Monday, September 16, 2019
Home / #cosedafare  / San Giuseppe nelle Isole Egadi: una ricorrenza molto sentita

San Giuseppe nelle Isole Egadi: una ricorrenza molto sentita

Altari votivi allestiti nelle case, preghiere, cibo e devozione. Ecco la tradizione a Favignana, Marettimo e Levanzo.

Altare Favignana

Che bello vivere le feste nelle Isole, partecipare alle celebrazioni della comunità, vivere con gli altri la trepidazione la tradizione. In Sicilia, fra vampe (i fuochi accesi nella notte di San Giuseppe) el le sfince, si celebra la figura del Santo con gli altari e i pani votivi. Comincia oggi, alle Egadi, la Festa di San Giuseppe, che prevede una serie di iniziative organizzate dal Comitato Religioso dei Festeggiamenti, con la Parrocchia Maria SS delle Grazie di Marettimo e il Patrocinio del Comune di Favignana – Isole Egadi. In molte case si organizzano gli altari che potete vedere in un paio di immagini (ne parla anche Giuseppe Russo nel suo post, su Balestrate).

La ricorrenza verrà seguita dall’Amministrazione Comunale e dalle istituzioni isolane con grande partecipazione in tutte e tre le isole: a Favignana domani a partire dalle ore 15 il parroco della Chiesa Matrice, padre Damiano, farà il giro degli altari allestiti nelle varie abitazioni, per la benedizione, e venerdì alle 17 verrà celebrata la Santa messa cui poi farà seguito, alle 18, la Processione per le vie del paese cui prenderà parte l’assessore Tiziana Torrente. In mattinata, alle ore 11.30 si terrà l’ “invito ai Santi”, con una tavolata allestita in piazza Matrice.

Altare a Marettimo

Altare a Marettimo

La popolazione viene interamente coinvolta, protagonista assieme alle istituzioni, il sindaco, Giuseppe Pagoto e il vice sindaco, Enzo Bevilacqua.

Come si legge nel comunicato stampa:

L’atmosfera di festa è già viva alla vigilia per l’alza bandiera con l’effigie di San Giuseppe e l’arrivo della banda musicale, che attraversa le vie del paese e raccoglie fondi per un particolare rito. La sera, infatti, tutta la popolazione assiste al rito della “Duminiara”. Si fanno ardere tre cumuli di legna composti da arbusti raccolti sull’isola e fatti essiccare per qualche giorno; i tre fuochi rappresentano la Sacra Famiglia: per tradizione nel fuoco centrale si bruciavano le vecchie barche al grido di “Evviva u Patriarca di San Gnuseppe”, seguito da un corale “Vivaaa”.

Anche Levanzo è pronta per le iniziative religiose e ludiche – seguite dall’assessore al Turismo Giusy Montoleone, programmate a partire da venerdì mattina alle 10, con la Santa Messa, per proseguire alle ore 11 con l’”invito ai Santi”, una Processione alle 16.30 e a seguire i giochi d’artificio. In serata, alle ore 19.30, il cabaret con Marco Manera, comico, attore, autore e formatore teatrale (che si esibirà  ancora il venerdì 19 in serata a Favignana a Cava Sant’Anna);  Il 19 marzo è in programma ancora una Santa Messa alle 10 e alle ore 21 la “Vampata”, che si concluderà con una degustazione di busiate e salsiccia arrostita e una serata danzante. Sabato 20 marzo alle 14.30 si terranno i giochi d’intrattenimento per adulti e bambini tra cui il classico gioco delle “pignate” per la chiusura delle manifestazioni:

A seguire il programma organizzato a Marettimo:

Giovedì 17 Marzo:

ore 10,00 – Arrivo Banda Musicale, ingresso e giro di saluto per il Paese

ore 11,00 – ALZABANDIERA  in presenza delle autorità civili militari e religiose con l’effige di San Giuseppe

ore 15,00 – Inizio Giochi Folkloristici in Piazza

ore 17,30 – Novena di San Giuseppe e Santa Messa

ore 18,30 – Tradizionale rito della “Duminiara”, tre falò in onore di Gesù, Giuseppe e Maria

ore 21,15 – Degustazione in Musica – Spettacolo Varietà

 

Venerdì 18 Marzo:

ore 9,30 – Arrivo delle autorità religiose, civili e militari

Ore 10,00 – Santa Messa in Piazza

Ore 11,00 – Tradizionale rito dell’ALLOGGIATE e Pranzo in Piazza offerto alla Sacra Famiglia, degustazione di “divuzione”

Ore 16,00 – Rito della consegna della chiave da parte del sindaco delle Egadi. Processione delle Statue raffiguranti San Giuseppe e San Francesco di Paola “Santu Patri”.

Giochi pirotecnici

Degustazione in musica

 

Sabato 19 Marzo:

Ore 8,30 – Giro Bandistico

Ore 10,00 – Giochi Folkloristici in Piazza

Ore 15,00 – Giochi Folkloristici in Piazza con la partecipazione di Carla Maltese della Rai dal programma “Mezzogiorno in famiglia”

Ore 21,30 – Spettacolo Musicale e Varietà con il gruppo “H Mora” e il duo comico “Toti e Totino”.

Quest’anno, per la prima volta, sarà possibile seguire le iniziative legate al Santo Patrono a Marettimo anche in streaming: dalle 10 del mattino di venerdì 18 marzo, sul canale youtube del sito on line Tvio.it, una foto sulla home page rimanderà al collegamento.

Un modo per rendere partecipi i tanti marettimari lontani dalla propria isola che non hanno mai dimenticato le loro origini e le loro tradizioni.

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT