Friday, September 20, 2019
Home / #cosedafare  / Un Tetto di stelle per un Museo del Crochet a Palermo

Un Tetto di stelle per un Museo del Crochet a Palermo

Fili di morbida lana blu elettrico che incontrano strass e filati color argento, una distesa di cielo da poter toccare e soprattutto capace di mettere in contatto varie parti del mondo.

simo2

Crochet Itinerante terza edizione è arrivato ad Arezzo. ‘Un tetto di stelle’, è partito da Palermo con l’intenzione di unire attraverso filo e uncinetto, tutte le artiste appassionate di questo hobby. Obiettivo finale è quello di creare un museo del Crochet in Italia, magari proprio a Palermo.

E si diceva, La trama di lana, che spazia dal blu cobalto al celeste e presenta svariati punti luce, è partita dal capoluogo siciliano, ha fatto sosta a Foggia dove ‘Peonia Laboratoriomagico ha dato il suo contributo; poi la staffetta è passata alla città di Arezzo, attualmente un’artista locale sta lavorando al progetto. Ovviamente si sa, le cose belle con il passaparola sui social destano curiosità, e così la prossima tappa dovrebbe essere Chieti. Stavolta a partecipare saranno un gruppo di donne, quindi ‘Un tetto di stelle’ dovrebbe diventare un maxi lavoro. Fili di morbida lana blu elettrico che incontrano strass e filati color argento, una distesa di cielo da poter toccare e soprattutto capace di mettere in contatto varie parti del mondo.

Nella prima edizione, madrina del progetto è stata la scienziata Daina Taimina, (ne avevamo già parlato qui) inventrice dell’uncinetto iperbolico, che ha donato alla città di Palermo una delle sue mitiche iperboli; mentre nella seconda edizione un mega serpente iperbolico, ha toccato una quindicina di città italiane ed è alla fine giunto a New York nel salotto della stessa Taimina. Cosa succederà stavolta?

Una cosa è certa: il museo del ‘crochet’ è itinerante, e aspetta impaziente di ottenere una sua sede fissa.

https://www.facebook.com/pages/Crochet-Itinerante/260850920601767?fref=ts

Comments

comments

Review overview
NO COMMENTS

POST A COMMENT