Tuesday, September 17, 2019
Home / #personaggi  / Sciatu, la lampada eco nata dalle pale di Fico d’India che si accende con un soffio

Sciatu, la lampada eco nata dalle pale di Fico d’India che si accende con un soffio

La lampada è costruita su una pianta simbolo dell’Isola, in grado di resistere ad alta temperature, spinosa, ma dai frutti dolcissimi, parliamo del fico d’India.

ciatu2

Sciatu, in lingua siciliana, è una parola dolce, una parola dell’affetto. Sciatu o ciatu o ciatò, significa fiato. L’espressione si usa per i cari. Sciatu mio, significa fiato mio, mio respiro.

Si chiama Sciatu, prendendo a prestito questa parola dal lessico siculo dell’amore, anche la lampada nata dall’estro di un designer siciliano, capace di accendersi con un semplice soffio. La lampada è costruita su una pianta simbolo dell’Isola, in grado di resistere ad alta temperature, spinosa, ma dai frutti dolcissimi, parliamo del fico d’India, quest’oggetto trascende l’oggetto stesso, si fa arte, infatti usa le pale di fico d’India alla fine del loro ciclo di vita. E prosegue, perché dalla semplice carcassa di una pianta, ricava un’utilità che si fonde con il quotidiano, con la natura, con la vita delle persone. Accendere la luce sarà un gesto carico di significati.

ciatu1

Questo singolare, abbinamento pianta-luce crea pezzi assolutamente unici, assemblati a mano dallo stesso designer, Renato Belluccia, nativo di Gela, Belluccia che fa parte di Shiplab. La lampada eco è stata presentata alla 52ª edizione di Expocasa che si è svolta a Torino, incontrando molti favori. Ogni lampada ha un codice specifico che certifica il pezzo, ed inserendo il codice sul sito (www.sciatulamp.it) di riferimento sarà possibile trovare la carta di identità di ogni singola lampada. Una sorta di filiera e di certificato storico. All’interno della stessa troveremo la data della “rinascita”, il mese e il luogo della raccolta.

La lampada ecologica di Renato Belluccia si accende e spegne con un soffio. Inoltre è dotata di tecnologia touch, che da la possibilità di essere accesa e spenta anche al tocco. La lampada inoltre può rinascere e cambiare scopo, quando, una volta staccata dalla base, che contiene la parte tecnologica, si può gettare nel terreno e riprenderà il suo ciclo vitale, si fonderà con l’elemento natura dal quale proviene. Proprio in questi giorni, parte il crowfunding del progetto.

sciatu

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT