Tuesday, September 17, 2019
Home / #cosedafare  / Ecco gli appuntamenti di Sikelia al Parco Uditore, si comincia con “Tutti matti per il bio”

Ecco gli appuntamenti di Sikelia al Parco Uditore, si comincia con “Tutti matti per il bio”

Grazie alla collaborazione con lamentapiperita.com, sito specializzato in approfondimenti e tematiche ambientali ed agro-forestali, il Parco offre ai suoi frequentatori e ai curiosi un percorso di dieci appuntamenti, a cadenza settimanale, dedicati a temi che

sikelia

Imparare  a organizzare un orto? Scoprire il gusto unico dei prodotti bio con tutte le loro imperfezioni? Si può fare in piena città, magari con bimbi al seguito e con la prospettiva di coniugare con questo impegno anche l’appuntamento quotidiano della spesa o di una corsa fra i viottoli del Parco? Ecco un modo per educare i cittadini alla cura dell’ambiente e all’alimentazione consapevole con la prima edizione di un progetto che punta l’attenzione sull’agricoltura sostenibile a cura del Parco Uditore, il polmone verde che si trova in uno snodo centrale di Palermo, uno spazio sottratto al cemento e restituito alla collettività.

Grazie alla collaborazione con lamentapiperita.com, sito specializzato in approfondimenti e tematiche ambientali ed agro-forestali, il Parco offre ai suoi frequentatori e ai curiosi un percorso di dieci appuntamenti, a cadenza settimanale, dedicati a temi che spaziano fra culture e colture agricole differenti. Il nome del ciclo di incontri è evocativo e spiega molto della natura della nostra Isola “Sikelia è il termine con cui i greci chiamavano la Sicilia: la radice sik indica crescita, fecondità e Sikelia significa “terra dell’abbondanza” o, letteralmente, (la terra) del fico (in greco sukè) e dell’ulivo (in greco èlaia)”.

Il primo degli eventi con Sikelia al Parco Uditore, s’intitola Tutti matti per il bio, e si terrà il 12 marzo 2016 dalle 10 alle 12.

L’evento è patrocinato da Slow Food e sponsorizzato dalla Tavola Italiana e DNA Bonsignore. Le basi per comprendere un viaggio che comincia dall’agricoltura intensiva fino ad approdare a un tipo di agricoltura che privilegia la vocazionalità dei territori e le cultivar locali.

Alla fine dell’incontro è previsto un momento dedicato al palato con una golosa degustazione. Fra i relatori del dibattito: il Dottor Arturo Genduso, Vito Rappa di Libera Terra, Sandra Invidiata per l’Azienda Agricola Invidiata, Cecala Antonino per L’Azienda Agricola Cirrincione, il Dottor  Francesco Romeo e Claudia Cardella per Qbio.

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT