Thursday, August 24, 2017
Home / #cosedafare  / Visitare la Sagra del mandorlo in fiore, su un treno storico

Visitare la Sagra del mandorlo in fiore, su un treno storico

Succede domenica 13 marzo, la partenza da Palermo, un viaggio affascinante sui vecchi binari a scartamento ridotto.

mandorlo_in_fiore

Alla sagra del mandorlo in fiore di Agrigento, che punteggia di rosa la stupenda Valle dei Templi, in una commistione incredibile di storia e petali, si potrà arrivare a bordo di un treno storico. Si ripete una felice nuova abitudine, domenica 13 marzo, l’iniziativa dell’associazione Treno Doc che non manca di riscuotere interesse fra curiosi e appassionati.

Le linee a scartamento ridotto delle ferrovie siciliane, infatti, collegavano il deposito delle locomotive di Palermo, a Sant’Erasmo (adesso centro eventi vicino alla foce dell’Oreto), con la stazione di Corleone e durante il tragitto era prevista una sosta nella stazione della Ficuzza. Mi raccontano che i treni non erano particolarmente veloci, e proprio per i tornanti della Ficuzza mantenevano una velocità che permetteva ai viaggiatori non solo di individuare stormi di quaglie accasciate al suolo – stremate dalla fatica della migrazione – ma di scendere, acchiapparle (probabilmente con l’idea di cucinarle al forno, ahimè) e risalire al tornante successivo. Si utilizzava la stessa tecnica anche se si riconoscevano asparagi e finocchietto selvatico lungo il percorso.

locandina

Da Palermo, adesso, usando questi antichi binari – il primo treno storico partì nel ’95 – partirà un convoglio composto da una locomotiva risalente agli anni Sessanta oltre a carrozze degli anni Trenta, come la famosa “Centoporte”.

La partenza sarà dalla stazione centrale alle ore 08:20, con fermate intermedie a Bagheria (08:41), Termini Imerese (09:16), Roccapalumba-Alia (10:02), Cammarata S. Giovanni Gemini (10:26), Aragona Caldare (11:08) Agrigento Bassa (11:20) ed arrivo a Agrigento Centrale alle ore 11:30. La ripartenza da Agrigento è prevista per le 17.45.

E chi vorrà, oltre ad assistere agli spettacoli della settantunesima sagra del mandorlo, potrà raggiungere la Valle dei Templi e godere dello spettacolo dei Templi e del famoso giardino della Kolymbetra, con corsa riservata, su un altro mezzo storico, con carrozze ALn 668 le cosiddette “littorine”.

Tra i servizi anche la possibilità di acquistare un cestino pranzo.

Il costo dei biglietti è di 22 euro per gli adulti e di 12 euro per i giovani fino a 12 anni, si viaggia gratis sotto i 4 anni

Il ticket è acquistabile presso la sede della Globalsem Viaggi sita a Palermo in Via Giusino 51 Tel. 0917848420 o mediante acquisto ondine sul sito www.globalsemviaggi.it.

Per contattare l’associazione Treno Doc www.trenodoc.it  – info@trenodoc.it – tel. 328.7319985 – 329.9613691

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT