Friday, September 20, 2019
Home / #cosedafare  / Street food: itinerario nella Palermo del cibo da strada

Street food: itinerario nella Palermo del cibo da strada

Sarde a beccafico, granite,brioscia col tuppo. Un percorso di assaggi nel centro dello street food della città di Palermo.

gelo_mellone

Palermo città culinaria per eccellenza, e anche se ormai molti optano per alternative come il sushi, e il vegano ecco per voi i prodotti tipici per eccellenza all’insegna del gusto e delle calorie.

Partiamo da Ballarò, dove insieme ai grandi banchi del pesce svettano le sarde a beccafico, gli involtini di pesce con aglio, prezzemolo, uva sultanina, pinoli e olio d’oliva. Arriviamo alla pasta con le sarde che prevede l’uso del finocchietto selvatico e non dimentichiamoci dell’arrosto panato, del panino con la milza che puoi trovare in altri mercati palermitani e gustare con scaglie di caciocavallo. Il nostro percorso prosegue con lo sfincione, una variante della pizza, che contiene acciughe, cipolla, pomodoro e origano. Ovviamente tra i panini più famosi c’è quello con le panelle (ricavate con farina di ceci) che è stato inserito al quinto posto nella classifica mondiale dei migliori cibi da strada.

E parlando di dolci, il più diffuso è sicuramente il gelo di melone, pare che l’indiscusso padre di questa leccornia sia Francesco Procopio dei Coltelli.

Un altro tipico dolce della tradizione siciliana e della città di Palermo è la granita, ovvero un dolce freddo a cucchiaio composto da zucchero, acqua e succo di frutta, con numerose varianti che riguardano in particolare pistacchio, cacao, mandorle e caffè. Ma la variante palermitana d’eccezione è rappresentata dalla “scursunera”, granita di gelsomino e cannella accompagnata spesso e volentieri dalla brioscia co’ tuppu”, la quale possiede un tappo sulla sommità a forma di pallina che la rende anche nell’estetica differente da ogni altra brioche esistente.

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.