Saturday, July 21, 2018
Home / #cosedafare  / Escursione di Monte Cofano, il periplo e la cima. Il golfo di Cornino come non l’avete mai visto

Escursione di Monte Cofano, il periplo e la cima. Il golfo di Cornino come non l’avete mai visto

Una delle peculiarità della zona è il sentiero di monte Cofano che procedendo lungo la costa compie un giro completo e in circa due ore di cammino regala una vista stupenda dalla sommità che abbraccia

Riserva-Naturale-Orientata-Monte-Cofano

Monte Cofano si erge con la sua mole di natura calcarea a 659 metri d’altezza e sovrasta tutto il Golfo di Macari che comprende Custonaci e San Vito Lo Capo. Spiagge stupende ed amatissime, ma è delle montagna che oggi parliamo e vi invitiamo a conoscere. Questo luogo è  stato nominato riserva naturale orientata per le incontestabili bellezze paesaggistiche e la sua ricchezza di reperti storici. Uno degli itinerari per il monte porta alle grotte di Scurati dove si trovano cavità abitate fin dal Paleolitico superiore, riutilizzate dagli sfollati come rifugi durante la seconda guerra mondiale. In una di queste, la grotta Mangiapane (dal nome della famiglia che la abitò), è stato allestito in estate il museo vivente – che testimonia le tradizioni arcaiche e i processi lavorativi quotidiani della fine dell’Ottocento – e nel periodo natalizio il presepe vivente di Custonaci. Una delle peculiarità è il sentiero di monte Cofano che procedendo lungo la costa compie un giro completo e in circa due ore di cammino regala una vista stupenda dalla sommità che abbraccia da monte Erice fino a Capo San Vito. Sulle pendici del versante orientale e i resti dell’antica tonnara Ferro di Cofano. Ecco il programma della visita proposta da Artemisia, dalla cima al periplo.

Programma

Raduno alle ore 8.00 e partenza alle ore 8.15 da Piazzale Lennon a Palermo per Custonaci (TP) e Golfo di Cornino. A piedi, tutti insieme, per la sella di Gorgo Cofano, lo stagno temporaneo che ospita una ricca comunità di crostacei d’acqua dolce, piante acquatiche e una colonia di rospi smeraldini siciliani. dal Gorgo i gruppi si separano. Il Gruppo “A” scende al mare in corrispondenza della Torre del Cofano e completa il periplo del promontorio tornando a Cornino. Il Gruppo “B” sale, per sentiero a tornanti e breve passaggio roccioso, alla aerea e suggestiva cima del Promontorio e scende per lo stesso itinerario con un dislivello complessivo di m650. Rientro a Palermo previsto intorno alle 17.00.

Dati tecnici:

Gruppo A: Periplo completo del promontorio.
dislivello 250 m (è la quota dalla Sella del Cofano, dove è il Gorgo omonimo);
lunghezza del percorso: km 6,5 circa;
tempo di cammino: circa 3 ore;
natura del percorso: sentiero e breve tratto su strada sterrata;
Difficoltà: facile;

Gruppo B: Salita in cima al Monte Cofano
dislivello: m650 dal Golfo di Cornino;
Lunghezza del percorso: km 6 circa;
tempo di cammino: circa 3 ore;
natura del percorso: sentiero e tracce di sentiero con brevissimo passaggio in roccia con corda fissa.
Difficoltà: medio/impegnativo (II-III omini) per il dislivello e per il breve tratto roccioso;

Ecco a chi comunicare la propria partecipazione: Giuseppe Ippolito 3403380245 o Luigia Di gennaro 3286655656 o email a artemisianet@gmail.com

Quota di partecipazione €8;
Quota indicativa spese di trasporto per chi necessita di passaggio auto: €8;

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT