Thursday, August 24, 2017
Home / cosedafareaPalermo  / Cose da fare a Palermo: più di dieci motivi per non lasciarla mai

Cose da fare a Palermo: più di dieci motivi per non lasciarla mai

Partiamo dal centro storico arabo-normanno, con i suoi scorci ebraici. Chi riesce a non rimanere irretito dal patrimonio architettonico più interessante d'Europa?

palermo

Palermo è problematica, caotica, spesso deve combattere con la municipale, ma è una città di luce, di odori e sapori buoni

Partiamo dal centro storico  arabo-normanno, con i suoi scorci ebraici. Chi riesce a non rimanere irretito dal patrimonio architettonico più interessante d’Europa? Dalla Chiesa della Martorana, alla Cattedrale, dalla Zisa a San Giovanni degli Eremiti facendo un piccola sosta nella Cappella Palatina – piccolo gioiello incastonato nell’abbacinante Palazzo dei Normanni – è tutta una continua meraviglia.

Il mare che dalla passeggiata della Marina al Foro Italico si estende fino alla montagna del cane addormentato sul golfo di Mondello è quanto di più affascinante per chi ama il sole e gli sport d’acqua. Per non parlare del cibo. Giungendo da turisti nella città tutto-porto non si potrà fare a meno di prendere un gelato scorzonera (gelsomino) e cannella da Ilardo sotto le Mura delle Cattive o assaggiare la gastronomia di strada tipicamente panormita da ‘Ni Francu u Vastiddaru a pochi passi da piazza Marina o ancora la stigghiola a piazza Olivella.

E passeggiare per i vicoli stretti che profumano di basilico e di soffritto, popolati da vecchie botteghe, caffè e librerie e che si aprono ai mercati storici di Ballarò, il Capo e la Vucciria. Dove non solo ci si immerge tra il mare variopinto di frutta, verdure e pesce, ma dove brulica l’essenza verace della città, col suo brusio e l’abbanniata.

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.