incocciato come vuole la tradizione, senza prodotti preconfezionati. Una volta, visto il suo lungo processo di preparazione – ci vogliono almeno 4 ore – , il cous cous arrivava sulle tavole solo il venerdì, il giorno preposto a mangiare il pesce.

Il cous cous ha la caratteristica di crescere, una volta irrorato con il brodo di pesce pare prendere vita per conto suo e avviare un processo che lo fa sviluppare. Preparato a pranzo e perfetto da gustare a cena perché i sapori si sono accordati del tutto. In cucina, dove regna lo chef Pino, la regina dei fornelli è la trentaquattrenne Hajer Aissi, che lavora qui da vent’anni.

Il cous cous trapanese, dice Pino “non è una paella” non ci sono molluschi, ma solo pesce, è ammessa solo una variante con il pesce fritto come ritunnu e minnola.

A La Cantina Siciliana, per la sua composizione, suddivise in piccole stanzette – qui lavorava lo spiritaro Scarcella è c’è una bella atmosfera positiva, racconta Pino – che invitano alla privacy, si comincia con antipasti, tris di crudi macerati e bruschette all’uovo di tonno.

Si può alternare al pesce locale un assaggio di formaggi presidi Slow food (il locale è arte dell’allenza dei cuochi di Slow food) e finire assaporando il tipico tagliancozzo con zibibbo. Di fronte trovate una bella bottega siciliana, se volete portavi a casa sapori e odori di questo posto.

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.