Wednesday, September 20, 2017
Home / #cosedafare  / “…dalla zà Alivuzza a Donna Franca…”, passeggiata palermitana al Villino Florio

“…dalla zà Alivuzza a Donna Franca…”, passeggiata palermitana al Villino Florio

Al centro dell'attenzione ci sarà l'antico quartiere dell' Olivuzza. Il percorso parte da Piazza Sacro Cuore insieme alla guida e a una Special Guest, il noto professore ed etno-antropologo Gaetano Basile.

Villino_florio

Passeggiata in città, camminare fra i fasti del passato, la cultura, le tradizioni. Scoprire le origini di saperi e abitudini. Da queste storie che creano l’anima di Palermo, parte l’iniziativa dell’associazione “Terre di mare” che organizzata in collaborazione con il Cral Dipendenti Regione Sicilia: “…dalla zà Alivuzza a Donna Franca…” itinerario della memoria ricordando il villino Florio.

Al centro dell’attenzione ci sarà l’antico quartiere dell’ Olivuzza. Il percorso della serie Basileggiando, parte da Piazza Sacro Cuore insieme alla guida e a una Special Guest, il noto professore ed etno-antropologo Gaetano Basile (Basileggiando, appunto, veicola la filosofia dello scrittore). Come nasce questo quartiere della città? Qui si cela il gioiello del liberty europeo, il villino Florio, ultimamente riaperto al pubblico, progettato da Ernesto Basile. A raccontare la storia della famiglia Florio, che segnò l’inizio della nuova borghesia imprenditoriale, sarà Basile, scopriremo che il villino era una specie di “corte” dove furono ospiti le maggiori personalità del bel mondo e dove accoglieva Donna Franca, regina indiscussa del Jet Set palermitano dell’epoca.
La passeggiata si concluderà con un aperitivo rinforzato presso “Nino U Ballerino”, la famosa focacceria di Corso Camillo Finocchiaro Aprile.
Il contributo é di € 15 e comprende la guida, i whisper e l’aperitivo.
Infoline&Booking: 3283120974 o terredimare@hotmail.it
www.terredimare.altervista.org

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT